Assalto finale per Raqqa: evacuati jihadisti e le loro famiglie

    Le forze a maggioranza curda alleate degli Usa hanno detto di avere lanciato oggi «l'assalto finale» agli ultimi quartieri di Raqqa, in Siria, ancora nelle mani dell'Isis, dopo che 275 jihadisti e le loro famiglie hanno accettato di essere evacuati in base ad un accordo raggiunto a livello locale.

    Bce: nessun obbligo extra per le banche

    La vigilanza della Banca centrale europea respinge le accuse di aver oltrepassato i limiti del proprio mandato nel proporre nei giorni scorsi, in un'aggiunta alle linee guida sul trattamento dei nuovi crediti deteriorati (Npl), regole più stringenti sugli accantonamenti.

    – di Alessandro Merli

    L'Europa cambia passo

    Una riforma che guarda lontano, che mette la Politica agricola comune (Pac) al passo con la globalizzazione e con quanto accade e accadrà ai mercati. Che stende una rete forte di sicurezza attorno alle aziende e agli agricoltori europei, per contrastare la volatilità dei prezzi. Che aggiusta e

    Iran, Trump ripudia l'accordo sul nucleare. Ue: per noi è valido

    WASHINGTON - Donald Trump assale senza strappare del tutto e subito l'accordo nucleare con l'Iran. Ma tiene la sua spada di Damocle sollevata, minacciando di calarla se l'intesa non verrà rafforzata con nuovi giri di vite contro Teheran.

    – di Marco Valsania

    Trump, Iran e nucleare: ora guai per tutti

    Il presidente Donald Trump cambia la strategia americana sull'Iran. Come ha già detto altre volte, pensa che l'accordo sul nucleare raggiunto dal 5+1 nel luglio 2015 è «una delle peggiori e più sbilanciate transazioni che gli Stati Uniti abbiano mai intrapreso». Annuncia che se l'amministrazione

    – di Alberto Negri

    Uber a New York per la prima volta batte i taxi gialli

    Notizia significativa nella Grande Mela per il servizio per il trasporto urbano Uber. Per la prima volta il numero di corse Uber ha infatti superato quelle dei tradizionali taxi gialli a New York. La spinta per la compagnia californiana arriva soprattutto dai quartieri fuori Manhattan (Brooklyn,

    Acciaio con false certificazioni, 500 aziende nello scandalo Kobe Steel

    TOKYO - Lo scandalo della falsificazione delle certificazioni di qualità alla Kobe Steel si estende al core business dell'acciaio e ad alcune sue fabbriche al di fuori del Giappone (Cina, Malaysia e Thailandia): il numero delle società-clienti coinvolte sale da 200 a circa 500. Oltre ai problemi su

    – dal nostro corrispondente Stefano Carrer

    Npl, il Fondo monetario: bene regole più stringenti ma solo sui nuovi

    WASHINGTON - Il Fondo monetario ha espresso nuovamente il suo appoggio alla decisione della vigilanza della Bce di proporre regole più stringenti per i crediti deteriorati (Npl) delle banche dell'eurozona, proposta che ha suscitato vivaci proteste in Italia, uno dei Paesi dove la percentuale degli

    – dal nostro inviato Alessandro Merli

    Il successore di Putin? Sarà scelto per concorso

    Dalle purghe alle assunzioni per concorso: la Russia va a rinnovare la classe dirigente nazionale del futuro mettendo in competizione gli aspiranti leader, nell'amministrazione pubblica e ai vertici delle grandi aziende di Stato. Con un occhio alla carica più alta di tutte. «Leader non si nasce. E'

    – di Antonella Scott

    Weah corre verso la presidenza della Liberia. Come in quel Milan-Verona...

    I nostalgici del calcio pre-televisivo ricorderanno soprattutto la galoppata «coast to coast» che pose un sigillo storico su quel Milan-Verona dell'8 settembre 1996. A quanto pare George Weah non ha smesso di correre: l'ex attaccante rossonero, 51 anni, Pallone d'Oro nel '95, potrebbe diventare il

    L'uragano Ophelia si avvicina e minaccia l'Europa

    L'allarme uragani rimbalza al di qua dell'oceano con Ophelia, decima tempesta tropicale di stagione nei Caraibi, che sta prendendo velocità attraverso l'Atlantico e minaccia di abbattersi oggi pomeriggio sulle coste occidentali di Irlanda, Inghilterra, forse Galles e Scozia. Nella serata di ieri il

    Austria: con Kurz favorito nei sondaggi Vienna è più vicina a Orban

    Il paese di Sebastian Kurz tappezzato di manifesti con la scritta « ora o mai più» sarà «molto eurocritico e sempre più vicino all'est dei paesi di Visegrad» (Ungheria, Polonia, Cechia e Slovacchia). Lo ha spiegato a Berlino, in un incontro con la stampa straniera, un'analista della politica

    – dal nostro inviato Vittorio da Rold

    California: 31 morti nelle fiamme e 400 dispersi. Scuole chiuse a San Francisco

    Continua a salire il numero di persone morte nelle fiamme nel Nord dellaCalifornia: l'ultimo bilancio è di 31 vittime, il più alto mai registrato in una settimana di incendi nella storia dello Stato. Le autorità hanno avvertito che i numeri potrebbero crescere ancora, visto che nella sola contea di

    – di Redazione online

    Budapest fa muro: «Ecco perché non vogliamo i migranti»

    Peter Szijjarto, ministro ungherese degli Esteri e del Commercio estero, è il numero due nel governo di Viktor Orban. A Milano per il Business forum Italia-Ungheria, spiega perché Budapest si oppone alle politiche di Bruxelles sui migranti e arriva a mettere in discussione i principi di base

    – di Luca Veronese

    Giappone: Koike perde slancio, Abe in ripresa in vista delle elezioni

    Nel giorno in cui l'indice Nikkei della Borsa ha toccata quota 21mila punti per la prima volta da 21 anni, la governatrice di Tokyo Yuriko Koike presenta i nuovi piani per rafforzare il ruolo di Tokyo come centro finanziario globale, illustrando le conclusioni dell'Advisory Panel for Global

    – dal nostro corrispondente Stefano Carrer

    Samsung: utili record ma clamorose dimissioni del Ceo Kwon

    Gli utili record non sono stati una sorpresa, ma lo sono state le clamorose dimissioni del chief executive, che sembrano aggravare una crisi di leadership: il Ceo e vicepresidente di Samsung Electronics, Kwon Oh-hyun, ha annunciato che si dimetterà, nel giorno stesso in cui il gruppo ha

    – di Stefano Carrer

    Perché la Svezia è il paradiso delle start up (e cosa dovrebbe imparare l'Italia)

    Come è possibile che uno Stato con tasse alte e grande (ma efficiente) spesa pubblica, culla del welfare, dei benefit sociali e degli orari di lavoro ridotti a favore del tempo libero, sia diventato la vera Silicon Valley europea? Com'è possibile che la cultura del rischio d'impresa germini proprio

    – di Enrico Marro

I più letti di Mondo