Il modello «Dubai Economy»: perché ai giovani serve un lavoro manuale

    Il HQ459,sigla che sta per Headquarter 459, è un ristorante-bar nella nuova spiaggia di «La Mer». Nome francese, che vuol dire "Il Mare", in ossequio alla globalizzazione di cui Dubai, oggi, è l'incarnazione all'ennesima potenza: 90 milioni di passeggeri che transitano per il Dubai International e

    – di Simone Filippetti

    Iberdrola rilancia sull'Opa brasiliana. Attesa per la risposta di Enel

    Si accende la battaglia in Brasile per la conquista di Eletropaulo. Neoenergia, la controllata latinoamericana della spagnola Iberdrola ha annunciato ieri con una nota al mercato un rilancio sul prezzo dell'offerta che scavalca quello messo sul piatto da Enel. Gli spagnoli offrono ora 29,4 reais

    – di Laura Serafini

    Alitalia vince sugli incentivi alle low cost

    La battaglia di Alitalia contro le low cost segna un punto a favore della compagnia di bandiera, riportando l'attenzione sugli accordi con gli aeroporti spesso ritenuti poco trasparenti. Con una sentenza depositata ieri dalle sezioni unite della Cassazione si mette fine a una battaglia iniziata nel

    – di Mara Monti

    Npl, la Bce alza la guardia sulle nuove maxi-rettifiche

    La morsa della Bce sulle banche europee non si allenta. E così, dopo gli Npl con il relativo varo dell'addendum, ora nel mirino della Vigilanza finiscono le valutazioni contabili delle banche legate all'Ifrs9. E, in particolare, le maggiori svalutazioni su crediti attuate dalle banche nell'ambito

    – di Luca Davi

    Lo scontro Vivendi-Elliott si sposta davanti al giudice

    Sembrava un telefilm americano, dice chi ci è stato. Più legali dentro - pare una quarantina - che giornalisti fuori dalla porta. Più di tre ore è durata l'udienza davanti al giudice del Tribunale di Milano Elena Riva Crugnola per decidere sul ricorso d'urgenza di Tim e Vivendi contro la decisione

    – di Antonella Olivieri

    Wells Fargo, multa da un miliardo $ per la truffa su polizze auto e mutui

    Assicurazioni stipulate all'insaputa dei clienti che chiedevano un prestito per acquistare l'auto. E «fee» che venivano caricate in automatico nei conti di chi apriva un mutuo per la casa per poter così dichiarare tassi di interesse più bassi. Per questi motivi Wells Fargo ha patteggiato con le

    – di Riccardo Barlaam

    Bayer, ok dell'antitrust russa all'acquisizione di Monsanto

    Bayer ha annunciato che l'autorità antitrust russa ha approvato la proposta di 57 miliardi di dollari per l'acquisizione di Monsanto a condizione che l'azienda tedesca trasferisca determinate tecnologie a destinatari russi. Secondo i termini dell'approvazione, Bayer ha accettato di trasferire

    Ora Trump attacca l'Opec: prezzi del petrolio «artificialmente molto alti»

    Dopo aver gettato nel caos il mercato dei metalli, con dazi contro la Cina e sanzioni contro la Russia, Donald Trump ora mette nel mirino l'Opec, accusandola di mantenere i prezzi del petrolio «artificialmente molto alti». L'attacco del presidente americano è arrivato come al solito con un tweet,

    – di Sissi Bellomo

    Perché i mercati emergenti vanno bene nonostante Trump e la Fed

    I mercati emergenti sono una delle classi di investimento che sta andando meglio sui mercati da diversi mesi a questa parte. Negli ultimi 12 mesi l'indice delle Borse emergenti ha guadagnato il 23,4% contro un +15% di Wall Street e un +1,27% dell'Europa. Da inizio anno il paniere dei mercati

    – di Andrea Franceschi

    Ge: le perdite salgono a 1,147 miliardi di dollari, ma meglio delle stime

    General Electric ha chiuso il primo trimestre con perdite più ampie rispetto all'anno scorso, ma ha comunque superato le previsioni e ha confermato le stime per l'intero anno. Superiore alle attese anche il giro d'affari della conglomerata americana. Ge nei primi tre mesi del 2018 ha riportato

