Fabbrica bella e musicale

    L'esperienza del Canto della fabbrica è stata unica, straordinaria per me e per tutti coloro che l'hanno vissuta: una composizione musicale ispirata ai suoni e ai ritmi della fabbrica, lo stabilimento hi-tech Pirelli a Settimo Torinese. Per cercare di dare forma di musica agli intrecci fra uomo,

    – di Salvatore Accardo

    Costruire è condividere i valori

    Potrei parlare di musica per giornate intere. E' il mio grande sogno, avrei sempre voluto essere un musicista. Salvatore Accardo lo sa benissimo: siamo amici fraterni, ed è anche il padrino di Giorgio, il mio ultimo figlio. Mi disse: «Sì, sarò volentieri il padrino, ma tu promettimi di fargli

    – di Renzo Piano

    The Jesus and Mary Chain, nel nome del noise

    Dacci oggi il nostro noise quotidiano. E se è quello di ieri - quel bel noise rock come si usava negli anni Ottanta - ancora meglio. E se è quello di The Jesus and Mary Chain non potremmo chiedere di meglio. La band di Glasgow che esordì nel 1985 con il fondamentale album Psychocandy torna alle

    – di Francesco Prisco

    Yo La Tengo, orgoglio alternative rock

    L'alternative rock americano è patrimonio mondiale dell'umanità capace di discernere cosa è buona musica e cosa no. E al centro della scena, da più di 30 anni, c'è una band che avrà anche avuto un successo commerciale limitato, ma ha esercitato e continua a esercitare notevole influenza su chi, in

    – di Francesco Prisco

    Liberato, la Napoli dei cliché e i 3 misteri che ne spiegano il successo

    In quanti posti al mondo un musicista ignoto con il volto coperto, sei video su YouTube ma zero dischi pubblicati riesce a riunire 20mila persone per un concerto annunciato su Facebook soltanto sei giorni prima? Pochi, pochissimi presumibilmente. Ma tra questi posti c'è senza dubbio Napoli: la

    – di Francesco Prisco

    Morta Lara Saint Paul, dal duetto con Armstrong alle lezioni di aerobica

    A 73 anni d'età se ne va Lara Saint Paul, cantante italo-eritrea molto popolare negli anni Sessanta e Settanta. Tra i momenti di gloria della sua carriera, il «duetto» con Louis Armstrong a Sanremo 1968. E i tutorial anni Ottanta di ginnastica ritmica, disciplina che qui da noi contribuì a

    Streaming e liti coi vicini: in vendita gli studios del produttore dei Beatles

    Epoca di musica in streaming, tempi duri per gli studi di registrazione. Non fa eccezione Londra, incontrastata capitale europea del rock: gli Air Studios, fondati dal leggendario produttore dei Beatles George Martin quando si licenziò dalla Emi, tornano sul mercato. Ma la colpa, una volta tanto, è

    – di Francesco Prisco

    I New Order «diventano» visual arts

    Primo: sperimentare. Questo il «comandamento» a partire dal quale orientarsi quando ci si muove sulla scena, almeno secondo quegli artisti che, negli anni, non hanno mai abdicato di fronte alla sfida della ricerca di nuovi linguaggi. Nell'eletta schiera meritano sicuramente una menzione i New

    – di Francesco Prisco

    Da Gianna Nannini in trono alla trap: è il Concertone della «riccanza»

    Che sia un rituale stanco lo ripetiamo da qualche anno: nessuno è riuscito a rinnovarlo degnamente, né si è ancora trovato un rituale «altro» in grado di sostituirlo. Ma non è questo il problema. Il Concertone del Primo maggio, promosso da Cgil, Cisl e Uil a piazza San Giovanni Laterano, non è più

    – di Francesco Prisco

    Primo maggio tra Roma e Taranto: torna la «disfida» del Concertone

    Torna il primo maggio, tutti al Concertone. Tocca solo decidere «quale», perché dal 2013 - giusto dieci mesi dopo l'esplosione del caso Ilva - alla tradizionale kermesse organizzata a Roma in piazza San Giovanni Laterano da Cgil, Cisl e Uil si affianca l'Uno Maggio Libero e Pensante di Taranto,

    – di Francesco Prisco

    Mamma mia! Gli Abba tornano insieme dopo 35 anni

    Certo, al Mondiale non avrà Zlatan Ibrahimovic, il miglior giocatore della sua storia dai tempi di Liedholm. In compenso la Svezia potrà consolarsi con la reunion degli Abba, eroi nazionali della canzonetta disco-dance che dagli anni Settanta a questa parte hanno venduto quasi 400 milioni di

    – di Francesco Prisco

    La famiglia del dj Avicii: «Troppo stress, non poteva più andare avanti»

    Il producer svedese Avicii «non poteva più andare avanti». A dirlo la famiglia del dj autore della hit Wake me up che ha rotto il silenzio a distanza di alcuni giorni dalla morte, risalente allo scorso 20 aprile. Inizialmente i familiari di Tim Bergling (questo il vero nome dell'artista) avevano

I più letti di Musica