In passerella a Milano i tacchi di Ferragamo e l'eccentricità di Marni

    Il tema dell'identità è centrale nella moda contemporanea, perchè condiziona fortemente la percezione dei marchi da parte del pubblico, e di conseguenza il loro successo. Lo è in particolare oggi che il mercato è saturo di proposte e che i tempi accelerati della creazione riducono in maniera

    – di Angelo Flaccavento

    Green Carpet Fashion Awards, palcoscenico della sostenibilità

    Nella stanza della boutique Chopard di via Spiga dedicata alla collezione disegnata da Rihanna per la maison di gioielli e orologi risuonano le note di una delle canzoni più impegnate della cantante, Love the way you lie. Frutto della collaborazione con Eminem, è un brano struggente che parla della

    – di Giulia Crivelli

    In passerella a Milano glitter protagonista tra nude look e labbra gioiello

    Una donna che ha ancora voglia di giocare con il colore, ma non disdegna il look naturale. E' questo il messaggio che la Milano fashion week ha appena trasmesso sulle tendenze per la primavera estate 2018. «Resiste il nude look, ma scaldato da texture cremose e iridescenti che simulano la

    – di Monica Melotti

    La moda cinese in passerella a Milano

    Come anticipato da Francesco Fiordelli nell'intervista apparsa su Moda24 di venerdì scorso, l'ultima giornata della fashion week milanese per presentare le collezioni della primavera-estate 2018 ha visto protagonisti stilisti cinesi affermati ed emergenti. Si tratta in realtà di un ritorno, come ha

    – di Giulia Crivelli

    Guerra fra big brand per aggiudicarsi spazi nelle vie del lusso

    La vivacità delle giornate della moda milanesi, che stanno catalizzando l'attenzione sulla città, corre sugli stessi binari del fermento immobiliare nelle vie dello shopping. Mercato governato oggi dalla forte competizione per aggiudicarsi gli spazi migliori delle high street centrali che decreta

    – di Paola Dezza

    Herno, nuova sede e ricavi che sfiorano i 100 milioni

    Claudio Marenzi sembra stanco ma molto felice. Forse anche per i tanti mesi (anzi, anni) di lavoro certosino serviti a coordinare le associazioni che hanno dato vita a Confindustria Moda, la federazione che sarà operativa dal 1° gennaio 2018 sotto la sua guida. Giovedì però Marenzi era totalmente

    – di G.Cr.

    La moda accelera sul business delle fragranze

    «Fatemi una fragranza che profumi d'amore»: Christian Dior. Così nel 1947 nasce Miss Dior, fragranza rivisitata nel 2017 dal profumiere della maison, Francois Demachy. Il binomio moda e profumi è di lunga data e, sembra, indissolubile. Sono moltissime, infatti, le case di moda che puntano su questo

    – di Marika Gervasio

    In passerella a Milano i grafismi di Fendi e i tailleur di organza di Max Mara

    Inutile ignorare, guardar dall'alto o girarci intorno: per quanto frivola e volatile, o forse proprio perché superficiale e passeggera, la moda riflette in minuzioso dettaglio il momento storico. A volte addirittura anticipa quel che accadrà, perché l'estetico, che riguarda la persona e il suo

    – di Angelo Flaccavento

    Alla Fgf di Enzo Fusco il 50% di Blauer

    Gli americani, e non sono i soli, hanno spesso un rapporto di odio-amore con gli italiani. O meglio: sembrano invidiarci ma sono sempre pronti a criticarci duramente. Come spesso accade quando due culture diverse si incontrano, pregiudizi, semplificazioni e generalizzazioni possono prendere il

    – di Giulia Crivelli

    A Shenzhen un maxi-hub aiuta pmi e giovani talenti italiani a conquistare la Cina

