Milan, Elliott assume il controllo e apporta 50 milioni di capitale

    Il fondo Elliott ha annunciato, con una nota diffusa nella notte, di aver assunto la proprietà e il controllo della holding che detiene la maggioranza del capitale sociale di AC Milan e di puntare a creare "stabilità finanziaria e di gestione" per il club. Come prima misura Elliott intende

    – di Carlo Festa

    Carige, Mincione chiede revoca del cda. A settembre l'assemblea decisiva

    Nuovo colpo di scena in casa Carige. Doveva essere il giorno del duro confronto tra i consiglieri dopo le dimissioni di Francesca Balzani, seguite al passo indietro di un altro amministratore indipendente (Stefano Lunardi) e a quello del presidente Giuseppe Tesauro, e invece la richiesta arrivata

    – di Andrea Fontana

    Dopo il flop di Xiaomi nubi sulle prossime Ipo tech cinesi

    Brutta partenza per Xiaomi, quinto produttore mondiale di smartphone, che ieri ha fatto il suo debutto in Borsa a Hong Kong. Sono state vendute 2,18 miliardi di azioni, di cui 1,4 miliardi di nuove azioni. Per una raccolta che ha raggiunto i 4,7 miliardi di dollari Usa e portato la valutazione

    – di Riccardo Barlaam

    Perché la curva dei tassi italiana non è più scesa ai livelli di due mesi fa

    Dai picchi toccati a fine maggio, quando la speculazione sul debito italiano ha toccato i massimi, i rendimenti dei titoli italiani sono scesi molto. La curva dei tassi resta tuttavia molto di sopra dei livelli di inizio maggio. Allora c'erano rendimenti negativi fino a due anni. Di fatto il

    – di Andrea Franceschi

    Jamie Dimon's interview with Il Sole 24 Ore, english version

    Italy is once again under the stoplight worldwide. A Lega an 5SM government is running the country, and this is unprecedented. Markets are very tense. How does JP Morgan look at Italy now? And from you point of view, speaking as one of the biggest and most influential financial player in the world,

    – di Isabella Bufacchi

    Il microcredito sociale vola con l'aiuto del tutor

    Un giovane vuole aprire una startup, ma non ha case di proprietà né mamma o papà che possano coprirgli le spalle con una garanzia. Un extracomunitario ha un'idea imprenditoriale in testa e pochi soldi in tasca. Un gruppo di donne - una commercialista, un'avvocata e una consulente del lavoro -

    – di Flavia Landfolfi

    Miliardari, Zuckerberg supera Buffett. Sei Paperoni su 10 lavorano nel tech

    Mark Zuckerberg, il patron di Facebook, ha superato Warren Buffett diventando la terza persona più ricca del mondo: la sua fortuna è stimata a 81,6 miliardidi dollari, 373 milioni di dollari in più rispetto all'oracolo di Omaha. Lo rivela il Bloomberg billionaires index, la classifica sui

    Il principe saudita Al-Waleed riparte con investimenti miliardari

    Il video su Twitter ha avuto 1,2 milioni di visualizzazioni. Il principe miliardario Al-Waleed bil Talal lo ha postato nel giorno in cui in Arabia Saudita è diventato legale per le donne guidare l'auto. Mostra la figlia maggiore al volante di un Suv che gira per le strade di Riad. Con lui seduto a

    – di Riccardo Barlaam

    Investimenti Pa: scendono del 34% in dieci anni ma sale del +16% la spesa corrente

    Dopo i migranti, la prossima battaglia europea del governo sarà quella sugli spazi fiscali per rilanciare gli investimenti pubblici. L'obiettivo potrebbe essere quello di spuntare un deficit 2019 intorno all'1,4% (contro lo 0,8% programmato) e tenere l'indebitamento strutturale poco sotto

    – di Gianni Trovati

    Dazi, la Cina a Trump: bullismo. E lui studia nuove tariffe su 500 miliardi

    «E' la più grande guerra mondiale del commercio e a scatenarla sono stati gli Stati Uniti»: la Cina prova a giocare il ruolo della vittima nello scontro tra le due superpotenze, dopo l'entrata in vigore dei dazi incrociati su 68 miliardi di dollari di interscambio. A quelli americani del 25% su 34

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Rischio spirale per le valute

    Il protezionismo può innescare anche una guerra valutaria tra gli Stati Uniti e la Cina, con il rischio che l'Europa faccia la fine del vaso di coccio.

    – di Donato Masciandaro

    Milan, tempo scaduto per Li: Elliott pronto a diventare proprietario

    La giornata cruciale sarà lunedì, quando il fondo americano Elliott alle 9 di mattina potrebbe fare la mossa attesa per mesi: cioè l'escussione del pegno sulle azioni della Rossoneri Lux e, quindi, a cascata sul Milan.In questo modo diventerebbe nuovo proprietario del club rossonero al posto del

    – di Carlo Festa

    Max Mara, via al riassetto: 1 miliardo in cassaforte per la gestione finanziaria

    Ampio riassetto nella galassia di holding della famiglia Maramotti con la Società Anonima Finanziaria Emiliana (già Max Mara Finance) che diventerà così una cassaforte specializzata nella «gestione finanziaria» mentre Cofimar (a cui fa capo la quota in Unicredit e la lussemburghese Ibef) sarà

    – di Cheo Condina

    Boeing si allea con brasiliana Embraer, joint venture nell'aviazione civile

    Si alza il livello della concorrenza nei cieli tra Boeing e Airbus. Il gruppo statunitense Boeing e Embraer hanno raggiunto un'intesa strategica che prevede che il colosso Usa prenderà il controllo delle attività nel settore civile del produttore brasiliano. L'accordo è stato comunicato attraverso

    – di Flavia Carletti

    Generali vende la controllata tedesca a Viridium e incassa 1,9 miliardi

    Generali archivia la pratica Generali Leben. Il consiglio di amministrazione del gruppo assicurativo ha deliberato la valorizzazione dell'asset tedesco la cui maggioranza, l'89,9%, passerà nelle mani di Viridium, piattaforma controllata da Cinven e partecipata dal riassicuratore Hannover Re.

    – di Laura Galvagni

    Tim, il Tar sospende la multa da 74,3 milioni per il Golden Power

    E' sospesa l'esecuzione del provvedimento con la quale la Presidenza del Consiglio ha inflitto a Tim una maximulta dal 74,3 milioni per la violazione degli obblighi relativi alla normativa sui poteri speciali (Golden Power) legata alla mancata comunicazione da parte del socio Vivendi dell'assunzione

    Quando i Pir non bastano, ecco la «zona d'ombra» di Piazza Affari

    Esiste una sorta di zona d'ombra a Piazza Affari: un'area di Pmi che ha tratto vantaggio del fenomeno Pir, ma in misura forse inferiore rispetto a quanto avrebbe potuto. Di sicuro meno rispetto al segmento Star e anche alle stesse microimprese di Aim Italia, cioè le quotate che in termini di

    – di Maximilian Cellino

I più letti di In primo piano