Bp rilancia sullo shale oil Usa (ma la scommessa è rischiosa)

    A otto anni dal disastro della Deepwater Horizon Bp torna a crescere negli Stati Uniti e stavolta scommette sullo shale oil. La compagnia britannica si è aggiudicata per 10,5 miliardi di dollari quasi tutte le operazioni di Bhp Billiton nel petrolio e gas non convenzionali, per una produzione

    – di Sissi Bellomo

    A rischio le rotte del petrolio. Riad ferma i transiti verso il Mar Rosso

    Le tensioni in Medio Oriente cominciano a ostacolare le rotte dell'energia. L'Arabia Saudita, dopo aver denunciato l'ennesimo attacco a due petroliere al largo dello Yemen, ha deciso di sospendere il transito di navi da Bab el-Mandeb, braccio di mare che collega il Golfo di Aden con il Mar Rosso.

    – di Sissi Bellomo

    Il caldo rovina i raccolti, grano al record da tre anni in Europa

    Il caldo torrido, che sta danneggiando i raccolti in molte aree del mondo, e i 12 miliardi di dollari di aiuti di Stato offerti da Donald Trump ai coltivatori americani potrebbero in parte compensare l'effetto ribassista dei dazi sui mercati agricoli. Il prezzo del grano in particolare è balzato al

    – di Sissi Bellomo

    Fondi in fuga dai metalli, rame a picco sotto 6mila dollari

    Se è vero che il mercato dei metalli industriali anticipa l'andamento dell'economia globale, allora le cose si stanno davvero mettendo male. Il prezzo del rame, il più importante dei non ferrosi, sta andando a picco, spinto sotto la soglia psicologica dei 6mila dollari per tonnellata da un'ondata

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio Usa al record di produzione: è testa a testa nella sfida con Mosca

    Gli Stati Uniti sono già da tempo il maggior produttore mondiale di gas. Ora grazie allo shale oil stanno per strappare alla Russia anche il primato nel petrolio: per la prima volta nella storia Washington la settimana scorsa ha estratto 11 milioni di barili di greggio al giorno. Mosca, che si era

    – di Sissi Bellomo

    Usa-Russia, prove d'intesa anche su petrolio e gas

    Nessuno saprà mai che cosa Donald Trump e Vladimir Putin si siano davvero detti. Ma il faccia a faccia tra i presidenti di Stati Uniti e Russia sembra aver smosso qualcosa anche sul fronte dell'energia, forse addirittura gettando le basi per qualche forma di intesa tra i due colossi globali degli

    – di Sissi Bellomo

    Nuovo tonfo del petrolio: Brent giù del 5%, ai minimi da tre mesi

    Le promesse dell'Opec non erano bastate a mettere un freno al rally del petrolio, ma il mercato ora cede all'evidenza dei fatti: nonostante i rischi per l'offerta non si siano dissipati, l'aumento delle forniture è diventato tangibile (soprattutto, con crescente irritazione dell'Iran, da parte dei

    – di Sissi Bellomo

I più letti di Materie prime