Uragano Maria, cede diga a Porto Rico: allagate due cittadine

    La diga di Guajataca, a Porto Rico, ha ceduto e sta provocando alluvioni «estremamente pericolose», in particolare in due cittadine lungo il fiume: lo ha annunciato il servizio meteo Usa (Nws), citato da Bbc, aggiungendo che è in corso l'evacuazione della popolazione di due centri abitati lungo il

    Il Messico senza pace conta i danni del sisma

    Si chiama "Cinturon de fuego del Pacifico" ed è quel semicerchio ad alta intensità sismica che unisce l'America con l'Asia. E' qui che avviene il 90% dei terremoti e l'80% di quelli più devastanti. Il sisma di martedì, 7,1° della scala Richter, ...

    – Roberto Da Rin

    Terremoto in Messico, oltre 200 morti e 4 milioni senza luce

    Quasi 4 milioni e 600mila tra case, negozi e altri edifici sono senza elettricità in Messico. Almeno 24 bambini rimasti uccisi nel crollo di una scuola, in tutto oltre 200 vittime. Questo il bilancio provvisorio del terremoto di magnitudo 7.1 che ieri ha scosso il Messico e che è stato 30 volte

    Usa pensano di chiudere ambasciata a Cuba dopo gli attacchi misteriosi

    Tutto ruota attorno al Palazzone bianco sul Lungomare dell'Avana che da decenni è l'avampasto americano a Cuba. Il segretario di Stato Usa Rex Tillerson ha annunciato alla Cbs che l'amministrazione Trump «sta considerando» di chiudere l'ambasciata dopo una serie di misteriosi "incidenti" che hanno

    Venezuela, riparte la mediazione ma lo spettro del default resta

    Un altro tentativo di mediazione, l'ennesimo. Il Venezuela sull'orlo del baratro tenta di riallacciare il dialogo. Governo e opposizione si incontrano a Santo Domingo il 27 settembre. In prima fila, tra i mediatori c'è l'ex premier della Spagna, Luis Zapatero, oltre al presidente della Repubblica

    – di Roberto Da Rin

    Terremoto e uragani, Messico nella morsa

    La terra non smette di tremare dopo il fortissimo terremoto registrato nella notte in Messico, al largo delle coste del Chiapas. Il sisma, di grado 8,2, è il più forte degli ultimi cento anni e supera anche il tragico terremoto del 1985, che rase al suolo Città del Messico e ancora oggi viene

    – di Evelina Marchesini

    Terremoto e uragani, Messico nella morsa

    La terra non smette di tremare dopo il fortissimo terremoto registrato nella notte in Messico, al largo delle coste del Chiapas. Il sisma, di grado 8,2, è il più forte degli ultimi cento anni e supera anche il tragico terremoto del 1985, che rase al suolo Città del Messico e ancora oggi viene

    – di Evelina Marchesini

    Messico, più forte sisma del secolo. Rientra l'allarme tsunami, 58 vittime

    Una forte scossa di terremoto di magnitudo 8.2 si è sprigionata in mare stanotte a largo delle coste del Messico ed è stata avvertita a Città del Messico. E' il sisma più forte degli ultimi 100 anni. Sono morte almeno 58 persone, dieci delle vittime nello stato di Oaxaca, dove si sono registrati

    L'uragano Irma si indebolisce dopo aver sferzato la Florida

    Sono al momento oltre 4,6 milioni le persone rimaste senza elettricità in Florida e Georgia con il passaggio dell'uragano Irma, che intanto è stato declassato a tempesta tropicale, con venti fino a un massimo di 110 km/h, il cui occhio si trova ora 40 chilometri a nordest di Tampa. Almeno 5 finora le vittime. Il presidente Trump ha approvato lo stato di disastro. Nella serata di domenica in Florida i black-out interessavano già 1,6 milioni di utenze. Le autorità del Sunshine State avevano chiesto a 6,5 milioni di abitanti, circa un terzo della popolazione, di lasciare le proprie case in vista dell'arrivo dell'uragano. Irma sta arrivando in queste ore in Georgia e si sposterà in Tennessee tra martedì e mercoledì. Secondo la Fema, la protezione civile Usa, l'effetto potrebbe essere devastante e i black-out potrebbero durare giorni. L'Onu ha stimato che Irma possa colpire 37 milioni di persone. A Cuba, secondo i media internazionali, avrebbe provocato almeno dieci vittime.

    – di Redazione Online

    Dopo Harvey arriva Irma: stato d'emergenza in Florida e Porto Rico

    Donald Trump ha proclamato lo stato di emergenza per Florida, Porto Rico e le Isole Vergini Usa per la minaccia dell'uragano Irma. Si tratta secondo gli esperti di una tempesta «potenzialmente catastrofica» che sta minacciando le coste atlantiche e in particolare i Caraibi. Il primo ministro delle

    Brasile, Lula e Dilma accusati di associazione per delinquere

    Il procuratore generale brasiliano, Rodrigo Janot, ha presentato denuncia alla Corte suprema contro gli ex presidenti della Repubblica, Luiz Inacio Lula da Silva e Dilma Rousseff, nell'ambito dell'inchiesta Lava Jato sui fondi neri Petrobras, la Mani Pulite locale. Lula e Dilma, rispettivamente ex

    Venezuela: Fitch taglia rating, «default probabile»

    L'agenzia Fitch taglia il rating del Venezuela a 'CC' da 'CCC', ritenendo un default ''probabile' dopo la nuova ondata di sanzioni che ha ristretto ancora di piu' le opzioni di finanziamento del governo di Nicolas Maduro. Le sanzioni non faranno altro che esacerbare ''ancora di piu' la gia' debole

    Harvey e Kim: per Trump una tempesta perfetta

    Il pellegrinaggio di migliaia di sfollati nello stadio Astrodome di Houston riporta alla memoria l'esodo degli scampati a Katrina. A migliaia di chilometri di distanza, un missile balistico nordcoreano vola sopra il Giappone, portando con sé nientemeno che lo spettro di un conflitto nucleare. Una

    – di Marco Valsania

    Trump contro Maduro, stop al trading del debito di Caracas

    Dopo le minacce e le reciproche intimidazioni, Donald Trump e Nicolas Maduro, presidente del Venezuela, sono ancora più distanti. E ieri è scattata l'ora X. Il presidente degli Stati Uniti ha firmato un ordine esecutivo per imporre «forti, nuove sanzioni finanziarie contro la dittatura in

    – di Roberto Da Rin

I più letti di Americhe