L'e-fattura gioca la carta degli incentivi

    Nel lavoro di messa a punto del Ddl di bilancio da inviare in Parlamento prende forma il debutto dell'obbligo della fatturazione elettronica tra "privati" con uno schema in due fasi: dal 1° luglio 2018 per le cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori

    – di Giovanni Parente

    FISCO, le regole dello split payment

    "Il meglio dei quesiti dell'Esperto Risponde" è la collana degli e-book che i lettori trovano ogni lunedì in abbinamento con Il Sole 24 Ore. Nell'ebook in regalo questa settimana, a cura di Federico Gavioli, le modalità di funzionamento e le novità del meccanismo dello split payment.

    La riapertura per le nuove cartelle

    I contribuenti interessati da carichi affidati alla riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017 rientranti nel perimetro della sanatoria potranno presentare istanza di adesione alla definizione agevolata entro il 15 maggio 2018 con il modello che Entrate-Riscossione metterà a disposizione entro

    Il ripescaggio dei contribuenti non ammessi

    Chi ha presentato domanda per la prima rottamazione e non è stato ammesso perché, pur avendo dei piani di dilazioni in corso con l'ex Equitalia al 24 ottobre 2016, non era in regola con i pagamenti al 31 dicembre dello scorso anno può di nuovo cercare di aderire. Allo scopo dovrà presentare entro

    La riammissione per le rate non pagate

    Chi ha già aderito alla prima rottamazione delle cartelle, ma non è riuscito a saldare o ha versato in modo incompleto le prime due rate in scadenza il 31 luglio e 2 ottobre, può rientrare nella sanatoria. Il contribuente dovrà pagare quanto effettivamente dovuto con le prime due rate entro il 30

    Le modalità di pagamento

    Chi ha aderito alla vecchia rottamazione o aderirà alla nuova può versare il dovuto per mezzo del portale sportelli di Agenzia delle Entrate-Riscossione e App Equiclick tramite la piattaforma PagoPa, con domiciliazione bancaria, presso le filiali bancarie; presso gli sportelli bancomat (Atm)

    Le conseguenze dell'adesione

    Con l'adesione alla rottamazione, l'agente della riscossione non può avviare nuove azioni esecutive o iscrivere nuovi fermi amministrativi e ipoteche (tranne quelli già iscritti alla data della presentazione della domanda) e non può proseguire le procedure di recupero coattivo precedentemente

    Gli importi esclusi

    Sono esclusi dalla definizione agevolata i carichi relativi a: risorse proprie tradizionali Ue (come dazi doganali Iva riscossa all'importazione); somme dovute a titolo di recupero di aiuti di Stato; crediti derivanti da pronunce di condanna della Corte dei conti; multe, ammende e sanzioni

    Gli importi compresi

    Il contribuente che aderisce alla rottamazione può pagare solo le somme iscritte a ruolo a titolo di capitale, di interessi legali e di aggio della riscossione. Non sono dovuti le sanzioni tributarie, gli interessi di mora, le sanzioni e somme aggiuntive che gravano su crediti previdenziali. La

    Spesometro, invio unico per il 2018

    Il Parlamento indica al Governo la rotta per semplificare lo spesometro. Ritorno all'unico invio annuale per il 2018. Invio cumulativo per i dati delle mini-fatture sotto i 300 euro. Niente sanzioni per la campagna di invii dei dati delle fatture emesse e ricevute nel primo semestre 2017. Investire

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    Requisiti tecnici e massimali, il Mise aggiorna gli standard

    Per completare il tagliando dello sconto fiscale, vengono anche aggiornati i requisiti tecnici minimi che gli interventi di efficientamento devono rispettare per rientrare nel perimetro dell'ecobonus. Dovrà occuparsene un decreto del ministero dello Sviluppo economico. Nel testo andranno anche

    Cessione dei crediti anche per i singoli appartamenti

    Si allarga il perimetro della cessione dei crediti. Finora la possibilità di trasferire le detrazioni era limitata al solo caso degli interventi sulle parti condominiali, sia nella versione relativa agli incapienti (con cessione possibile anche alle banche) che nella versione dedicata agli altri

    Fondo di garanzia: prestiti più facili per le famiglie

    Per rendere più utilizzabile il bonus, nasce il fondo nazionale per la concessione di garanzie sui prestiti finalizzati alle operazioni di riqualificazione energetica. La sua dotazione sarà di 50 milioni all'anno tra il 2018 e il 2020, ripartiti tra ministero dell'Ambiente e Mise. In totale,

    Sismabonus per gli ex Iacp

    Bonus a maglie larghe per gli ex Iacp. Gli istituti autonomi case popolari potranno usufruire dell'ecobonus per interventi di efficienza energetica realizzati su immobili di loro proprietà, come era già in passato, ma anche su immobili gestiti per conto dei Comuni. Soprattutto, però, gli ex Iacp

    Nessun cambiamento per sismabonus e bonus condomini

    Molti bonus casa non cambieranno. Resta intatto il pacchetto dedicato agli ecobonus condominiali, messo in piedi dalla legge di Bilancio 2017: gli sconti pesanti del 70 e 75% non subiscono alcun impatto e vengono confermati fino al 31 dicembre del 2021. Arriverà fino al 2021 con l'assetto attuale

    Arriva il bonus verde per giardini e terrazzi

    Dal primo gennaio del 2018 sarà detraibile una cifra pari al 36% delle spese documentate relative al verde, fino a un massimo di 5mila euro per ogni unità immobiliare. Il nuovo sconto sarà dedicato alla sistemazione a verde "di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari,

    Un anno in più anche per le ristrutturazioni

    La legge di Bilancio allunga anche la vita del bonus del 50% per le ristrutturazioni. Sarà possibile utilizzarlo per le spese sostenute fino al 31 dicembre del 2018, entro un ammontare complessivo di spesa non superiore a 96mila euro, esattamente come avviene per lo sconto attualmente in vigore.

    Infissi e caldaie dicono addio all'ecobonus

    L'ecobonus al 65% per le spese di efficientamento energetico in casa è confermato per tutto il 2018. Cambia però il perimetro degli interventi incentivati. La posa in opera di infissi, di schermature solari e le caldaie a condensazione e a biomasse passano dal 65% al 50%. Resta invariato a quota

    Tutte le novità del Decreto fiscale nella guida in edicola col Sole 24 Ore

    Il Dl fiscale approvato venerdì scorso dal Consiglio dei ministri ha portato consistenti novità sul versante tributario e non solo. Perciò da giovedì 19 ottobre a sabato 21 ottobre Il Sole 24 Ore dedica una serie di pagine di approfondimento alle modifiche di maggior peso per operatori e cittadini:

    Il Tar boccia Airbnb: la ritenuta sugli affitti brevi è legittima

    I clienti Airbnb subiranno la ritenuta del 21% sui canoni degli affitti turistici come tutti gli altri locatori che passano dagli «intermediari». Il Tar Lazio ha respinto oggi (ordinanza 5442/2017) l'istanza di Airbnb di annullare il provvedimento delle Entrate prot. n. 132395/2017 del 12 luglio

    – di Saverio Fossati

I più letti di Fisco & Contabilità

Ultime novità

Dal catalogo del Sole 24 Ore

Scopri altri prodotti