Cucinelli, al via collocamento 3%, a vendere non è la holding del fondatore

    E' in corso il collocamento del 3% del capitale di Brunello Cucinelli, l'azienda umbra del cashmire. L'operazione è realizzata da Mediobanca, che ha comunicato «di avere dato avvio, in qualità di bookrunner, a un 'accelerated bookbuilding offer' di azioni ordinarie di Brunello Cucinelli pari al

    – di Eleonora Micheli

    Draghi detta le quattro regole sull'inflazione ai «falchi» tedeschi

    «Signor Draghi, se l'inflazione dovesse superare l'obiettivo che vi siete prefissati, per quanto tempo le permetterete di stare sopra quei livelli?». Non si può certo dire che la domanda posta durante la conferenza stampa dal corrispondente di Reuters da Francoforte abbia sorpreso Mario Draghi.

    – di Maximilian Cellino

    Vegas: rimborso Mps non superi prezzo acquisto obbligazioni

    «Per evitare di premiare investitori che hanno operato con ottiche meramente speculative e per contenere, allo stesso tempo, gli oneri per le finanza pubbliche si potrebbe prevedere l'attribuzione di obbligazioni ordinarie per un controvalore non superiore all'effettivo prezzo di acquisto delle

    Draghi: l'inflazione non cresce abbastanza. Aumento del Qe se scenario peggiora

    L'inflazione non mostra ancora «un trend convincente di rialzo» e giustifica una politica ultra-espansiva della Bce. Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi, nella consueta conferenza stampa che segue le riunioni del Consiglio direttivo. Confermate le linee di politica

    – di Gabriele Meoni

    Ubi Banca brilla in Borsa dopo la firma del contratto per le good banks

    Ancora sotto i riflettori Ubi Bancae Banca Pop Er, le due banche coinvolte nella vicenda delle quattro good banks, salvate a fine 2015. Ubi Banca non arresta la corsa iniziata a fine novembre e anche oggi, all'indomani della sigla per l'acquisto di tre delle quattro good banks, sale del 4,63% a

    – di Chiara Di Cristofaro

    Alitalia studia l'ipotesi di cedere i voli brevi a Ryanair o easyJet

    L'ad di Alitalia, Cramer Ball, chiede luce verde agli azionisti per studiare due ipotesi di piano industriale per il breve e medio raggio: o fare una propria compagnia low cost o mollare tutto e vendere quest'attività a una low cost già affermata, come Ryanair o easyJet. La proposta, che sarebbe

    – di Gianni Dragoni

    Winterkorn: «Non sapevo nulla del software truccato»

    Catenaccio su tutta la linea. Martin Winterkorn, ex amministratore delegato della Volkswagen, si è difeso di fronte alla commissione d'inchiesta del Bundestag dalle accuse relative al dieselgate: l'ex manager ha detto che non sapeva delle manipolazioni del software dei motori diesel per frodare i

    – di Andrea Malan

    A Tokyo crolla Toshiba, voci di perdite oltre le stime sul nucleare

    Le azioni del gruppo Toshiba hanno terminato in calo del 16% a 242,3 yen alla Borsa di Tokyo (ma nel durante sono scivolate fino a -26,5%) a seguito di indiscrezioni su perdite maggiori delle attese legate a svalutazioni delle attività nucleari negli Usa. Secondo l'emittente pubblica Nhk e

    – di Paola Catarsi

    EssilorLuxottica verso Wall Street

    Il nuovo gigante dell'occhialeria nato dalla fusione tra Luxottica ed Essilor punta alla quotazione a Wall Street. E' questa la meta finale, anche se nel medio periodo, della nuova EssilorLuxottica, che ha unito l'eccellenza nelle lenti con quella nelle montature.Il piano borsistico di approdo a

    – di Carlo Festa

    Conti Deutsche Bank in calo, stretta sui compensi dei manager

    Il consiglio di gestione di Deutsche Bank rinuncerà completamente alla parte variabile di compenso nel 2016 a fronte della debolezza dei risultati della banca tedesca, oltre a registrare un considerevole taglio dei bonus. E' quanto si legge nella ...

