ILSOLE24ORE.COM > Notizie Finanza e Mercati ARCHIVIO

Conti alla web-tv Enel: «Cari colleghi, sono estraneo alle accuse»

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
29 febbraio 2008

«Voglio assicurare a tutti voi, cari colleghi, che sono estraneo alle accuse e che l'operazione Wind è avvenuta nella piena trasparenza e regolarità. Sono a disposizione della magistratura per tutti i chiarimenti che vorrà avere». Questo il messaggio dell'amministratore delegato di Enel, Fulvio Conti, in un messaggio a tutto il personale del gruppo elettrico dopo le accuse relative alla cessione di Wind da Enel a Naguib Sawiris.

«Cari amici, cari colleghi - afferma Conti in un messaggio trasmesso dalla web-tv aziendale -ci sono momenti nella vita delle aziende e delle persone in cui è richiesto un supplemento di coraggio e di tenacia. Questo è uno di quei momenti. Avete letto della notizia che sono stato avvisato dai magistrati di essere indagato per corruzione nella vendita di Wind, avvenuta nel 2005. Rivendico assieme al cda, ai vertici e ai collaboratori di allora il successo di un'operazione che ha consentito a Enel di raccogliere quelle risorse necessarie alla espansione internazionale che tanta soddisfazione ci sta dando proprio in questi mesi e settimane. Oggi Enel è una grande società europea, la seconda dopo la francese Edf. Siamo presenti in 21 paesi nel mondo, dalla Spagna alla Russia, dal Nord al Sud America, dal Belgio alla Grecia. L'inchiesta della magistratura, nata da anonime testimonianze rese ad una trasmissione televisiva circa un anno fa, esplode dunque in un momento delicato del consolidamento internazionale di Enel.

Giovedì sera anche Alessandro Benedetti, presidente di Weather Investments, difeso dall'avvocato Fabio Lattanzi, aveva commentato gli sviluppi dell'inchiesta della Procura di Roma sulla cessione di Wind al gruppo dell'egiziano Sawiris. «Mi auguro - ha spiegato Benedetti in una nota - che l'inchiesta possa chiarire i fatti al più presto, e nel caso in cui fossero necessari i chiarimenti, così come ho sempre ripetuto in qualunque sede, sono disposto a fornirli in qualunque momento». Benedetti ha riferito che la Guardia di finanza su incarico della Procura di Roma ha perquisito la sua abitazione. «La finanza - ha aggiunto Benedetti, che fece da mediatore per la cessione - ha sequestrato la documentazione inerente la transazione finanziaria intercorsa tra Enel e la società Weather con oggetto la compravendita di Wind. Da quanto acquisito dalla polizia giudiziaria emergerà che l'operazione è stata da me condotta secondo crismi di totale correttezza, legalità e trasparenza».

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.