L'euro può salvare la lira turca, Erdogan permettendo

    Quando una moneta affonda, come sta accadendo alla lira turca, una condizione necessaria per evitare il naufragio è ripristinare la credibilità della politica monetaria. Uno strumento efficace potrebbe essere l'ancoraggio all'euro, con vantaggi sia per la nazione turca che per la valuta europea.

    – di Donato Masciandaro

    Dalle navi al caffè la blockchain sfida le imprese sull'innovazione

    Giusto alla vigilia di Ferragosto Maersk ha annunciato di aver concluso la fase beta della propria blockchain, aperta a un centinaio di istituzioni, dogane, porti e imprese comprese. Il progetto pilota del colosso danese del trasporto può dimostrare ora davvero come la tecnologia del registro

    – di Pierangelo Soldavini

    Perché la blockchain chiede un nuovo «patto sociale»

    il metodo blockchain offre nuove opportunità di diffusione a costo zero in rete di conoscenza e competenze incorporate in prodotti e servizi. Come hanno ben sottolineato nel loro articolo sul Sole 24 Ore Bentivogli e Chiriatti la blockchain è una delle innovazioni ed evoluzioni più recenti di quei

    – di Leonardo Becchetti

    Banche centrali con la paura di sbagliare

    Europa, Stati Uniti, Regno Unito e Giappone: fasi diverse del ciclo economico, ma la politica monetaria è la stessa: espansiva, e decisa all'unanimità. La ragione è la stessa: la paura di sbagliare, dove una restrizione prematura avrebbe costi reputazionali molto più alti di una espansione troppo

    – di Donato Masciandaro

    Trasformare il cambiamento in opportunità

    L'adozione di tecnologie per l'automazione e l'intelligenza artificiale trasformerà profondamente il mondo del lavoro nei prossimi 10-15 anni e le persone si troveranno a interagire con macchine sempre più sofisticate. Numerosi saranno i benefici, a livello economico e sociale. Una nostra recente

    – di Massimo Giordano

    Perché conviene l'avvicinamento tra Europa e Cina

    Sebbene fosse già evidente in passato, sommando insieme le risorse e le potenzialità della Cina e dell'India, che la loro crescita di stazza avrebbe prodotto effetti sismici nella geoeconomia e negli equilibri mondiali, il vertice della Ue aveva seguitato, sino alla Grande Crisi esplosa nel 2008, a

    – di Valerio Castronovo

    Le vie divergenti di Tesla e Ford verso la mobilità del futuro

    La lunga intervista rilasciata da Elon Musk ad Automotive News il 13 luglio è quanto di più simile a un'autocritica si possa immaginare nel caso di un personaggio sempre pronto a controbattere ai rilievi che gli vengono mossi con un fiume di tweet, spesso intemperanti e talvolta ingiuriosi. Il

    – di Giuseppe Berta

    La nuova socialità della manifattura nei grandi centri

    Parigi ha ospitato la settimana scorsa il Fab City Summit, un'occasione per riflettere sul tema del ritorno della manifattura in città. Un consistente gruppo di sindaci a capo di importanti aree metropolitane, Anne Hidalgo in testa, ha sottoscritto un manifesto per sostenere la fabbricazione urbana

    – di Stefano Micelli

    Il futuro dei rifugiati passa dalla scuola

    All'Equatore, in una piccola comunità, bambini di provenienza diversa frequentano le lezioni di una delle migliori scuole primarie della regione. La scuola elementare ha una banda di ottoni, una fattoria, un collettivo di artisti, club letterari e per il microcredito, gruppi di sostegno per le

    – di Joseph Munyambanza

    Tajani: «Da qui al 2027 per l'Africa un piano Ue da 50 miliardi»

    L'Africa è una scacchiera su cui possono giocarsi opportunità di business non solo le grandi ma anche le piccole e medie imprese europee. In un'ottica non "di rapina" ma di "win win". Il presidente Antonio Tajani, che, tornato pochi giorni fa dal Niger, ha rilanciato la sua prospettiva di un "Piano

    – di Laura Cavestri

    La Bce mantiene la rotta senza trascurare le nubi

    La rotta della politica monetaria che è stata definita fino all'estate 2019 non si cambia, e le nubi - il rischio protezionismo in testa - finora non destano preoccupazioni. Il percorso che porterà gradualmente alla normalizzazione di tassi e liquidità non muta. E' questo il messaggio che il

    – di Donato Masciandaro

    Ideologia, diete e libertà delle aziende

    Abbiamo capito che l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha l'ambizione di limitare l'impiego di grassi saturi e di zuccheri nella formulazione dei prodotti alimentari. E' una politica che sta dilagando pericolosamente, coinvolgendo istituzioni, come quelle europee o governi nazionali, come

    – di Pietro Paganini

    Con AI e assistenti vocali Il Sole 24 Ore innova per il digitale di qualità

    Intelligenza artificiale e assistenti vocali per un'informazione di qualità sempre più su misura. Se c'è una predizione che trova d'accordo i manager dei più importanti media internazionali è di certo questa. E nel tradizionale paper del Reuters Institute che ogni anno definisce «Technology trends

    – di Roberto Bernabò

    Cari europeisti, servono visioni non steccati

    Mentre il sovranismo è in ascesa, l'europeismo è in declino. Alla sfida sovranista, l'europeismo ha finora risposto con il realismo delle cose che l'Ue ha fatto. Tuttavia, non si conquistano le menti e i cuori dei cittadini proponendo un'Europa che fa quello che può. Se vuole avere un futuro,

    – di Sergio Fabbrini

I più letti di Scenari