ILSOLE24ORE.COM > Notizie Finanza e Mercati ARCHIVIO

Telecom ricorre in Argentina:
«Principi costituzionali violati»

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
13 aprile 2009

L'annullamento dei diritti di Telecom Italia in Telecom Argentina, imposto una decina di giorni fa dall'Antitrust di Buenos Aires, è «una violazione di tutti i principi costituzionali che proteggono la proprietà» del gruppo italiano e «un'aggressione alle basi fondamentali del diritto»: lo afferma, secondo quanto risulta all'Ansa, il ricorso che Telecom Italia presenterà oggi presso gli uffici dello stesso Antitrust argentino (Commissione nazionale per la difesa della concorrenza, Cndc).

Oltre ad essere una «grave arbitrarietà» e a contenere «grossolani errori giuridici», la decisione presa lo scorso 3 aprile dall'Antitrust, che ha azzerato i diritti del gruppo italiano nella società telefonica di Buenos Aires, rappresenta «lo svuotamento», di fatto una confisca, dei diritti proprietari di Telecom Italia. L'Antitrust, fa inoltre notare il ricorso, non è l'organo competente per emettere tali misure cautelari, che d'altra parte sono state prese «solo con la presenza di 2 dei 5 membri» dell'organismo, quindi senza la maggioranza minima necessaria richiesta per tali deliberazioni.

13 aprile 2009
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.