L'ok di Theresa May all'attacco in Siria è una sfida a Westminster

    Londra -La via per Damasco passa da Salisbury. La decisione di Theresa May di autorizzare gli attacchi aerei sulla Siria è strettamente collegata al tentato omicidio con un agente nervino dell'ex spia russa Serghej Skripal e della figlia Yulia nella cittadina inglese.Il legame è stato sottolineato

    – di Nicol Degli Innocenti

    Le sanzioni contro la Russia mettono ko gli svizzeri di Sulzer

    Quando le sanzioni contro la Russia mettono in difficoltà anche uno storico gruppo svizzero. Alla Borsa di Zurigo le azioni della Sulzer, attiva soprattutto nella meccanica, hanno affrontato negli ultimi giorni un saliscendi da brivido. Il punto è che l'azionista maggiore di Sulzer è la Renova di

    – di Lino Terlizzi

    Montenegro: elezioni-referendum per accelerare o no verso la Ue

    Podgorica - Le elezioni presidenziali in Montenegro di domenica 15 aprile rappresentano una sorta di referendum per una accelerazione oppure una frenata sulla scelta di campo occidentale che ha lanciato il Paese balcanico in pole position per essere la prossima nazione a entrare nell'Unione

    – di Stefano Carrer

    Sanzioni Usa, Mosca avverte l'Europa: «Da che parte state?»

    Mentre inizia a delineare la risposta alle sanzioni americane, Mosca avverte l'Europa: che posizione prenderà in questa nuova, durissima fase del confronto con Washington? «Si unirà a quest'assurdità oppure no? - si è chiesto il vicepremier russo Arkadij Dvorkovich -. E se lo farà, quali compagnie

    – di Antonella Scott

    Russia, le 2 emergenze economiche che Putin non può più ignorare

    La scena fece scalpore: Oleg Deripaska, uno degli uomini più ricchi di Russia, umiliato pubblicamente da Vladimir Putin. Era il giugno 2009, e il Cremlino lottava per contenere l'impatto sociale della crisi economica. E quando i dipendenti di una fabbrica di Pikaliovo cominciarono a bloccare le

    – di Antonella Scott

    Cretu: «I fondi strutturali devono restare per tutte le regioni europee»

    Sono state confermate le divisioni della vigilia tra i paesi membri dell'Unione europea su come compensare il buco creato nel bilancio Ue dall'uscita della Gran Bretagna. Il Consiglio Ue che si è svolto oggi a Lussemburgo dedicato alla politica di coesione ha fatto riemergere le diverse posizioni

    Gli Usa non possono contrastare Facebook. L'Europa forse sì

    Alla fine, l'audizione-fiume di Mark Zuckerberg al Congresso americano ha prodotto un unico risultato visibile: il rally del titolo di Facebook, galvanizzato dai ritorni di immagine del mea culpa del 33enne di fronte a una schiera bipartisan di senatori. Gli addetti ai lavori sono scettici all'idea

    – di Alberto Magnani

    Azerbaijan, trionfa ancora Aliyev in un voto boicottato dall'opposizione

    BAKU - Il seggio allestito in una grande scuola elementare nel centro di Baku è gremito. Una lunga fila di persone, soprattutto donne, attende con pazienza il proprio turno. Alla domanda per quali motivi abbia votato, ognuno risponde volentieri. C'è chi antepone il rilancio dell'economia, chi la

    – dal nostro inviato Roberto Bongiorni

    Per la class action è pronto l'abito a misura Ue

    BRUXELLES - Sulla scia del clamoroso scandalo Volkwagen, la Commissione europea ha presentato stamani a Bruxelles un progetto di direttiva che dovrebbe dotare i consumatori di un nuovo strumento di ricorso collettivo dinanzi alla giustizia (noto con l'espressione inglese class action). L'iniziativa

