Frodi Iva, la carta della buona fede

    La buona fede diventa centrale per evitare il coinvolgimento negli illeciti Iva: è quanto emerge dal consolidato orientamento dei giudici europei e nazionali. Il concetto di buona fede ha assunto negli ultimi tempi particolare rilevanza non solo per la registrazione di fatture che poi si scoprono

    – di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

    Giudici onorari, riforma sotto tiro

    Quattrocento posti da magistrato onorario. Sono quelli che il Csm si prepara a bandire con una delibera da emanare entro metà novembre. Dal ministero della Giustizia, che deve valutare le disponibilità economiche, hanno infatti messo a disposizione 8,5 milioni di euro. E' il primo passo della

    – di Antonello Cherchi

    Sul diritto d'autore dalla Ue soluzioni ancora controverse

    Dopo un percorso tortuoso e i pareri disallineati delle commissioni del Parlamento Ue, l'approvazione della direttiva sulla modernizzazione del diritto di autore è alle porte. I punti di partenza sono fermi: adeguare il copyright all'ecosistema ...

    – di Lionel Bently e Valeria Falce

    Iva e oneri fuori dalle spese di lite

    Sulle spese di lite l'Iva e gli oneri accessori devono essere liquidate solo se espressamente indicato in sentenza. In caso contrario la somma va intesa come omnicomprensiva. A fornire questa interpretazione è la Ctr Lombardia con la sentenza 3253/10/2017, depositata il 19 luglio 2017 (presidente e

    – di Laura Ambrosi

    Spazio all'integrativa per correggere gli errori in bilancio

    Dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale dei Dm del 3 agosto 2017 su Oic e Ace, imprese e consulenti sono alle prese con gli effetti fiscali delle novità dettate per i bilanci dal decreto legislativo 139/2015. Tra i temi più caldi c'è senz'altro l'imputazione contabile degli errori. Le novità

    – di Giorgio Gavelli e Fabio Giommoni

    Un set di verifiche per tutelarsi

    E' opportuno che il contribuente adotti delle misure preventive per verificare - per quanto gli sia consentito - la "regolarità" dell'operatore con cui intrattiene rapporti commerciali, in modo da poter dimostrare la propria buona fede in ipotesi di contestazioni. Va ovviamente considerato che il

    – di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

    Rc dei professionisti, coperture senza bussola

    Rischio caos per le polizze sulla responsabilità professionale. All'indomani dell'introduzione da parte della legge sulla concorrenza della clausola sull'estensione per dieci anni delle garanzie assicurative dopo la chiusura del contratto, ordini professionali e operatori si interrogano

    – di Valentina Maglione, Bianca Lucia Mazzei e Valeria Uva

    Patrimoni all'estero, al via le comunicazioni al Fisco italiano

    La paura per gli evasori potrebbe fare davvero "novanta". Tanti sono gli Stati che aderiscono tra quest'anno e il prossimo allo scambio internazionale in automatico dei dati su conti correnti, depositi e altri rapporti finanziari detenuti all'estero. C'è chi enfaticamente l'ha definita come la fine

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    Spesometro, manovra e fisco «buono» per svoltare

    Si chiudono oggi le due regolarizzazioni su liti tributarie e capitali all'estero, ma non si chiude il calvario fiscale che imprese e professionisti stanno sopportando. Molti operatori sono ancora alle prese con lo spesometro, il vero incubo di ...

    – di Salvatore Padula

I più letti di Norme & Tributi

Ultime novità

Dal catalogo del Sole 24 Ore

Scopri altri prodotti