Quando il triangolo si scompone

    Tre esistenze sospese nel tempo e ravvicinate nello spazio chiuso di un collegio esclusivo, in una terra di confine, e una città misteriosa, che è Trieste senza mai nominarla. «Emma sognava un inizio. David sognava una fine. Io tra loro in un tempo che ancora scorreva naturalmente, a una velocità

    – di Stefano Biolchini

    Sesso, ironia e oscurità: Philip Roth e la sua eredità formato romanzo

    Nel 1991, Philip Roth pubblicò un piccolo libro autobiografico intitolato Patrimonio: era la storia della morte di suo padre, il podologo, l'ebreo galiziano che aveva raggiunto un decoro piccolo borghese a Newark nel New Jersey. Ma era soprattutto la storia di una trasmissione: il passaggio dal

    – di Elisabetta Rasy

    Philip Roth, la fiducia nella parola scritta e il Nobel mancato

    La morte di Philip Roth arriva a pochi giorni di distanza dalla notizia che quest'anno il Premio Nobel per la Letteratura non sarà assegnato, per via di scandali extraletterari. Il destino ha scelto di congiungere i due protagonisti di una storia infinita in un momento decisivo, estremo, visto che

    – di Stefano Salis

    Addio a Philip Roth, Pulitzer nel 1998 con "Pastorale americana"

    A 85 anni, si è spento in un ospedale di New York in seguito a una insufficienza cardiaca Philip Roth, uno degli scrittori più importanti e influenti del ventesimo secolo, che ha lasciato una traccia indelebile nella storia della letteratura americana. Lo ha confermato il suo agente Andrew Wylie.

I più letti di Letteratura