Mps, dopo il no Bce si tenta l’operazione in extremis. Sullo sfondo il salvataggio pubblico

La Bce ha respinto la richiesta di Mps di rimandare la tempistica per l’aumento di capitale. Ora si aprono le porte all’intervento dello Stato nel capitale, ma la banca vuole comunque tentare la ricapitalizzazione con fondi privati e apertura della conversione ai bond retail

– di

Gallery
Lifestyle
Sport Flash
Video
Qui impresa
Impresa e Territori
Finanza e Mercati
Norme e Tributi
Dossier I focus del Sole
Domenica
Dai Blog Gli ultimi post
Tecnologia
Rapporti24
La borsa in un minuto

Edizione delle del

Newsletter

Le scelte del Sole 24 Ore ogni giorno via email

Iscriviti

Brand Connect

Ultime novità

Dal catalogo del Sole 24 Ore

Scopri altri prodotti

Lifestyle
Archivio storico
Annunci