    – dal nostro corrispondente Beda Romano

    Il falco Nowotny in pressing per il primo rialzo dei tassi Bce dal 2011

    Ewald Nowotny, membro del consiglio della Bce, ha delineato il possibile percorso della stretta monetaria della banca centrale europea dopo la conclusione degli acquisti netti di titoli attesa a fine anno. «Non avrei problemi a portare come primo passo da -0,4% a -0,2%» il tasso suidepositi prima

    – di Vito Lops

    Da migranti a europei, il 20% dei nuovi cittadini Ue passa dall'Italia

    E' l'Italia il paese Ue ad aver rilasciato più cittadinanze nel 2016: oltre 201.500, l'equivalente del 20% su quasi un milione (994.800) di documenti accordati due anni fa in tutta Europa. La Penisola "batte" Spagna (150.900 nuove cittadinanze, il 15% del totale) e Regno Unito (149.372, sempre al

    – di Alberto Magnani

    Orban sempre più leader, si rafforza l'Europa di Visegrad

    BUDAPEST - «Questa vittoria ci dà la forza per difendere la nostra Ungheria in Europa», «tantissimi ungheresi si sono affidati a noi confermando le nostre convinzioni: già nelle prossime settimane verrà approvata una nuova legge sulle organizzazioni umanitarie che operano nel nostro Paese», la

    – dal nostro inviato Luca Veronese

    Sanzioni Usa e Siria, crollano il rublo e la Borsa di Mosca

    Commentando l'attacco chimico lanciato sabato su una delle ultime roccaforti della resistenza presso Damasco, Donald Trump ha chiamato in causa la Russia di Vladimir Putin preannunciando «un alto prezzo da pagare», e una risposta americana entro 48 ore: ma il fronte siriano è tornato a incendiarsi

    – di Antonella Scott

    Ungheria: schiacciante vittoria di Orban pronto a dare battaglia in Europa

    BUDAPEST - Viktor Orban ha stravinto le elezioni in Ungheria. La partecipazione altissima al voto consegna al premier nazionalista ed euroscettico un mandato chiaro, il terzo consecutivo, per continuare la battaglia contro Bruxelles sui migranti, sui principi stessi alla base dell'Unione. Il largo

    – dal nostro inviato Luca Veronese

    Maratona di Berlino, fermati sei uomini sospettati di terrorismo

    Sventato un attacco alla Berlin Half Marathon 2018 che si è corsa oggi: la polizia tedesca ha fermato 6 persone sospettate di stare pianificando un'aggressione con dei coltelli durante la 38esima edizione della corsa. La casa di uno dei sospettati è stata perquisita con dei cani anticrimine

    La ricetta economica di Orban garanzia di consenso, ma l'Ungheria perde terreno

    BUDAPEST - Per tutta la campagna elettorale Viktor Orban ha attaccato i migranti islamici, le istituzioni di Bruxelles e il miliardario George Soros, inventando nemici e alimentando la paura. Ma è con la sua politica economica fuori dagli schemi che il premier ungherese ha, se non altro, ridato

    – dal nostro inviato Luca Veronese

    L'infermiere italiano a Londra: «Peccato per Brexit, qui il merito viene premiato»

    Brexit sta mettendo in ginocchio il servizio sanitario nazionale britannico (Nhs). La crisi del sistema, indebolito da anni di austerità e tagli, è iniziata ben prima del referendum sull'Unione Europea, ma l'esodo di decine di migliaia di medici e infermieri di Paesi Ue la sta aggravando. Sono

    – di Nicol Degli Innocenti

    Non solo Spotify: così la Svezia è diventata la Silicon Valley europea

    La quotazione a Wall Street del leader mondiale dello streaming musicale Spotify, con risultati superiori alle attese nonostante le turbolenze che hanno investito (per ragioni diverse) altri colossi tech come Facebook e Amazon, torna ad accendere i riflettori sul digitale svedese. Un particolare

    – di Enrico Marro

I più letti di Europa