    Ellassay è uno dei quattro big cinesi con base a Shenzen che porterà le sue creazioni a Milano, lunedì a Palazzo Clerici, in una sfilata organizzata dalla Shenzhen Garment Industry Association, cuore del distretto manifatturiero dell'abbigliamento più grande della Cina, con 1.200 brand, 3.800

    – di Chiara Beghelli

    Le ragazzacce con le borchie di Prada

    Nessun ossimoro cattura lo spirito profondo della moda come l'assunto che tutto cambia per non cambiare mai. Del mutamento costante come espressione di uno stile immutabile Miuccia Prada ha fatto la propria sigla inconfondibile, e lo show di ieri, ospitato negli spazi archelogico-industriali di via

    – di Angelo Flaccavento

    E' morta Liliane Bettencourt, azionista del gruppo L'Oréal

    A marzo la rivista Forbes l'ha incoronata la donna più ricca del mondo con un patrimonio di 39,5 miliardi di dollari. E' morta a 94 anni Liliane Bettencourt, azionista del gruppo L'Oréal. Nata a Parigi il 21 ottobre 1922, Liliane è l'unica figlia di Eugène Schueller, il fondatore della

    – di Marika Gervasio

    Proraso sostiene The Distinguished Gentleman's Ride

    Torna The Distinguished Gentleman's Ride l'evento sponsorizzato da Triumph Motorcycles e Zenith che si tiene nello stesso giorno in tutto il mondo e il cui obiettivo è quello di sensibilizzare e aiutare la ricerca sul cancro alla prostata. Proraso ...

    Altaroma, il Comune non darà più il suo contributo

    Cattive notizie per Altaroma, la manifestazione che due volte all'anno porta la couture e i giovani talenti della moda nella Capitale: il Comune, infatti, ha deciso di non far più parte del consorzio di soci dell'ente, rinunciando al 18,4% delle ...

    Orologi, agosto conferma la ripresa dell'export

    I dati di agosto sull'export confermano la ripresa degli orologi svizzeri e questa crescita spinge in Borsa i titoli di Swatch e Richemont, i due principali gruppi elvetici del settore. Richemont dal canto suo riafferma quanto centrale sia anche in questo campo lo sviluppo delle tecnologie, creando

    – di Lino Terlizzi

    I nuovi trattamenti «effetto lifting» per viso e corpo

    Combattere i segni del tempo non significa soltanto minimizzare le rughe: spesso, basta tonificare e ridefinire i volumi con le formule specifiche e l'aiuto della tecnologia. Se "antirughe" era un decennio fa sinonimo di "antietà", oggi il nuovo bersaglio dei trattamenti per pelli non più giovani è

    – di Annalisa Betti

    Per Brunello Cucinelli look sofisticati e mix di culture

    Vuole parlare della collezione, ma anche di altro, Brunello Cucinelli. Perché ogni collezione nasconde un labirinto di ispirazioni e suggestioni. «Un ufficio stile autoreferenziale, che tenga le porte fisiche e mentali chiuse agli stimoli esterni può creare forse qualcosa di tecnicamente perfetto,

    – di Giulia Crivelli

    Giorgio Armani: «Il mio successore? Non sarà per forza un italiano»

    La moda è senza dubbio un riflesso dei tempi, ma può anche essere un antidoto, o al limite una fuga. I due caratteri non si escludono a vicenda. Certamente non per Giorgio Armani, che su realismo e pragmatismo ha costruito un impero, ma che ai venti pauperisti del neorealismo pseudo-avanguardista

    – di Angelo Flaccavento

    Sfilate milanesi, in passerella cresce la formula «unisex»

    Sessantaquattro sfilate, 80 presentazioni, 14 marchi emergenti ospitati al Fashion Hub Market di piazza Gae Aulenti animano il calendario della settimana della moda milanese che si apre oggi, per chiudersi lunedì 25. In vetrina, le collezioni della primavera-estate 2018; fra le novità più attese,

    – di Chiara Beghelli

I più letti di Moda24