Basta con rating, lettere e voti. Adesso la valutazione è nell'energia

    Questione di growth mindset. Che sia il tema più importante si capisce subito quando si entra nella sede di Microsoft a Milano, piccola riproduzione del gigante tecnologico che, a livello globale, ha un fatturato di 96.7 miliardi di dollari (ultimo dato 2017) e 124mila collaboratori (in Italia 850

    – di Cristina Casadei

    Negoziare in azienda: i 2 errori da evitare

    La settimana scorsa, viaggiando in aereo da Milano a Roma, ascoltavo due signori conversare seduti accanto a me. Uno diceva all'altro: «Ma perché negoziare con i vari reparti della nostra azienda è così difficile?». L'altro, sospirando rispondeva: «Eh… bella domanda». Mentre ammiravo dal finestrino

    – di Alberto Varriale *

    La vita non è una gara, non c'è nulla da vincere. Ma c'è molto da imparare

    A giugno chiudono le scuole. A luglio finiscono gli esami di maturità. In entrambi i mesi gli universitari hanno intense sessioni di esami. Tempo di bilanci e di valutazioni delle performance. Nelle scuole superiori siamo passati dai cartelloni appesi sulle vetrate antistanti gli ingressi ai

    – di Andrea Beretta *

    New generation: rifiuto delle gerarchie o ansia di protagonismo?

    Da più parti sento spesso commenti relativi alla necessità di trovare persone giovani, ma che sappiano rispettare regole e gerarchie. Qualcuno, insomma, che sappia stare al suo posto. Da chi è giovane e senza esperienza, ci si aspetta che l'ingresso in azienda avvenga con un approccio orientato

    – di Francesca Contardi *

    Viaggio nelle «fabbriche» dove nascono i manager HR

    Quante sfumature si nascondono sotto l'acronimo HR? Da un lato il mondo "soft"- quello della formazione, dello sviluppo e del recruiting , dall'altro l'universo "hard", che abbraccia la gestione del personale e le nuove tecnologie. Un ventaglio di possibilità che si intrecciano nella vita di tutti

    – di Francesca Barbieri

    L'industria 4.0 è un'occasione per valorizzare persone e competenze

    Prendiamo la definizione di Impresa 4.0 più accreditata: l'innovazione 4.0 non sta nell'introdurre un macchinario all'avanguardia dal punto di vista tecnologico, ma nel sapere combinare diverse tecnologie e in tal modo integrare il sistema di fabbrica e le filiere produttive in modo da renderle un

    – di Alessandro Pedrazzini *

    Lavorare con la partita Iva? Quattro situazioni da valutare con attenzione

    Una delle regole auree del mondo del lavoro del novecento prevedeva la netta separazione tra lavoro dipendente e lavoro autonomo. I dipendenti avevano una busta paga, un capo a coordinarli, dei tempi di lavoro e delle regole organizzative a cui attenersi. I lavoratori autonomi invece avevano un

    – di Lorenzo Cavalieri *

    Gerarchie? No grazie, partecipazione

    Oltre quattro imprese italiane su dieci (il 44%) avvertono la necessità di un'evoluzione della propria struttura organizzativa e il 42% guarda con interesse a un modello di organizzazione partecipata e circolare, che rinuncia a gerarchie rigide e vede con favore un progressivo ridimensionamento

    – di Barbara Ganz

    I molti pregi dell'apprendimento senza domande «illegittime»

    Per il fisico Heinz von Foerster le domande di cui si sa già la risposta sono illegittime. Legittime sono invece le domande per le quali non si conosce risposta, tutta da costruire e da inventare. Adottando questo punto di vista, il nostro modello educativo e le traiettorie di sviluppo della

    – di Alessandro Cravera *

    I direttori HR italiani al top in Europa per livelli retributivi

    A guardare la base della piramide l'Italia risulta indietro rispetto agli altri Big europei, mentre man mano che ci si avvicina al vertice il nostro Paese recupera terreno nella partita del compensation mix della famiglia Hr giocata "contro" Germania, Francia, Gran Bretagna e Polonia.

    – di Francesca Barbieri

    Il «caso Mifid 2»: quando i numeri diventano emozioni...

    Mi capita, tra le altre cose, di lavorare con oncologi e pediatri che non si capacitano del fatto che i loro pazienti - pur pazientemente (appunto) edotti del fatto che la Maga Ubalda che consiglia il bicarbonato come elisir di lunga vita e che "assuocuggino" che nega l'importanza dei vaccini non

    – di Alberto Fedel *

I più letti di Job