T

 

Terrazza a livello



Per terrazza a livello deve intendersi, in un edificio condominiale, una superficie scoperta posta al sommo di alcuni vani e, nel contempo, sullo stesso piano di altri, dei quali costituisce parte integrante strutturalmente e funzionalmente, tal che deve ritenersi, per il modo in cui Ŕ stata realizzata, che Ŕ destinata non solo e non tanto a coprire una parte di fabbricato, ma soprattutto a dare possibilitÓ di espansione e di ulteriore comoditÓ all'appartamento del quale Ŕ contigua, costituendo di esso una proiezione all'aperto.
Quando ricorre tale situazione dei luoghi, la funzione della terrazza, quale accessorio rispetto all'alloggio posto allo stesso livello, prevale su quella di copertura dell'appartamento sottostante e, se dal titolo non risulta il contrario, la terrazza medesima deve ritenersi appartenente al proprietario del contiguo alloggio, di cui strutturalmente e funzionalmente Ŕ parte integrante.
╚ necessario tenere ben distinti i lastrici solari dalle terrazze a livello di proprietÓ esclusiva, le quali non rientrano tra le parti comuni anche se adempiono la funzione di copertura degli edifici condominiali, funzione quest'ultima che assume, invece, rilevanza ai fini della ripartizione delle spese per le riparazioni o ricostruzioni secondo i criteri indicati dal codice civile che, per˛, non valgono anche per la ripartizione dell'ammontare degli eventuali danni cagionati a terzi.
L'obbligazione risarcitoria per tali danni, infatti, trova la sua radice nella responsabilitÓ aquiliana e va regolata dai relativi principi, non giÓ dalle norme in materia degli oneri condominiali.
Qualora si verifichino danni all'appartamento sottostante il terrazzo a livello di proprietÓ esclusiva, per infiltrazioni d'acqua dallo stesso terrazzo derivanti, va applicata la presunzione a carico del proprietario del bene che ne ha la custodia in conseguenza del rapporto di fatto, con relativi poteri d'uso, gestione e godimento, che a lui fa capo e da cui nasce il dovere di vigilare onde evitare che lo stesso produca danni a terzi.
Alle spese per la relativa riparazione o ricostruzione devono contribuire, oltre al proprietario della terrazza, tutti i condomini dei piani sottostanti. E, in correlazione con tale obbligo, Ŕ configurabile il diritto dei condomini di deliberare sui lavori, sia pure solo con riguardo a quelli necessari per la conservazione della funzione di copertura della terrazza, mentre sono a carico esclusivo del proprietario di questa le spese per il rifacimento dei parapetti o di altri simili ripari, in quanto esse servono non giÓ alla copertura, ma alla praticabilitÓ della terrazza. (Maurizio de Tilla)

 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor

Magazine

  Tutte le iniziative Per i professionisti
 

BATMAN LA LEGGENDA

La raccolta di storie illustrate a colori per vivere le avventure dell'eroe mascherato. Dal 26 febbraio in edicola

 
Oggi + Inviati + Visti + Votati

Annunci