Automotive e moda. Così le reti di Iseo abbandonano il lago

    «Dobbiamo fare attenzione, perchè è l'ora della pausa pranzo, e le ragazze vengono su velocissime con il motorino, vanno a casa a fare da mangiare ai figli». Fiorello Turla guida a rotta di collo lungo una strada dove ci passa a malapena la sua Ape. L'azienda, La Rete, è in fondo alla discesa,

    – di Matteo Meneghello

    Cdp sceglie San Francisco per l'avamposto dell'hi tech

    Pronti a sbarcare nella Silicon Valley per creare una testa di ponte per il Made in Italy in quella che negli ultimi decenni si è rivelata prima e confermata poi come la culla dell'innovazione.

    – di Carlo Andrea Finotto

    E' l'ora del tè per il mercato italiano: +14% la crescita prevista al 2021

    In Italia si acquista un grammo di tè per ogni 84 grammi di caffè. Una lotta impari per le foglie di camelia sinensis, che hanno però davanti una strada sempre più larga e in discesa sul nostro mercato, complice la globalizzazione di usi, consumi, flussi turistici e l'attenzione crescente a salute

    – di Ilaria Vesentini

    Start up italiane poco digitali: solo la metà ha un sito web funzionante

    Spesso le idee imprenditoriali sono buone e i prodotti o i servizi di massima qualità. Ma ciò che manca è la digitalizzazione. Nell'era dell'industria 4.0 le start up innovative italiane mostrano il loro lato debole: sono ancora in notevole ritardo sul fronte dell'innovazione digitale. Solo la metà

    – di Natascia Ronchetti

    Arriva il coach in versione digitale

    «La nostra scommessa è fare coaching online, attraverso sessioni di conversazione audio-video giocate sull'empatia digitale, ma anche in termini di trasparenza, flessibilità, e ottimizzazione dei tempi. E poi c'è un sistema di rating dei coach, ...

    – Vittorio Nuti

    Per Ferrarini dall'estero un quarto del fatturato

    «L'accordo di libero scambio con il Canada? E' stata un'intesa buona, ci sta aiutando parecchio. Da quando è entrata in vigore in via provvisoria, a settembre, abbiamo finalmente buttato via le etichette "Original prosciutto" sul crudo che esportiamo. Grazie alla tutela che l'accordo garantisce alle

    – di Mi.Ca.

    Elenos rileva il competitor in Illinois, Ferrara hub mondiale del broadcasting

    Nasce a Poggio Renatico, nella campagna ferrarese, un hub mondiale del broadcasting radiofonico e televisivo che contende la leadership del mercato a tre major americane e ai tedeschi di Rohd &Schwarz: protagonista il gruppo Elenos della famiglia Busi, piccola realtà di 13 milioni di euro di

    – di Ilaria Vesentini

    Entro il mese di aprile il verdetto Ue sul dossier Mittal-Ilva

    La Dg Competition della Commissioneeuropea chiama in audizione i vertici di ArcelorMittal. Obiettivo: chiarire i contorni dell'operazione Ilva nell'ambito dell'indagine antitrust avviata dagli uffici dell'Unione europea, in vista della scadenza ufficiale prevista per il 4 aprile (è stata prorogata

    – di Matteo Meneghello

    Nella mega serra hi-tech di Ferrara i frutti maturano alla luce di 27mila led

    E' un investimento che non ha simili in Italia e un unicum nel panorama internazionale per tecnologie, quello che sta prendendo forma a Ostellato, nella pianura ferrarese: 11 ettari di serre idroponiche di pomodori, l'equivalente di 15 campi da calcio, la metà dei quali - per la prima volta

    – di Ilaria Vesentini

    Produzione industriale mai così forte dal 2010

    Scatto finale per la produzione industriale, che a dicembre su base annua cresce del 4,9% (undicesimo mese consecutivo in crescita) mentre rispetto al mese precedente si impenna dell'1,6%. Risultato, quest'ultimo, che ci pone al vertice tra le maggiori manifatture continentali: su base mensile la

