Facebook, la prima multa per il caso Cambridge Analytica arriva in Inghilterra

    Scatta la prima multa per Facebook per omesso controllo sul caso di Cambridge Analytica, la società di consulenza, poi fallita, accusata di aver raccolto a scopi di propaganda politica i dati di 87 milioni di utenti di decine di Paesi del social network americano fondato da Mark Zuckerberg. Ad

    Il «datagate» dei Testimoni di Geova. Corte Ue: rispettino la privacy

    La Corte di giustizia dell'Unione europea ha stabilito oggi che «l'attività di predicazione porta a porta dei membri della comunità dei testimoni di Geova non rientra tra le eccezioni previste dal diritto dell'Unione in materia di protezione dei dati personali». In altre parole, i predicatori della

    – di Alb.Ma.

    Migranti, cos'è la missione Sophia e perché Salvini la vuole cambiare

    In vista del vertice di giovedì a Innsbruck, in Austria, il vicepremier Matteo Salvini è tornato ad alzare i toni sulla questione dei flussi migratori. Dopo il muro alzato contro le imbarcazioni della Ong, Salvini ha annunciato un giro di vite che porterà alla chiusura dei porti italiani anche alle

    – di Alberto Magnani

    Chi finanzia la Nato e perché Trump chiede agli alleati di pagare di più

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - E' con malcelato nervosismo che i membri europei della Nato affrontano mercoledì il vertice annuale dell'organizzazione militare. A dispetto dell'accordo di cooperazione tra l'Unione europea e l'alleanza militare, che verrà firmato proprio oggi qui a Bruxelles,

    – di Beda Romano

    Chi è Boris Johnson, il campione della Brexit che manda in crisi May

    Nel bene o nel male, Boris Johnson ha sempre avuto un talento: fare notizia. Come giornalista e corrispondente ultra-euroscettico da Bruxelles, come sindaco conservatore di Londra per due mandati, come ministro degli Esteri del governo chiamato a traghettare Londra nel faticoso divorzio dall'Unione

    L'Unione europea e le strategie anti-disintegrazione

    Sulla crisi della costruzione europea i libri non mancano. L'ultimo volume di uno studioso bulgaro, Ivan Krastev, ha il merito tuttavia di offrire una chiave di lettura del futuro dell'Unione particolarmente originale. Lo sguardo modifica le prospettive. Vista da Est, la crisi migratoria diventa

    – di Beda Romano

    Terremoto Brexit, lascia anche Boris Johnson. Theresa May sempre più in bilico

    LONDRA - Una tegola dopo l'altra sul governo di Theresa May, sempre più in bilico nel suo ruolo a Downing Street. Dopo l'addio di Davis Davis, ministro della Brexit, arriva a tempo di record anche quello di Boris Johnson: il titolare del ministero degli Esteri, fra i più agguerriti artefici del

    – di Nicol Degli Innocenti

    Orban e gli altri, l'internazionale sovranista che vuole scalare il Ppe

    STRASBURGO - «Noi nel Partito popolare europeo? Valuteremo dopo le elezioni». Quando gli hanno posto la domanda, alla conferenza stampa sul suo discorso di mercoledì alla plenaria di Strasburgo, il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki non è sembrato imbarazzato. Forse perché aveva a fianco il

    – di Alberto Magnani

    Via della Seta: così al Pireo emerge la «testa del Dragone»

    Dalle colline di Perama il panorama continua a cambiare di anno in anno. Se una decina di anni fa si potevano intravedere strutture portuali in palese decadenza e, in lontananza, relitti di navi in disuso "parcheggiate" lungo la costa prospiciente, ora si impongono alla vista colossali gru venute

    – di Stefano Carrer

    Turchia, Erdogan licenzia oltre 18mila dipendenti pubblici

    Il governo turco ha licenziato oltre 18mila dipendenti pubblici, di cui la metà poliziotti, sospettati di legami con gruppi terroristici: la misura è stata presa con un decreto d'emergenza pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale del Paese. Tra il personale licenziato, 18.632 persone in tutto, ci

    Forza e debolezze dei sovranisti

    Se ci fosse un novello Karl Marx, potrebbe affermare che uno spettro si aggira per l'Europa, anche se questa volta si tratta del "sovranismo" (e non del comunismo). Il sovranismo è meno di una teoria e più di un sentimento. In esso confluiscono e si mischiano interessi e predisposizioni che

    – di Sergio Fabbrini

    La Grecia gioca il jolly del turismo dei record per uscire dal tunnel della crisi

    Basterà il turismo da record a risolvere i problemi economici sotto il Partenone dopo 8 anni di crisi? La Grecia del premier Alexis Tsipras potrebbe accogliere quest'anno 32 milioni di visitatori, oltre tre volte la sua popolazione. Si parla molto degli aspetti positivi del turismo per questo

    – di Vittorio Da Rold

    Lobby di Google? Chi sono e cosa fanno i «portatori di interessi» a Bruxelles

    Se avete qualche avversione per le lobby, fareste meglio a evitare Bruxelles. Ma anche Washington, Londra e magari la Lituania, uno dei primi paesi Ue ad essersi dotato di un registro di trasparenza per i «portatori di interessi» nelle sedi istituzionali. Il flop della direttiva sul copyright,

    – di Alberto Magnani

    Il valore dell'informazione

    Il Parlamento Europeo ha deciso di rinviare la discussione sulla direttiva copyright, forse decretandone la fine. E' una vittoria della libertà di informazione? I punti qualificanti del testo, quelli su cui vi è stata una spaccatura in aula e nell'opinione pubblica, sono due. In primo luogo le

    – di Carlo Melzi d'Eril e Giulio Enea Vigevani

    Il governo tedesco trova l'accordo sui migranti. E ora cerca un'intesa con l'Italia

    VIENNA - Dopo una settimana di tensioni con i suoi vicini europei, la Germania ha voluto oggi rassicurare l'Austria che non intende effettuare respingimenti alla sua frontiera meridionale. Ha però insistito per bocca del suo ministro degli Interni Horst Seehofer di voler negoziare un accordo

    – dal nostro inviato Beda Romano

I più letti di Europa