ILSOLE24ORE.COM > Notizie Economia e Lavoro ARCHIVIO

Consulenze, l'«elenco Brunetta» dal traduttore al cappellano

di Marco Rogari

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
13 giugno 2008
L'Operazione Trasparenza sul sito del Ministero
Dalle agenzie fiscali incarichi per 1,2 milioni

C'è traduzione e traduzione. E' quello che viene da pensare scorrendo il lungo elenco delle consulenze pagate dalla pubblica amministrazione nel 2006, dove alla voce "ministero della Giustizia-dipartimento affari e giustizia" ci si imbatte in oltre 560 «traduzioni di atti relativi al procedimento di estradizione». Per le quali il dicastero è ricorso ad altrettante consulenze il cui costo oscilla tra i 19,66 e i 7.164,50 euro. Una "forbice" molto ampia, dunque.
Ufficialmente motivata dalla diversa complessità (non solo sotto il profilo linguistico) degli atti soggetti a traduzione.

In ogni caso dal cosiddetto «elenco Brunetta» appare evidente che quello della scarsa conoscenza delle lingue è uno dei "nervi scoperti" della nostra burocrazia. L'Agenzia delle dogane, ad esempio, ha fatto leva sul meccanismo delle consulenze per 2 corsi di lingua inglese per la «direzione regionale –Venezia», costati 2.800 euro, ai quali si è aggiunto un altro corso di inglese «personale dipendente – direzione regionale- Trieste», pagato 2.528 euro. Poca cosa, comunque, rispetto ad alcune super-consulenze a carico sempre delle Dogane: dagli 80mila euro alla Ernst & Young financial Business advisors ai 237.600 euro alla Bain & company Italy dell'Agenzia e ai 313.532,75 euro alla Rti – Ct partners per il «raggruppamento temporaneo d'impresa e monitoraggio contratti esecutivi stipulati» tra l'Agenzia stessa e la Sogei.

Ma ci sono anche gettoni "miseri", come quello da 12, 91 euro corrisposto dalle Dogane al presidente del collegio consultivo regionale dei periti doganali di Trieste . E c'è anche chi è finito nell'elenco Brunetta per consulenze probabilmente "spirituali": si tratta del «cappellano c/o C.C. Macomer» cui è ricorso due volte il provveditorato generale dell'amministrazione penitenziaria della Sardegna (ministero della Giustizia) "sborsando", rispettivamente, 2.583, 02 e 2.942,54 euro. Risulta vuoto, invece, il file pubblicato sul sito del ministero, dedicato ai magistrati, così come è in bianco quello delle Forze Armate.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
6 maggio 2010
6 maggio 2010
6 maggio 2010
6 aprile 2010
6 maggio 2010
 
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-