ILSOLE24ORE.COM > Notizie Mondo ARCHIVIO

Elezioni in Russia, stop agli ispettori Osce

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
17 novembre 2007


L'Osce, Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, annullerà la propria missione di monitoraggio delle elezioni parlamentari russe previste per il prossimo mese per mancanza di cooperazione con Mosca.
Secondo il comunicato stampa rilasciato dall'Osce, le autorità russe «continuano a non voler ricevere nei tempi ed in maniera cooperativa gli osservatori» e sembrano completamente contrari a cooperare. L'Osce ha poi sottolineato la difficoltà a continuare il proprio mandato in tali circostanze. L'Odihr, l'ufficio preposto alle missioni elettorali dell'Osce, con sede a Varsavia, ha precisato di avere informato le autorità russe di non essere in grado, «sulla base del loro invito» di «osservare il 2 dicembre le elezioni per la Duma», il parlamento russo.
In un comunicato, l'Ohihr (ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani) informa di avere inviato una lettera alla commissione elettorale centrale russa esprimendo rincrescimento per dovere cancellare la missione «a causa di ritardi e restrizioni senza precedenti» poste per l'invito.
L'Odihr aveva chiesto di poter inviare 20 esperti il 7 novembre e 50 osservatori il 15 novembre.

A dispetto dei ripetuti tentativi di ottenere i visti di ingresso nella Federazione Russa, questi, si precisa, «sono stati continuamente rifiutati». Pertanto l'Odihr giunge alla conclusione che le autorità russe «non hanno la volontà di ricevere gli osservatori» Osce «in modo cooperativo e di cooperare pienamente con essi». «È con rincrescimento, conclude il comunicato, che l'Odihr prende atto di non essere in grado di assolvere al suo mandato in queste circostanze».
L'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione (Osce) in Europa usa il monitoraggio del voto della Duma come uno strumento politico. Lo rende noto il Ministero degli Esteri russo, in una dichiarazione ufficiale. E secondo Mosca la causa che ha impedito di venire in Russia agli
osservatori Odihr è «la caotica situazione presso l'Osce». Il tutto dopo che da Varsavia l'Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani dell'Osce (Odihr) ha annunciato che non manderà osservatori a monitorare il voto del 2 dicembre, perche' «nonostante i ripetuti tentativi di ottenere i visti per la Federazione russa, questi sono stati continuamente negati ai nostri esperti e osservatori». Nel testo - riportato da Ria novosti - Mosca fa riferimento anche alla "negligenza" della leadership dell'organizzazione europea, che non ha prestato attenzione alle «normali procedure».

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
8 maggio 2010
8 maggio 2010
 
Scene dal Pacifico
La storia per immagini dei magazzini Harrods
Il giorno del mistero a Wall Street
Elezioni inglesi / Chi ha fatto centro? La vignetta di Stephff
Election day
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-