Corea del Nord: Trump invia bombardieri in volo al confine

    Donald Trump mostra i muscoli a Pyongyang, col Pentagono che invia alcuni caccia bombardieri in volo sopra i cieli vicino al confine con la Corea del Nord.L'operazione - spiega il dipartimento alla difesa Usa - «è per dimostrare che il presidente Usa ha molte opzioni militari per sconfiggere ogni

    La Sec colpita dai pirati informatici

    La Consob statunitense è stata attaccata dagli hacker. La Sec (Securities and Exchange Commission), la commissione incaricata di regolamentare i mercati americani, ha ammesso che alcuni pirati informatici hanno sottratto informazioni dai suoi database, e che potrebbero averli usati per fare

    – di Enrico Marro

    La Fed inizia a smontare il Qe e cambia traguardo sui tassi

    La Fed cambia traguardo. Inizia subito, come annunciato a giugno, la riduzione del suo bilancio, ma nello stesso tempo sembra orientata a rallentare la stretta nel medio termine, anche se non nel breve: il rialzo dei tassi di dicembre dall'attuale livello dell'1-1,25% - non modificato - resta molto

    – di Riccardo Sorrentino

    Come diventare milionari recitando la parte di guru del trading

    Si chiama Timothy Sykes, ha 36 anni e nella vita è stato tante cose: fondatore di un hedge fund fallito nel 2007, imprenditore internet, trader dei famigerati e pericolosi "penny stock". Ma soprattutto Tim ha un narcisismo debordante. Negli ultimi anni ha girato video delle maggiori hit musicali

    – di Enrico Marro

    La retorica del male che aggrava le crisi

    «Se ci attaccano, non c'è altra scelta che distruggere la Corea del Nord»: lo ha detto Donald Trump all'Onu. La Corea del Nord minaccia il mondo: «E' un oltraggio che ci siano Paesi che sostengono Pyongyang» ha aggiunto. Il presidente Usa, ha poi definito «imbarazzante» l'accordo nucleare con l'Iran.

    – di Alberto Negri

    Trump lancia la sua «America First», tra minacce a Pyongyang e attacchi all'Iran

    Donald Trump ha tenuto a battesimo la sua America First all'Onu. E non ha lasciato dubbi sull'immagine di forza e determinazione nazionale che vuole proiettare, soprattutto nei confronti dei nemici: se necessario, se diplomazia e pazienza falliranno, se Washington dovrà difendersi e proteggere gli

    – di Marco Valsania

    Dai tassi al bilancio: i cinque punti chiave della riunione Fed di stasera

    La riunione di settembre della Federal reserve dovrebbe dare il via alla riduzione del bilancio, già annunciata a giugno, ma saranno le previsioni sull'andamento dei tassi e le proiezioni economiche che permetteranno di capire come evolverà la politica monetaria Usa nei prossimi mesi.Ecco i cinque

    – di Riccardo Sorrentino

    Trump minaccia la distruzione della Nord Corea e attacca l'Iran: no accordo nucleare, regime sanguinario

    Nel suo primo intervento all'Assemblea Generale Onu, Donald Trump ha attaccato duramente sia la Nord Corea sia l'Iran. Ha minacciato di distruggere «completamente» il regime che da mesi provoca l'America con lanci di missili balistici e test nucleari, e definito il leader Kim Jong-un «Rocket Man», uomo razzo. Contemporanemanete ha disconosciuto il più importante risultato diplomatico dell'era Obama, cioè l'accordo sul nucleare iraniano. Di più: ha definito l'Iran «regime sanguinario». Non una parola invece su Russia, cambiamenti climatici e accordo di Parigi, né sulla questione israelo-palestinese. Poco prima su Twitter il presidente aveva scritto: è un «Grande giorno alle Nazioni Unite - stanno accadendo molte cose buone e alcune complicate. Noi abbiamo un ottimo team. Grande discorso alle 10 am», cioè le 16 in Italia, momento in cui Trump ha preso la parola. Poco prima il segretario generale Guterres aveca detto che «la minaccia nucleare non è mai stata così alta dai tempi della Guerra fredda». Alla fine il commento del presidente Trump è stato: il discorso all'Onu «è andato molto bene. Ho detto quello che dovevo dire».

    – di Redazione Online

    E-commerce e debito mandano i giocattoli di Toys R Us in bancarotta

    Il boom del commercio online batte le vendite al dettaglio nei negozi fisici, almeno per quanto riguarda i giocattoli. Ne fa le spese il colosso dei giocattoli americano Toys «R» Us, che ha depositato la documentazione per il Chapter 11, la bancarotta assistita. Sulle spalle dell'azienda pesava

    Perché la Fed potrebbe rallentare la stretta sui tassi

    Il momento è arrivato. A tre anni dalla fine del quantitative easing, la Federal reserve dovrebbe annunciare nella sua riunione di settembre l'inizio della riduzione del proprio bilancio, un processo i cui dettagli tecnici sono stati rivelati a giugno. Non è una novità, quindi, e difficilmente il

    – di Riccardo Sorrentino

    Usa: «Se la Nord Corea continua così verrà distrutta»

    A due giorni dalla prima assemblea generale dell'Onu per il presidente Trump, l'amministrazione Usa alza il livello della tensione con la Nord Corea. La diplomazia usa le minacce, il presidente Trump lo scherno. E' l'ambasciatrice Usa all'Onu, Nikki Haley, che torna ad agitare la minaccia di

    – di Redazione Online

    Amazon e il marketing territoriale al contrario

    Gli Stati e i territori sono sempre più in competizione per attrarre investimenti. Ma il bando di gara pubblicato qualche giorno fa da Amazon sul proprio sito relativo al progetto di una nuova sede aziendale opera un salto qualitativo.

    – di Marcello Clarich

    Gli Usa non lasciano l'accordo di Parigi

    «Gli Usa hanno dichiarato che non rinegozieranno l'accordo di Parigi ma proveranno a rivederne i termini». Così il commissario Ue Miguel Arias Canete (nella foto) dopo la riunione di Montreal con oltre 30 ministri.

    Jose stasera in New Jersey. Il terzo uragano in Usa verso New York e East Coast

    Si chiama Josè e lo aspettavano. Dopo Harvey in Texas (80 morti) e Irma in Florida (42 vittime) , si abbatte sugli Stati Uniti il terzo uragano in meno di un mese. Stasera dovrebbe arrivare Jose in New Jersey e si sta rafforzando cioè da tempesta tropicale è diventato uragano categoria 1. Ma la

    – di Redazione Online

    Trump chiude le porte alla Cina: giù le mani dalle società Usa dell'hi-tech

    Sono tempi sempre più duri per lo shopping cinese di aziende occidentali. Mentre in Europa è aperto il dibattito sull'opportunità di proteggere i propri gioielli tecnologici dalle "scorribande" finanziarie, il presidente statunitense, Donald Trump, passa ai fatti e blocca l'acquisizione della

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Trump: vicini a intesa sui Dreamers ma il muro col Messico si farà

    Il presidente Trump con un tweet fa marcia indietro anche se con altri due pare confermare l'accordo della scorsa notte. La situazione è confusa. Da una parte smentisce un accordo con l'opposizione democratica sui Dreamers, i minori immigrati senza documenti protetti dalla legislazione obamiana.

I più letti di USA