Salute / Gli Pfas si accumulano nel sangue e nel fegato

    Poiché non vengono smaltiti dall'organismo umano, gli Pfas si accumulano nel sangue e nel fegato. Anche le piccole quantità, ciascuna delle quali è irrilevante, con il tempo si accumulano in quantità sempre più rilevanti continuando a circolare nel sangue e nel fegato che lo filtra. Poiché sono

    Salute / Che cosa provocano gli Pfas sull'organismo umano

    Studi condotti su mammiferi come ratti e scimmie hanno verificato che per gli Pfas non sono rilevabili benefici oppure al contrario effetti di induzione di malattie. Ci sono invece segnali di modificazioni endocrine, non si sa se negative o se possano avere utilizzi terapeutici. Mentre i reni delle

    Salute / Gli Pfas sono tossici, velenosi o cancerogeni?

    Gli Pfas sono inerti, stabili, indistruttibili. Ciò permette che si disperdano anche a grande distanza senza essere degradati (ne sono stati trovati negli organismi artici) e impedisce che essi vengano metabolizzati e assimilati dall'organismo. Non si sa se sono pericolosi oppure benefici. Tutti i

    Industria / Utilizzatori di Pfas: industria tessile e conciaria

    Per le loro proprietà antiaderenti, antimacchia e di impermeabilità, gli Pfas sono usati moltissimo nel finissaggio di prodotti tessili e conciari. I giacconi sportivi, le calzature, le moquette per pavimenti, i divani di tessuti antimacchia o le poltrone di pelle sono in genere trattati con gli

    Industria / Gli Pfas dalle carte forno all'anticalcare

    Poiché non reagiscono, gli Pfas rendono "oleate" le carte forno e le carte per alimenti oppure le scatole della pizza. Si usano come solventi o come tensioattivi particolarmente stabili, come lubrificanti per motori con esigente altissime come le turbine d'aereo e le apparecchiature spaziali, come

    Industria / Usi degli Pfas: impermeabili e antimacchia

    La stabilità chimica e l'inattaccabilità degli Pfas li rende perfetti per non far aderire nulla ai prodotti cui vengono applicati, che diventano impermeabili oppure antimacchia o antiaderenti.VAI AL DOSSIER PFAS

    Industria / In Veneto il produttore europeo di Pfas

    I produttori di Pfas sono in molti Paesi del mondo. Per l'Europa il principale produttore è un'azienda chimica di Trissino (Vicenza) che nacque nell'orbita del gruppo tessile vicentino Marzotto con il nome Rimar, cioè Ricerche Marzotto. Poi si è chiamata Miteni, fusione dei due consoci Mitsubishi

    Chimica / Caratteristiche degli Pfas: inerti e inattaccabili

    Gli Pfas hanno la caratteristica di essere composti fluorurati stabilissimi, indistruttibili, chimicamente inerti. Non sono aggrediti dagli acidi, non vengono incollati dagli adesivi, non sono danneggiati dai raggi ultravioletti del sole, non subiscono gli effetti dei radicali né degli ossidanti,

    Chimica / Che cosa sono gli Pfas: composti del fluoro

    Gli Pfas sono una gamma di circa 3mila composti chimici del fluoro, gran parte dei quali sono artificiali. In particolare, Pfas è la sigla generica di tutti i perfluoroalchilici; Pfoa è la sigla dell'acido perfluoro-ottanoico; Pfos è perfluoro-ottano solfonato. VI sono i composti a catena lunga

    Agcom diffida Amazon: svolge servizio postale senza averne titolo

    L'Agcom mette nel mirino Amazon sul tema delle consegne, sostenendo che di fatto svolge già servizio senza averne il titolo. Il Consiglio dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha dunque diffidato le società del Gruppo Amazon a regolarizzare la propria posizione, «con riferimento al

    Ora anche le fabbriche italiane assumono i «cobot»

    «Lui fa i lavori più gravosi. Ha sostituito una collega». E ora la collega che cosa fa? «Si occupa della quality assurance, l'assicurazione di qualità». Quando dice «lui», il dirigente che ci accompagna in fabbrica indica YuMi: un robot a due bracci, bianco, impegnato ad assemblare valvole e

    – di Alberto Magnani

    Marche al bivio: per le imprese ricostruzione e reti prioritarie

    In dieci anni sono andati persi 10,6 punti di Pil, oltre 3 sopra la media nazionale: è un campanello d'allarme per Confindustria e Ance Marche, che hanno presentato alla Regione alcune proposte di politica industriale, «con l'obiettivo - ha spiegato il presidente Bruno Bucciarelli - di crescere

    – di Michele Romano

I più letti di Industria