Ecco come riqualificare il condominio a costo zero

    Riqualificare il condominio a costo zero, sommando sconti fiscali e risparmi energetici. Grazie soprattutto alla nascita di consorzi, nei quali saranno coinvolti istituti di credito e società di servizi energetici, che offriranno ai cittadini pacchetti «chiavi in mano». Si tratta di un mercato

    – di Saverio Fossati e Giuseppe Latour

    Modello 730: oneri sostenuti per familiari a carico

    Gli oneri deducibili/detraibili sostenuti nell'interesse dei familiari a carico vengono riportati nella precompilata del soggetto che ha sostenuto la spesa se comunicato all'Agenzia (nel prospetto dei familiari a carico deve essere presente il familiare). In caso contrario l'onere è inserito nella

    Modello 730: ristrutturazioni e risparmio energetico

    Se, per mero errore materiale, è stata invertita la causale del versamento (ad esempio indicazione del riferimento normativo di cui alla riqualificazione energetica, anziché quello relativo per al recupero del patrimonio edilizio), si può comunque beneficiare delle detrazione inserendolo

    Modello 730: bonus mobili

    Nella precompilata sono riportate le rate successive alla prima, ricavate dalla dichiarazione dell'anno precedente. In caso di spese sostenute nel 2017, l'informazione è presente solo nel foglio riepilogativo (salvo i pagamenti effettuati con bancomat e carta di credito per l'acquisto di mobili ed

    Modello 730: locazioni brevi immobili cointestato

    Nella Certificazione unica («Cu») è indicato solitamente un unico codice fiscale del soggetto che ha stipulato il contratto di locazione breve, ossia di uno dei comproprietari. L'importo del corrispettivo indicato nella «Cu» è riportato nella dichiarazione precompilata solo di questo soggetto. Se

    Modello 730: spese sanitarie

    Gli importi relativi alle tipologie di spesa «CT» (Cure termali), «PI» (Protesica e integrativa) e «IC» (Chirurgia estetica) riguardano spese sanitarie detraibili a determinate condizioni, perciò sono sommati e riportati solo nel foglio informativo; se si possiedono i requisiti per usufruire della

    Modello 730: altri redditi

    Va accuratamente verificata la presenza dei seguenti elementi: utili percepiti nel 2017 sulla base dei dati contenuti nelle certificazioni degli utili (Cupe) rilasciate dalle società emittenti sulle quali si deve pagare l'Irpef (partecipazioni qualificate) non presenti nella precompilata (nemmeno

    Modello 730: redditi lavoro dipendente e assimilati

    Verificare il contenuto delle certificazioni uniche («Cu») che sono state rilasciate soprattutto da parte di chi ha avuto più rapporti di lavoro nell'anno avendo cura di controllare se sono state compiute o meno operazioni di conguaglio. In particolare va controllato il diritto o meno al bonus

    Modello 730: foglio informativo

    Con le nuove tipologie di spesa si incrementano i dati a disposizione dei contribuenti, ma allo stesso tempo aumentano i dati presenti nell'area di parcheggio in attesa di approvazione. La conferma equivale comunque alla «modifica» del modello con conseguente perdita dei benefici connessi con

    Modello 730: attenzione ai termini

    A partire da domani mercoledì 2 maggio è possibile accettare, modificare e inviare all'agenzia delle Entrate il modello 730 precompilato direttamente tramite l'applicazione web. I canali di comunicazione saranno chiusi il 23 luglio. A partire dal 7 maggio, invece, si potrà intervenire con la

I più letti di Norme & Tributi

Ultime novità

Dal catalogo del Sole 24 Ore

Scopri altri prodotti