    Bail-in, l'Italia al top dei rischi per i bond in mano alle famiglie

    L'Italia rimane il primo paese in Europa per attivi assoggettabili al bail-in, i primi ad essere azzerati nel caso di una ristrutturazione della banca, in mano alle famiglie. A evidenziarlo è il numero uno della Vigilanza bancaria Bce, Danièle Nouy. Che in una lettera in risposta all'interrogazione

    – di Luca Davi

    Barclays, sanzione al ceo Staley per caso identificazione informatore

    Le autorità inglesi infliggeranno una sanzione finanziaria all'ad di Barclays Jes Staley, una vita trascorsa a Jp Morgan, per aver tentato di identificare un informatore. La Financial Conduct Authority e la Prudential Regulation Authority hanno aperto l'inchiesta un anno fa. Le due Autorità non

    Beni Stabili: verso fusione con Foncière des Régions

    Matrimonio francese in vista per Beni Stabili. Foncière des Régions, azionista di maggioranza al 52,4%, ha presentato una proposta di fusione a Beni Stabili. L'operazione, che dovrebbe consludersi "entro la fine del corrente esercizio", ipotizza un concambio di 8,5 azioni di Foncière ogni 1.000 di

    – di Monica D'Ascenzo

    Ferragamo al rilancio, vendita esclusa. Parla l'imprenditore

    «Il gruppo Ferragamo non è mai stato, non è e non sarà in vendita. E sia chiaro che non è un problema di prezzo: non vendiamo né a 1 né a 10. Su questo c'è pieno accordo in tutta la famiglia». Dalla storica sede di Palazzo Spini Feroni nel cuore di Firenze, alla vigilia dell'assemblea dei soci di

    – di Alessandro Graziani

    Milano aggiorna i massimi da 3 mesi, + 2,2% in una settimana. Tim regina di seduta

    Nonostante il freno del settore petrolifero, le Borse europee consolidano, con una performance di contenuto incremento, i rialzi settimanali e guardano agli appuntamenti dei prossimi giorni con le riunioni della Banca centrale europea e della Bank of Japan e ai dati sul Pil di Usa per il primo

    – di S. Arcudi e A. Fontana

    Shire, che cosa fa la big pharma da 66 miliardi che tutti vogliono

    Shire è una multinazionale del farmaco irlandese, con sede a Dublino e sede operativa negli Stati Uniti, a Lexington, Massachusetts, specializzata nei farmaci innovativi per malattie rare e oncologia. In questi giorni è al centro di una contesa miliardiaria in Borsa a Londra, a suon di offerte e

    – di Riccardo Barlaam

    Se la bolla finanziaria si trasforma in recessione

    Il Fondo monetario internazionale (Fmi) si è ieri aggiunto alla Banca dei regolamenti internazionali (Bis) nel mandare pubblicamente un monito a Paesi e mercati che suona più o meno così: c'è un rischio di recessione da bolla finanziaria che sotto alcuni aspetti ricorda quello che ha preceduto la

    – di Donato Masciandaro

    Se il fantasma dell'inflazione bussa a Wall Street

    Da oltre un anno le Borse vivono nel Paese delle Meraviglie. Perché l'economia mondiale cresce ma non troppo, l'inflazione sale ma non troppo e le banche centrali riducono gli stimoli ma non troppo. Il «non troppismo» è la chiave dell'ottimismo sui mercati: perché permette di avere crescita ma

    – di Morya Longo

    Telecom, l'ultima puntata della guerra tra Vivendi e il fondo Elliott

    Il botta e risposta tra Vivendi e Elliott non si arresta, tanto più in vista dell'udienza in Tribunale che oggi potrebbe forse anche decidere sul ricorso presentato da Tim e dal suo primo azionista contro la delibera dei sindaci che ha riammesso all'ordine del giorno dell'assemblea del 24 aprile

    – di Antonella Olivieri

I più letti di In primo piano