    – di Luca Orlando

    Da abbattere o riconvertire. La scelta del Veneto sui capannoni vuoti

    Sono come una miriade di coriandoli sparsi su un territorio già altamente urbanizzato. Il più urbanizzato d'Italia, assieme alla Lombardia. Il Veneto conta più di 92mila capannoni industriali, situati in 5.679 aree produttive (per 41.300 ettari di terreno) che occupano il 18,4% della superficie

    – di Katy Mandurino

    Rifiuti, l'Italia si scopre gran riciclatrice: recuperato il 79% degli scarti

    Diffidate dai luoghi comuni. Gli italiani sono raccoglitori e riciclatori formidabili di rifiuti. E' recuperato il 79% dei rifiuti, una percentuale che i pessimisti cronici non conoscono ma che il mondo ci invidia. Ci sono inadeguatezze profonde. Ma regioni arretrate come la Sicilia e gli impianti

    – di Jacopo Giliberto

    Economia in ripresa a Genova ma l'occupazione è calata dell'1,1%

    «La ripresa c'è, in Europa e, a cascata, in Italia: i numeri sono positivi. Noi genovesi e liguri arriviamo sempre un po' dopo e fatichiamo ma comunque la ripresa la vediamo anche noi, magari con numeri inferiori e qualche crisi industriale, che non influisce però sulla fase di ripresa

    – di Raoul de Forcade

    Le imprese: «Macerata non è l'Alabama»

    Non deve esserci nessuna strumentalizzazione, ma dobbiamo avere la lucidità di avviare una riflessione seria sulla profonda lacuna del fronte sicurezza, che comunque c'è, e sulle responsabilità di un sistema che non ha mai affrontato in modo strutturato un problema serio quale quello

    – di Michele Romano

    Italia quart'ultima al mondo per tasso di imprenditorialità

    L'Italia è al 51° posto su 54 Paesi analizzati (che valgono però il 67% della popolazione sul pianeta e l'86% del Pil mondiale) nella classifica 2018 appena diffusa da Gem-Global Entrepreneurship Monitor, 19° rapporto del consorzio internazionale coordinato da Babson College (la scuola di

    – di Ilaria Vesentini

    Il design sfiora i 27 miliardi e lancia il suo Manifesto, aspettando il Salone 2018

    Un «Manifesto» che, per la prima volta, mette nero su bianco quanto avviane già da tempo ma che, d'ora in avanti, costituirà una guida generale (in nove punti) per il Salone del Mobile di Milano, in programma quest'anno dal 17 al 22 aprile, con oltre 2mila espositori da, di cui un terzo esteri.

    – di Giovanna Mancini

    Ecco come Terni ha rilanciato l'acciaio

    Dall'accordo sindacale del 2014 con la cabina di regia anti-crisi del Mise fino alla discussione, avviata pochi giorni fa, per definire un nuovo premio di risultato. La rigenerazione di Acciai speciali Terni (Ast), primo produttore italiano di acciaio inossidabile, è completa. L'azienda

    – di Matteo Meneghello

    La Silicon Valley a scuola di resilienza da Fiat-Chrysler

    Il caso Fca, con la sua evoluzione storica dalla vecchia Fiat novecentesca all'attuale Fiat Chrysler Automobiles, suscita l'interesse della Silicon Valley. John Elkann, presidente di Fca e nipote dell'Avvocato Agnelli, è stato intervistato da Reid Hoffman, il co-fondatore di LinkedIn, nonché uno

    – di Paolo Bricco

    Bei sostiene Tap con un finanziamento da 1,5 miliardi

    La Banca europea degli investimenti finanzia con un miliardo e mezzo di euro il progetto Tap, il gasdotto che dal 2020 porterà dall'Azerbajian 10 miliardi di metri cubi di gas l'anno attraversando Grecia, Albania e Mar Adriatico per poi approdare nel Salento, a San Foca, e da qui dirigersi verso

    – di Domenico Palmiotti

    A Piombino il Mise accelera sul commissariamento di Aferpi

    Quindici giorni di tempo per convocare un'assemblea e discutere della possibilità di dichiarare lo stato di insolvenza. Il Mise ha inviato al collegio sindacale di Aferpi (la società controllata dal gruppo algerino Cevital che ha rilevato dal commissariamento gli asset dell'ex Lucchini) una diffida

    – di Matteo Meneghello

I più letti di Industria