    Perché dopo la sbornia Trump i mercati rischiano la fine di Icaro

    La vittoria di Trump ha imposto una drastica inversione a U nella narrativa dell'attuale situazione economica globale. Dall'essere un «Davos Man», intendendo con questa immagine un individuo dalla visione in linea con l'establishment economico finanziario globale (che proprio in questi giorni si

    – di Andrea Franceschi

    Milano +0,7% con Fca e banche, in rosso il resto dell'Europa

    Nessuna sorpresa dalla Bce, che ha confermato i tassi a zero e una politica monetaria ultraespansiva fino a quando sarà necessario, e le Borse europee non si scaldano e chiudono in territorio negativo a eccezione di Piazza Affari. Ora, l'attesa è tutta rivolta al neo presidente americano Donald

    – di Cheo Condina

    Effetto-Yellen sullo yen e il Nikkei risale (+0,94%)

    TOKYO - L'indice Nikkei della Borsa di Tokyo ha chiuso in rialzo dello 0,94% a 19.072 punti. La Borsa nipponica si e' orientata oggi in netto progresso fin dall'inizio degli scambi, con il Nikkei tornato sopra la soglia dei 19mila punti, nel quadro di un indebolimento dello yen sul dollaro. Dopo

    – di Stefano Carrer

    Petrolio, per i tagli Opec sei mesi non basteranno

    L'eccesso di petrolio ha cominciato a ridursi, ma per far scendere le scorte l'Opec dovrà mantenere - e forse ampliare - i tagli di produzione nella seconda metà dell'anno. A prevederlo sono i tecnici della stessa Organizzazione degli esportatori di greggio, che nel rapporto mensile pubblicato ieri

    – di Sissi Bellomo

    Big del petrolio e dell'auto alleati nel nome dell'idrogeno

    Compagnie petrolifere e colossi dell'auto scendono in campo nella sfida per l'automobile «pulita» e scommettono sull'idrogeno: per le big del barile è una mossa dal sapore difensivo, visto che un'eventuale affermazione dei veicoli elettrici puri le taglierebbe fuori dalla catena di rifornimento dei

    – di Sissi Bellomo e Andrea Malan

    Piano Mediaset: il focus sul recupero della pay-tv

    Il titolo Mediaset ha reagito positivamente alla presentazione delle linee guida strategiche per il prossimo triennio. Il prezzo si è infatti attestato in chiusura a 4,21 euro, con un progresso dello 0,86% dal giorno prima. Del resto il piano, e soprattutto la quantificazione dell'incremento

    – Antonella Olivieri

    Asset strategici, si muove il governo

    Il governo si muove sulle aziende strategiche chiedendo chiarezza sui piani di investimento. Potrebbero essere fissati nuovi obblighi, in modo particolare per operazioni di fonte extra Ue o effettuate da imprese di Paesi che non rientrano tra le ...

    – Carmine Fotina

    Premium aperta ad alleanze e più snella

    Rilancio di una Mediaset Premium che sarà inevitabilmente più "snella", attenzione a partnership internazionali e contesti produttivi innovativi e un focus sull'offerta pubblicitaria che sarà il più possibile "personalizzata" e "geolocalizzata" ...

    – Andrea Biondi

    Mps, Falciai: «Lo Stato avrà circa il 70% del capitale della banca»

    «Lo Stato avrà circa il 70 per cento» del capitale di Mps. Lo ha detto il presidente di Mps, Alessandro Falciai, nel corso di una audizione sul decreto salva risparmio davanti alle Commissione Finanze di Camera e Senato. Falciai ha spiegato ai parlamentari come sarà la struttura azionaria post

    – di Ri.Ba.

I più letti di Finanza & Mercati