Se i «chierici» si sottraggono all'impegno per la rinascita

    Mette il dito in una piaga, anche se è una piaga che sfugge all'attenzione, l'editoriale del direttore Guido Gentili sul Sole 24 Ore di ieri ("Ilva e non solo, lo scandalo dei troppi silenzi"). Il paese affronta un secondo tempo difficile dopo una fase che, pur con tutti i suoi limiti, ha avviato

    – di Paolo Pombeni

    Processo Expo, Sala: «Vado a processo con rito immediato»

    «Poiché sono certo che verrà riconosciuta la mia innocenza ed è mia intenzione accelerare quanto più possibile i tempi del processo, ho dato mandato ai miei legali affinché chiedano che si proceda con giudizio immediato». Così il sindaco di Milano Giuseppe Sala spiega in un post pubblicato sulla

    – di Redazione Online

    M5S in tribunale: fallisce accordo per riammissione di 15 espulsi a Napoli

    Si è conclusa oggi al tribunale di Napoli l'ultima udienza sul caso dei 23 attivisti Cinque Stelle su 36 che erano stati espulsi dal Movimento a febbraio 2016 con l'accusa di aver tentato di manipolare l'esito dei meetup per la scelta del candidato sindaco nel capoluogo partenopeo istituendo un

    – di Manuela Perrone

    Senato, torna oggi in Aula il biotestamento: si allontana ok ius soli

    La Conferenza di Capigruppo di Palazzo Madama ha deciso di inserire al primo punto del calendario dei lavori dell'Aula l'esame del ddl sul biotestamento. A seguire la riforma del regolamento del Senato. La discussione generale sul biotestamento, già approvato dalla Camera, è fissata per le 16,30 di

    – di Andrea Gagliardi

    Banca Etruria, Rossi si difende ma la partita non è chiusa

    Dopo aver parlato per giorni dell'inchiesta su Banca Etruria e sul ruolo della Vigilanza, ora sotto la lente della Commissione di inchiesta sulle banche è finito il procuratore capo di Arezzo, Roberto Rossi, che secondo alcuni politici, riuniti a Palazzo San Macuto, avrebbe «omesso» il nome di

    – di Sara Monaci

    Banche, i veleni di una legislatura che Palazzo Chigi ha fretta di chiudere

    Quel finale di legislatura ordinato sta diventando un sentiero sempre più stretto anche se perseguito con ostinazione tra il Quirinale e Palazzo Chigi. Ieri c'è stato un altro capitolo dell'infuocata vicenda su Banca Etruria: prima il Pm di Arezzo, Roberto Rossi, è stato accusato di omissione su

    – di Lina Palmerini

    Ilva e non solo, lo scandalo dei troppi silenzi

    Il caso Ilva, e non solo. Nel vociare scomposto della politica, con la testa e i piedi già in campagna elettorale, i silenzi sono a volte apprezzabili. Ma a una condizione: che i silenzi stessi non siano il sintomo di una malattia più insidiosa e rivelatrice, più che di una saggia cautela, di

    – di Guido Gentili

    Fotomontaggio shock, Salvini ostaggio delle Br: «Violenza contro di me, denuncio»

    Un fotomontaggio su Fb, intitolato "Ho un sogno", che lo ritrae imbavagliato e con il microfono di una diretta televisiva ma, soprattutto, con un drappo delle Brigate Rosse alle spalle. Come se fosse ostaggio dei terroristi, insomma. Violenza sul web ai danni di Matteo Salvini, che commenta su

    – di Redazione Online

    Banca Etruria, indagine su Boschi padre. Pm di Arezzo sotto attacco: «Io corretto»

    Affondo delle opposizioni dopo la notizia che Pier Luigi Boschi, padre della sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena, è indagato, per falso in prospetto e ricorso abusivo al credito, dalla Procura di Arezzo per la vendita nel 2013 delle obbligazioni subordinate alla clientela

    – di Redazione Online

    Grasso e il rischio della "ridotta" rossa che tiene il Pd fuori dal Governo

    «Serve un'alternativa e allora tocca a noi offrire una nuova casa a chi non si sente rappresentato, difendere principi e valori che rischiano di perdersi, su lavoro, scuola, diritti e doveri. Tasse più giuste e progressive, una vera parità di genere. Per tutto questo io ci sono». A ben vedere i

    – di Emilia Patta

    Gentiloni: difendere gli assetti strategici e produttivi

    I massimi vertici dello Stato hanno celebrato oggi all'Auditorium del Parco della Musica a Roma il decennale della riforma dell'intelligence e inaugurato l'anno accademico della Scuola del comparto dei servizi di informazione e sicurezza. Oltre la ritualità istituzionale, per il governo è stato un

    – di Marco Ludovico

    La presidenza del Senato, un ruolo che non porta fortuna politica

    Ha chiuso ieri l'assemblea che segna la nascita della lista unitaria della sinistra: Pietro Grasso, formalmente ancora presidente del Senato, ha fatto il suo esordio da leader politico dell'area che si raccoglie intono a Mdp, Si e Possibile. Un nuovo inizio per l'ex magistrato, già a capo della

    – di Riccardo Ferrazza

    Di Maio a Berlusconi: non è il '94, classe media è con noi

    «Berlusconi è un simpatico signore, fa ridere con le sue battute, ma non ha fatto praticamente nulla di ciò che promise agli italiani nonostante abbia il record di longevità al governo. Continua a ripetere che il MoVimento 5 Stelle è contro la classe media. O è una battuta e allora fa ridere oppure

    Meloni: centrodestra? Coalizione se ci sono condizioni

    «Se il centrodestra nel 94 ha trovato la sua sintesi intorno alla parola libertà ora la deve trovare intorno alla parola identità. Questa è la proposta che faremo al centrodestra non più casa delle libertà ma casa dell'identità. Faremo di tutto per costruire la coalizione ma fatemi dire che non si

    – di Redazione online

    Grasso lancia la nuova sinistra di "Liberi e uguali": «Io ci sono»

    L'assemblea della nuova Sinistra unita - Mdp, Si e Possibile - riunita all'Atlantico di Roma, incorona leader il presidente del Senato Pietro Grasso. Nasce un nuovo movimento, chiamato Liberi e uguali. Sul palco tre vele di colore giallo, blu e rosso, compaiono su un maxischermo accanto alla

    – di Redazione online

    Camusso e Cinque stelle all'assalto dell'articolo 18

    C'è un fil rouge che va dalla manifestazione Cgil di ieri ai Cinque Stelle fino al nuovo soggetto politico della sinistra guidato da Pietro Grasso, che sarà presentato oggi a Roma: la battaglia contro il Jobs Act per il ripristino dell'articolo 18. Politicamente, è il tema del lavoro che potrebbe

    – di Manuela Perrone

    La posta in gioco dell'Italia alle elezioni

    La posta in gioco, nelle elezioni parlamentari della prossima primavera, è molto alta. Esse sono comparabili con quelle che si sono tenute nell'aprile del 1948. In queste ultime, la posta in gioco fu la collocazione internazionale dell'Italia mentre, nelle prossime elezioni, sarà la sua

    – di Sergio Fabbrini

I più letti di Politica