Voto Ue sulle professioni italiane: «discreto»

    L'Italia ha un discreto livello di liberalizzazione nelle professioni regolamentate, anche se per le guide turistiche, per esempio, c'è ancora molto da fare. Bene invece gli avvocati, professione che in Italia viene trattata in modo piuttosto liberale. Il nostro Paese, però, difetta nel riconoscere

    – di Laura Cavestri e Federica Micardi

    Lavoro e bonus giovani: in corso videoforum Facebook

    Dal bonus per le imprese che assumono giovani al credito per la formazione legato a "impresa 4.0", fino all'assegno di ricollocazione per chi rischia il posto di lavoro: dalle 10,30 sulla pagina Facebook del Sole l'esperto Alessandro Rota Porta, insieme con il giornalista Marco lo Conte, spiega

    Colf, badanti e baby sitter, aumenta lo stipendio minimo. Tutte le novità

    Crescono, seppur di poco rispetto al 2017, i minimi retributivi da corrispondere quest'anno a colf e badanti. I valori, infatti, sono stati adeguati alla variazione dell'indice Istat di riferimento (+0,8%) e, come ha spiegato Fidaldo (la federazione nazionale dei datori di lavoro domestico, assieme

    – di N.T.

    PENSIONI 2018 - Regole, aumenti, età, requisiti, uscite anticipate dal lavoro

    Questo «eBook» sulle pensioni fa il punto sulle novità in materia: sono state analizzate le misure contenute nella legge di Bilancio; la disciplina dell'Ape, l'anticipo pensionistico attraverso un prestito bancario garantito con un'assicurazione e agevolato dallo Stato attraverso un credito d'imposta;la possibilità di andare prima in pensione spendendo parte della pensione complementare.

    Le pensioni del 2018 in dieci domande (e dieci risposte)

    Con la firma lo scorso 12 gennaio degli accordi tra ministeri Abi e Ania per la copertura finanziaria e assicurativa dell'Ape volontario o aziendale è scattato l'ultimo conto alla rovescia per l'attivazione di queste due innovative modalità di anticipo flessibile dell'uscita dal mercato del lavoro.

    – di Matteo Prioschi

    Lavoro, tutte le novità dal bonus per i giovani ai casi di crisi

    Favorire l'assunzione di giovani fino a 35 anni che non hanno mai avuto il posto fisso. Investire nella formazione dei lavoratori sulle nuove tecnologie, con un incentivo fiscale fino a 300mila euro all'anno per le aziende che scommettono sul piano «Impresa 4.0». Riaprire le porte della cassa

    – di Francesca Barbieri e Valentina Melis

    Per i neo-padri 5 giorni di congedo

    Dal 2018 al padre lavoratore spettano quattro giornate di congedo obbligatorio, e una di congedo facoltativo. L'articolo 1, comma 354, della legge 232/2016 (legge di Bilancio 2017) ha infatti innalzato, a partire da quest'anno, da due a quattro i giorni di congedo obbligatorio, nonché ripristinato

    – di N. Bianchi e B. Massara

    Auto aziendali, più sconto per le imprese

    L'aumento del 3% dei costi chilometrici Aci per il calcolo del fringe benefit da tassare nel 2018 in capo a dipendenti e amministratori per le auto aziendali in uso promiscuo, anche per pochi giorni (si veda il Quotidiano del Fisco di ieri), non aumenterà la deduzione, per l'impresa, del 70% dei

    – di Luca De Stefani

    Anche le badanti hanno diritto a 11 ore di riposo continuo al giorno

    Anche le badanti hanno diritto ad almeno undici ore di riposo giornaliero consecutive e il mancato rispetto di questa previsione contenuta nel contratto nazionale della categoria prevede una multa per il datore di lavoro sanzionato per sfruttamento della manodopera. Lo sottolinea la Cassazione

    Rita

    La rendita integrativa temporanea anticipata da sperimentale diventa definitiva. La Rita consente di utilizzare il montante contributivo accantonato nella previdenza complementare per anticipare il momento di uscita dal mondo del lavoro ricevendo un assegno ponte fino alla pensione di vecchiaia.

    Steward

    Derogando all'attuale normativa, alle società professionistiche viene consentito l'utilizzo di steward per l'attività di assistenza durante le manifestazioni sportive con modalità di lavoro occasionale. Per gli steward prevista la possibilità di un compenso massimo di 5.000 euro l'anno. Nel

    Assunzione giovani

    Contributi previdenziali ridotti del 50% - esclusi i premi Inail - per i datori di lavoro privati che dal 1° gennaio 2018 assumono con contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti soggetti con meno di 35 anni (30 anni dal 2019) i quali non abbiano avuto in precedenza rapporti di lavoro a

    Isopensione

    Per il triennio 2018-2020 viene estesa da 4 a 7 anni la durata massima dell'Isopensione, cioè quella forma di accompagnamento alla pensione di vecchiaia o anticipata interamente a carico delle aziende con più di 15 addetti introdotta dalla legge 92/2012. Con l'Isopensione il lavoratore smette di

    Vecchiaia

    Per accedere alla pensione di vecchiaia nel 2018 saranno necessari 66 anni e 7 mesi di età. Spariscono i requisiti ridotti ancora in vigore quest'anno per le donne dipendenti del settore privato e per le lavoratrici autonome. Sale di dodici mesi, arrivando a 66 anni e 7 mesi, il requisito minimo

    Lavoratori precoci

    Anche per i lavoratori precoci crescono a 15 le mansioni (come per l'Ape sociale) che costituiscono uno dei requisiti per poter accedere alla pensione con 41 anni di contributi. Mansioni che devono essere state svolte per 6 anni negli ultimi 7 o in per 7 negli ultimi 10 anni. Eliminato il vincolo

    Importo assegni

    Crescerà, seppur di poco, l'importo degli assegni in pagamento per effetto dell'inflazione provvisoria relativa al 2017. L'aumento dell'1,1% però sarà riconosciuto pienamente solo alle pensioni di importo fino a 3 volte il trattamento minimo, cioè fino a 1.505,67 euro. Con l'incremento del valore,

    Ape sociale

    Le tipologie di impieghi gravosi che consentono di rientrare in una delle categorie di beneficiari dell'Ape sociale passano da 11 a 15: si aggiungono braccianti e operai agricoli, pescatori, marittimi e siderurgici di prima e seconda fusione. Inoltre tale attività può essere stata svolta in 7 anni

    Assunzione disabili

    Dal 1° gennaio 2018 le aziende con almeno 15 dipendenti computabili dovranno assumere un disabile entro i successivi 60 giorni senza poter attendere una nuova assunzione. Viene meno, infatti, il regime di gradualità previsto dall'articolo 3, comma 2, della legge 68/1999. La stessa regola riguarderà

    Bonus 80 euro

    Dal 2018 si estende l'ambito di applicazione del bonus mensile da 80 euro a sostegno dei redditi dei lavoratori dipendenti. Grazie a una modifica apportata all'articolo 13, comma 1-bis del Tuir, la soglia di reddito che garantisce il cosiddetto bonus Renzi passa da 24mila a 24.600 euro per

I più letti di Lavoro e Previdenza

Ultime novità

Dal catalogo del Sole 24 Ore

Scopri altri prodotti