Sconti fiscali anche agli intermediari

    L'imposta sostitutiva per i finanziamenti a medio-lungo termine (applicata, di regola, con l'aliquota dello 0,25% dell'importo erogato) può essere applicata anche a finanziamenti concessi da intermediari finanziari diversi dalle banche: è questo l'effetto della dichiarazione di incostituzionalità

    – di Angelo Busani

    L'affitto della casa supera il 2% al test del rendimento

    Sempre meglio di un bond. Con un po' di fortuna. Mettere a reddito una casa comprata ora è una scelta che non promette scenari lusinghieri, ma che a conti fatti, e se non si incappa in gravi problemi, consente di avere una redditività netta intorno al 2% (a meno, certo, di imprevisti di ogni

    – di Dario Aquaro, Saverio Fossati, Emiliano Sgambato

    Il bonus investimenti per gli ordini di fine anno

    L'acquisto di beni strumentali nuovi è stato accompagnato negli ultimi anni dall'agevolazione fiscale del cosiddetto super/iperammortamento, ma le norme che lo hanno stabilito si sono susseguite nel tempo modificando condizioni e scadenze dell'investimento, il che sta creando un certo

    – di Paolo Meneghetti

    Costi deducibili se le royalty portano vantaggi aggiuntivi

    La compartecipazione ai costi di ricerca e sviluppo in virtù di un contratto di cost-sharing si giustifica sul piano economico se attribuisce il diritto di sfruttare economicamente il bene frutto della ricerca senza corrispondere ulteriori importi a titolo di royalty. E' quanto emerge dalla sentenza

    – di Giacomo Albano

    Fisco/La chance del metodo previsionale per chi guadagna di meno

    L'acconto di solito si versa seguendo il metodo storico, ossia effettuando i conteggi su base imponibile e regole determinate con riferimento all'imposta dell'anno precedente. Anche per quest'anno, però, non mancano regole che obbligano il contribuente a rideterminare le imposte 2016, sulle quali

    Fisco/Gli importi da versare

    Per il periodo d'imposta 2017 la percentuale di computo degli acconti con il metodo storico risulta confermata al 100% per tutti i tributi, con esclusione della cedolare secca sulle locazioni di immobili abitativi, per la quale si applica la percentuale del 95 per cento. Anche per l'Inps gestione

    Fisco/Non solo imposte ma anche contributi

    Entro il 30 novembre, sono chiamati al versamento dell'acconto anche i soggetti iscritti alla gestione artigiani e commercianti, il cui pagamento va commisurato alla totalità dei redditi d'impresa dichiarati nel 2016 in relazione all'Irpef (al netto delle eventuali perdite dei periodi d'imposta

    Fisco/Le imposte in scadenza il 30 novembre

    Il prossimo 30 novembre lo scadenzario dell'agenzia delle Entrate prevede ben 74 appuntamenti con i versamenti d'imposta e non solo. Scade, infatti, il termine per il versamento del secondo acconto o unico acconto d'imposta per il 2017. Per le società ed enti il cui esercizio sociale non coincide

    Fisco/Le addizionali comunali e regionali Irpef

    Per l'addizionale comunale Irpef anche per il 2017 il pagamento doveva essere effettuato in un'unica soluzione entro il termine di versamento del saldo Irpef 2016. Nessun versamento in acconto è invece dovuto per l'addizionale regionale Irpef.

    Niente tassa per la reclame sui carrelli della spesa

    I carrelli della spesa allestiti con piccoli cartelli che pubblicizzano prodotti in vendita nei supermercati sono esenti dall'imposta sulla pubblicità. Il parcheggio del supermercato, benché fuori dall'area destinata alla vendita, è infatti da considerarsi area pertinenziale e rientrante nel

    – di Massimo Romeo

    FISCO, la mediazione tributaria

    "Il meglio dei quesiti dell'Esperto Risponde" è la collana degli e-book che i lettori trovano ogni lunedì in abbinamento con Il Sole 24 Ore. Nell'ebook in regalo questa settimana, a cura di Federico Gavioli, la normativa sulle procedure di mediazione nel processo tributario.

    Imu e Tasi, saldo il 18 dicembre

    Scade il prossimo 18 dicembre il termine per effettuare il versamento del saldo Imu e Tasi 2017. Lo ricorda il Dipartimento delle Finanze con un comunicato pubblicato ieri sul proprio sito internet. Quest'anno il termine previsto per legge, cioè il 16 dicembre, scade di sabato e quindi il

    – di Giuseppe Debenedetto

    Rottamazione per tutte le multe

    Il decreto fiscale riapre la rottamazione di multe e tributi locali ad ampio raggio, e permette di aderire anche agli enti locali che non avevano permesso la prima "definizione agevolata". L'equo compenso si allarga a tutti i professionisti. Stop alle bollette a 28 giorni di cellulari e pay tv.

    – di Marco Mobili e Marco Rogari

    Professionisti, nei contratti arriva l'equo compenso

    Tutti i professionisti hanno diritto a un equo compenso. La Commissione Bilancio del Senato ha approvato l'emendamento alla legge di conversione del decreto fiscale che stabilisce il diritto a un compenso minimo al di sotto del quale non si potrà scendere che deve essere «proporzionato alla qualità

    – di Giuseppe Latour e Federica Micardi

    Fisco, «scudo» per chi ha lavorato all'estero

    Un mini-scudo fiscale del 3% per frontalieri ed ex residenti all'estero. Stop alle bollette telefoniche e pay tv a 28 giorni. Bonus fiscali sugli investimenti in campagne pubblicitarie anche per le testate online. Detrazioni più facili sugli affitti per studenti universitari fuori sede e detrazione

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    Sanzionata l'autocertificazione tardiva

    A varie società, che hanno optato per l'Iva di gruppo, sono state irrogate nelle scorse settimane pesanti sanzioni per aver inviato in ritardo l'autocertificazione del possesso dei requisiti patrimoniali per l'esonero della garanzia. Secondo le Entrate, infatti, nonostante non vi sia una specifica

    – di Laura Ambrosi

    I controlli fiscali di fine anno

    Come ogni fine anno, si assiste in questo periodo a un incremento delle notifiche degli accertamenti da parte degli uffici delle Entrate. La principale causa è l'imminenza della decadenza del termine di accertamento.Talvolta la corsa sacrifica le garanzie dei contribuenti.

    Tributi locali, riforma del calendario ancora in alto mare

    Non solo l'affaire Tari. Le tante schizofrenie del sistema fiscale italiano con cui devono fare i conti cittadini, imprese e professionisti hanno un andamento circolare: norme complesse e spesso adottate solo per ragioni di (maggior) gettito, adempimenti che si stratificano e diventano

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    Tari, il rimborso si può già chiedere

    La richiesta di rimborso della doppia quota variabile di Tari sulle pertinenze non richiede l'utilizzo di alcun modulo prestabilito. E' sufficiente quindi proporre una istanza in forma libera che contenga tutti i dati necessari a far comprendere l'importo pagato e l'importo che si chiede a rimborso,

    – di Luigi Lovecchio

I più letti di Fisco & Contabilità

Ultime novità

Dal catalogo del Sole 24 Ore

Scopri altri prodotti