Se la stabilità è un valore condiviso

    Passate le elezioni tedesche, il 24 settembre, la strada è aperta per l'avvio del negoziato per il completamento dell'unione economica e monetaria - in primo luogo con l'approvazione del pilastro mancante dell'assicurazione transfrontaliera dei depositi bancari e l'introduzione di un back-stop

    – di Stefano Micossi

    Il male e l'uso che ne fanno certi media

    Condanna inequivocabile. Senza "se" e senza "ma", come si usa sempre più spesso dire. Insomma, nessuna giustificazione per atti accertati e persone sicuramente coinvolte in atti di violenza e sopraffazione. E' proprio la chiarezza di queste affermazioni a far emergere lo strabismo di certa

    – di Nunzio Galantino

    Le erbacce della rete e il silenzio della politica

    Due rivelazioni spettacolari sono saltate fuori dal mondo tecnologico americano questo mese. La prima è la notizia che Equifax, l'agenzia di credito, ha subito un enorme cyber-attacco, tristemente mal gestito dalla società al punto da mettere a rischio i dati di 143 milioni di americani.

    – di Gillian Tett

    Le guerre si evitano con l'etica, ma anche con il benessere diffuso

    Gentile dottor Carrubba,Non bastava l'estroverso Kim, oltretutto lo vogliono far passare come un bambino cresciuto troppo, dimenticando che ha studiato in Svizzera e ha due lauree, una in fisica e una presa all'accademia militare (si dirà che a ...

    – di Salvatore Carrubba

    Slovenia, quelle operazioni bancarie sospette a due passi dall'Italia

    I soldi sporchi è meglio non lavarli in casa. Meglio uscire dai confini nazionali e dalle rigide normative antiriciclaggio italiane. Neppure serve andare troppo lontano, appena varcato il confine con la Slovenia ci si può appoggiare alla New Credit Bank Maribor (Nkbm), una banca che sarebbe stata

    – di Cecilia Anesi, Gabriele Cruciata, Giulio Rubino*

    Il Qe nella cassetta degli attrezzi convenzionali del moderno banchiere centrale

    Più che disallineate, nei tempi e nelle modalità dello smantellamento del QE, la Federal Reserve e la Bce sono allineate, e molto, nell'uso futuro del QE. Questo strumento di politica monetaria "non convenzionale" si sta affermando infatti come operazione convenzionale nella cassetta degli attrezzi

    – di Isabella Bufacchi

    La Cina non è l'America dei subprime

    L'imputato cinese è sempre lo stesso: la presunta insostenibilità del livello di indebitamento rispetto al Pil (circa il 270%). E' il ritmo di crescita del debito - superiore a quelle dell'economia - a "preoccupare" la celebre agenzia di rating.

    – di Giuliano Noci

    Manifattura forte, competitività debole

    La decisione di organizzare quest'anno la prima ministeriale dell'industria nella storia del G7 riflette la forza dell'Italia manifatturiera, presente in quasi tutte le filiere, spesso in posizione di eccellenza, ma anche il bisogno impellente di trovare risposte alle sfide che la Quarta

    – di Andrea Goldstein

I più letti di Commenti