Nuovo caso Skripal? Altri due britannici avvelenati: Mosca respinge accuse

    Un uomo e una donna, 45 e 44 anni, sono stati ritrovati privi di conoscenza probabilmente avvelenati da un agente nervino nella loro casa ad Amesbury, a soli 13 km di distanza da Salisbury, dove il 4 marzo scorso vennero avvelenati con agente nervino l'ex spia russa Serghei Skripal e la figlia

    – di Redazione Online

    Riforma Ue del copyright: cosa sono la «tassa sul link» e gli «upload filter»

    DAL NOSTRO INVIATO A STRASBURGO - Adesso è ufficiale. L'Europarlamento è chiamato a votare giovedì a mezzogiorno la proposta di direttiva sul copyright, emendata dalla Commissione giuridica lo scorso giugno. Il verdetto arriverà alla plenaria di Strasburgo, ma nessuno sembra disposto a sbilanciarsi

    – di Alberto Magnani

    L'Europa sfida Trump: «Abbattere i dazi sulle auto». Apertura dagli Usa

    Minacce e ramoscelli d'ulivo. Nel giro di pochi giorni, l'Europa completa il ventaglio delle risposte strategiche da opporre all'offensiva commerciale di Washington: dopo aver minacciato tariffe su circa 300 miliardi di dollari di importazioni dall'America, Bruxelles potrebbe sfidare il presidente

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Polonia, il premier difende la "purga" dei magistrati. Dura replica Ue

    Strasburgo - «Invece di additare il populismo domandatevi perché la gente sta voltando le spalle all'Europa». Di fronte alla plenaria di Strasburgo, il primo ministro della Polonia Mateusz Morawiecki ha inaugurato così un «discorso sul futuro dell'Europa» che assomiglia più a un manifesto

    – di Alberto Magnani

    Turchia, lira sotto pressione dopo che l'inflazione schizza al 15%

    La lira e le obbligazioni turche sono crollate dopo che l'inflazione in Turchia ha accelerato più del previsto, alimentando la preoccupazione degli investitori internazionali - che garantiscono il finanziamento del deficit delle partite correnti al 6% del Pil - sulla capacità della Banca centrale

    – di Vittorio Da Rold

    Migranti, Italia e Germania cercano una difficile intesa

    L'accordo tra i democristiani tedeschi sulla futura gestione di migranti irregolari sta mettendo a dura prova il rapporto tra gli Stati membri dell'Unione. Preoccupata per eventuali respingimenti alla frontiera con la Germania, l'Austria ha chiesto urgenti spiegazioni a Berlino. Anche l'Italia teme

    – di Gerardo Pelosi e Beda Romano

    La città delle spie: così la battaglia per la Catalogna spacca Barcellona

    All'esterno di un edificio di pietra bianca, ai margini del Quartiere Gotico medievale di Barcellona, cinque giovani turisti francesi si godono l'assolato pomeriggio primaverile, sorseggiando vino e cercando di decidere se faccia abbastanza caldo per andare in spiaggia. Uno di loro vorrebbe

    – di Michael Stothard

    Migranti, effetto domino: perché l'accordo tedesco penalizza Austria e Italia

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - Un accordo trovato tra i democristiani tedeschi lunedì sera sulla futura gestione di migranti irregolarista mettendo a dura prova il rapporto tra gli stati membri dell'Unione. Preoccupata per eventuali respingimenti alla frontiera con la Germania, l'Austria ha

    – di Beda Romano

    Wikipedia sciopera per il copyright. Il Parlamento Ue: «Non sarete toccati»

    Gli utenti di Wikipedia, l'enciclopedia online a partecipazione libera, si sveglieranno con una sorpresa: le pagine italiane del sito sono oscurate, si legge, in protesta contro le violazioni della «libertà di Internet» che sarebbero previste dalla nuova direttiva Ue sul copyright. Il Parlamento

    – di Alberto Magnani

    Germania, crisi migranti: la Csu potrebbe sacrificare Seehofer

    La crisi politica tra Angela Merkel e il ministro degli Interni e leader della Csu Horst Seehofer continua a tenere la Germania e l'Europa con il fiato sospeso, in attesa dell'epilogo di questo scontro che dura da tre settimane, di quel finale che in molti si attendono: le dimissioni del ministro e

    – di Isabella Bufacchi

    Il debito greco, una lunga storia di errori

    Dopo otto anni di assistenza finanziaria - che hanno comportato enormi sacrifici per il popolo greco - l'Eurogruppo il 21 giugno 2018 ha dato il via libera alle misure utili per consentire ad Atene di concludere positivamente il terzo programma di aiuti. Il che significa che Atene dal 20 agosto

    – di Vittorio Da Rold

    Germania, governo spaccato: Seehofer (Csu) verso le dimissioni, Merkel cerca l'accordo

    Horst Seehofer, ministro degli Interni e leader della Csu, è pronto a rassegnare le dimissioni da leader del suo partito in disaccordo con la linea di Angela Merkel sui migranti e non ritenendo sufficiente l'accordo raggiunto dalla cancelliera al Summit europeo, in quanto non equiparabile per

    – dalla corrispondente Isabella Bufacchi

    Non solo migranti: che cosa ha deciso il vertice Ue sulla riforma dell'Eurozona

    La montagna ha partorito il topolino? La dichiarazione finale sui temi finanziari è una paginetta. Cosa è stato deciso al Summit su Unione bancaria e riforma del Meccanismo di stabilità (Mes) meglio noto come fondo salva-Stati?Il Summit ha deciso che sarà il Mes a dare il backstop, la garanzia di

    – dal corrispondente Isabella Bufacchi

I più letti di Europa