ILSOLE24ORE.COM > Notizie Mondo ARCHIVIO

Sarkozy a Davos: «L'economia deve essere al servizio dell'uomo»

dal nostro inviato Ugo Tramballi

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
27 gennaio 2010
Finanza & Potere, il blog di Giuseppe Oddo

DAVOS - Sembra una critica del capitalismo, l'elencazione puntigliosa dei suoi difetti, la denuncia di un sistema. Invece quello di Nicolas Sarkozy ne è l'elogio più sincero. «La crisi non è del capitalismo ma dello snaturamento del capitalismo di una sua caricatura. La grande questione del XXI secolo sarà come mettere l'economia al servizio dell'uomo».

Non è un discorso comune quello del presidente francese. Ancora meno scontata è la platea che lo ascolta: quella dei 2500 ospiti del World Economic Forum di Davos, in maggioranza imprenditori e banchieri d'America ed Europa, dei Paesi lanciati verso un grande sviluppo e di quelli solo all'inizio della marcia. "Ripensare, ridisegnare, ricostruire" è il tema del forum che si conclude domenica: giusto per sottolineare che probabilmente la crisi è alle spalle ma i segni lasciati sono ancora profondi; che occorre trovare nuove strade e nuovi valori per l'economia che fino ad ora ci aveva governati.

«Sia chiaro, non sono venuto a dare lezioni a nessuno perché noi, tutti insieme, siamo i responsabili di questa crisi». Invece quella di Nicolas Sarkozy, chiamato ad aprire il forum, è una lezione, una chiamata di responsabilità, perché «se nessuno è responsabile è finita l'economia di mercato». Come Cicerone, il politico Sarkozy riconosce pubblicamente i limiti della politica per poter indicare meglio quelli che pensa siano i responsabili. «Si è deregolata la finanza per permetterle di crescere di più, tutto è stato dato al capitale finanziario». Ed è finita che «l'imprenditore venisse dopo lo speculatore, il lavoratore dietro alla rendita». Tutto veniva affidato agli esperti e alle statistiche che, ricorda Sarkozy, parlavano di crescite del Pil che la gente della strada non percepiva: «Dobbiamo uscire dalla civiltà degli esperti per riflettere tutti assieme». Il presidente francese continua a pretendere di non voler dare lezioni ma, dice, «se siamo arrivati a questa deriva è perché i banchieri non hanno fatto il loro mestiere. Ci sono certi bilanci che fatico a comprendere e trovo impossibile accettare».

Al tempio del capitalismo di Davos, che è sempre stato attento ai segnali del mondo che cambia, Sarkozy non propone ricette: anche se annuncia che nel 2011, quando avrà la presidenza del G8 e del G20, la Francia proporrà «una grande riforma monetaria, una nuova Bretton Woods». Non chiede di piegarsi al volere della politica: anche se ricorda che «abbiamo bisogno di regole e principi, di una morale comune. Non si può governare la mondializzazione senza l'India, l'Africa, l'America Latina. Il mondo di domani non sarà quello di ieri».

Sul World Economic Forum che discute di nuove architetture finanziarie, di nuova etica dell'economia, che parla di fame nel mondo e di impresa privata con tono pacato, Sarkozy piomba come un tuono. La sua ricetta, anche se insiste di non volerne dare, è quella antica francese dalla quale sono nate le nostre libertà e il nostro capitalismo: le citoyen . «Il cittadino – conclude – è il salariato, l'imprenditore, il sindacalista, il politico del mondo globale di oggi. E' alle sue necessità che dobbiamo tornare».

27 gennaio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio


L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.
 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
8 maggio 2010
8 maggio 2010
 
Scene dal Pacifico
La storia per immagini dei magazzini Harrods
Il giorno del mistero a Wall Street
Elezioni inglesi / Chi ha fatto centro? La vignetta di Stephff
Election day
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-