Il fondo Cvc in corsa per il circo della MotoGp

    Il fondo di private equity Cvc Capital Partners, già noto per essere stato il proprietario della Formula 1, è in corsa per acquisire il controllo del Moto Gp. Secondo indiscrezioni, riportate dal Financial Times, il private equity sarebbe infatti in trattativa per acquistare una quota corposa in

    – di Carlo Festa

    Si restringe del 10,6% il club dei banchieri a sei zeri in Europa

    Il club dei banchieri europei a sei cifre nel 2016 si è assottigliato: sono stati 4.597 coloro che hanno guadagnato almeno un milione di euro, in calo del 10,6 per cento rispetto al 2015. Una frenata da ricondurre soprattutto al tetto ai bonus - che ha spinto verso la retribuzione fissa - e al

    – di Luca Davi

    Le tensioni in Siria frenano le Borse. A Milano giù Telecom, vola l'As Roma

    Battuta d'arresto per Piazza Affari, che dopo aver aperto la settimana con due sedute consecutive di rialzo, ha accusato insieme a tutti gli altri listini azionari mondiali (qui gli indici europei e Wall Street) i timori di un'escalation militare della crisi siriana. A Milano il Ftse Mib ha così

    – Di Cristofaro e Paronetto

    Il Lme «sospende» l'alluminio di Rusal. Anche Glencore prende le distanze

    L'alluminio targato Rusal scotta dopo le ultime sanzioni americane contro Mosca. Il London Metal Exchange, che in prima battuta aveva assicurato di non voler cambare le specifiche del metallo consegnabile, ieri ha fatto marcia indietro: dal 17 aprile il marchio russo sarà «temporaneamente sospeso»

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio al record da tre anni, spinto da Arabia Saudita e Cina

    Le quotazioni del petrolio hanno ripreso a correre, guadagnando oltre il 5% nelle ultime due sedute e spingendosi al record da tre anni: il Brent ieri ha chiuso a 71,04 dollari al barile, salendo subito dopo la fine della seduta a 71,34 $, livello che non toccava da dicembre 2014. Il Wti ha invece

    – di Sissi Bellomo

    Glencore prende le distanze da Rusal, non dalla Russia di Putin

    Dopo le ultime sanzioni Usa contro la Russia, i legami con Oleg Deripaska e il suo impero dell'alluminio scottano troppo persino per Glencore. Il gigante svizzero delle materie prime, più volte accusato di relazioni disinvolte con Stati canaglia, ha annunciato le dimissioni del suo ceo Ivan

    – di Sissi Bellomo

    Svolta storica nella strategia che può toccare anche le alleanze

    La scelta di Herbert Diess come numero uno non è banale. Perché il suo profilo è del tutto differente da quello di Matthias Müller, già a capo di Porsche e dal 25 settembre 2015 Ceo del gruppo Volkswagen. E, soprattutto, perché in virtù delle sue caratteristiche la sua scelta potrebbe modificare il

    – di Paolo Bricco

    Che cosa bisogna aspettarsi dai cambi al vertice delle big tedesche

    Deutsche bank, con la rimozione forzata del ceo John Cryan e la nomina di Christian Sewing "con effetto immediato" la scorsa domenica notte ha aperto le danze. E subito ieri Volkswagen ha annunciato un brusco cambio ai vertici con Herbert Diess, ora responsabile del marchio, in arrivo al posto

    – di Isabella Bufacchi

I più letti di In primo piano