I Fabaro a Poirino: cent'anni di Rubatà

    Era finita la guerra, la Prima mondiale, e Antonio Fabaro tornava dal fronte a Poirino, nei pressi di Torino. Si costruì un forno ed iniziò a preparare il pane. Il prossimo anno i Fabaro festeggeranno i 100 anni di un'attività che non si è mai arrestata e che ora può contare sul lavoro delle nipoti

    – di Augusto Grandi

    La Grecia a Milano: la basilica-kouzina di Vasiliki

    «In queste buie stanze dove passo giornate soffocanti/ brancolo in cerca di finestre. Una se ne aprisse/a mia consolazione. Ma non ci sono finestre/o sarò io che non le so trovare. Meglio così, forse/può darsi che la luce mi porti altro tormento/e poi chissà quante cose nuove mostrerà». Le parole

    – di Mariano Maugeri

    Con il Borro la ribollita conquista Dubai

    Ristoranti "italian style" a Dubai ce ne sono molti, Cipriani e Roberto's per citare i più famosi, ma nessuno che interpreti fedelmente la cucina italiana, con prodotti interamente importati dal Bel Paese: per potersi affermare con il gusto locale ci sono sempre stati dei compromessi.Senza cedere

    – di Camilla Rocca

    Tutti pazzi per il ramen: ecco gli indirizzi giusti

    Il fenomeno del ramen merita una breve riflessione, pensando a chi considerava la cucina etnica una moda di passaggio. In realtà, uno degli effetti più evidenti della diffusione è che dai pionieri cinesi degli anni '70 e quelli giapponesi degli anni '90, si è arrivati a una tale conoscenza delle

    – di Maurizio Bertera

    Latteria della Darsena, 20 grammi (in più) di passione

    I casari in negozio non sono più una novità. Un casaro che lavora come se fosse a Gioia del Colle e dintorni, però, andrebbe tenuto d'occhio dagli amanti del genere. E Mimmo è il fiore all'occhiello della Latteria della Darsena, in piazzale Cantore 1. Sono opera sua quei 21 grammi in più, pardon 20

    – di Alberto Annicchiarico

    José Avillez: voglio fare di Lisbona una capitale gourmet

    Ti distrai un attimo e lui ti apre un altro ristorante. Ora siamo a quota sette, con l'ultimo inaugurato appena due settimane fa. Il Beco (ovvero, vicolo) Cabaret Gourmet è l'ultima 'creatura' di José Avillez, l'enfant prodige del panorama gastronomico portoghese. Al giovane José de Avillez Burnay

    – di Maria Teresa Manuelli

    Cristina Bowerman: con Romeo e Giulietta la fantasia al comando

    Cristina Bowerman e Fabio Spada stanno avviando una nuova avventura gastronomica, sempre a Roma, questa volta nel quartiere del Testaccio. Coppia nel lavoro e nella vita, sono una fucina di idee nuove, che trovano sempre una realizzazione concreta. Abbiamo incontrato Cristina per farci raccontare

    – di Leonardo Romanelli

    La Pita che porta al Ticinese i sapori del Mare Nostrum

    Datemi una Pita (con hummus e falafel di ceci) e veganizzerò il fast food milanese. La mission è di quelle da prendere sul serio. Ariel Klein, milanese innamorato di Israele ed ex manager di tre compagnie aree internazionali (United, El Al e Continental), può solo volare alto. Vegan per caso, si

    – di Mariano Maugeri

    Ribaldone riparte dalle Langhe con Osteria Arborina

    Dal Monferrato alle Langhe. Andrea Ribaldone si sposta nel cuore del Barolo per la sua nuova scommessa gastronomica.A metà marzo il cuoco piemontese aprirà il suo nuovo ristorante gastronomico, Osteria Arborina, nella frazione Annunziata di La Morra, in provincia di Cuneo. Il locale è accanto al

    Miscusi, a Milano il fast-food è un piatto di pasta (e una cucina con mini-mulino)

    L'idea è semplice: un buon piatto di pasta, condita a piacimento, e un bicchiere di vino. Però come. Ecco, il come è importante almeno quanto le parole. Pasta creata dal grano macinato al momento, grano bio di Altamura, nelle murge baresi, patria del celebre pane. Condimenti con ingredienti

    – di Alberto Annicchiarico

I più letti di Luoghi