SPECIALI&DOSSIER

ILSOLE24ORE.COM > Speciali e Dossier ARCHIVIO

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci


Anche il Giappone alla Bit di Milano
di Vincenzo Chierchia


«Il nostro obiettivo principale è il rilancio del turismo italiano, oggi riteniamo che ci siano tutte le condizioni, la Bit costituisce un'opportunità per l'intero Paese». Con questo auspicio Adalberto Corsi, presidente di Expocst, ha presentato ieri a Milano l'edizione di Borsa italiana del turismo, che aprirà oggi nel polo di Rho-Pero per terminare domenica.Domani all'inaugurazione saranno presenti il vicepresidente del Consiglio Francesco Rutelli, Emma Bonino, ministro per il Commercio internazionale, il Governatore della Lombardia Roberto Formigoni e il sindaco di Milano Letizia Moratti.

Speciale Bit 2008

«Quest'anno abbiamo cercato di incrementare le presenze di operatori dall'estero – ha sottolineato l'a.d. Corrado Peraboni – che sono passati da 520 a 546 nell'ambito del Buy Italy, il grande mercato delle opportunità di vacanza in Italia». «Per sostenere la presenza di Bit all'estero – aggiunge Fabio Majocchi, direttore generale Expocts – accanto alla presenza a rassegne specializzate abbiamo realizzato anche investimenti in comunicazione per circa 1,5 milioni di euro». Quest'anno sono 152 i Paesi esteri presenti (erano 122 nell'edizione 2007).All'Expocts segnalano il ritorno del Giappone, che sta incrementando gli stanziamenti per attrarre visitatori dall'estero, e le presenze massicce dei Paesi del Nord Africa e Medio Oriente (tra cui Marocco, Egitto, Qatar, Dubai, Abu Dhabi) che stanno investendo nel complesso oltre 30 miliardi di dollari in nuove strutture turistiche.

«Vogliamo che l'Italia –commenta Majocchi – realizzi buoni risultati nel 2008. Una indagine curata da Klaus Davi ha messo in evidenza che il 2007 è stato un anno positivo, con una crescita degli arrivi dall'estero superiore al 7%». Ieri sono stati presentati irisultati di una indagine promossa dell'ente che organizza la Bit e realizzata dalla Klaus Davi & Co. dalla quale emerge che la presenza dell'offerta turistica del nostro Paese è in aumento sui mezzi di comunicazione internazionali. L'indagine ha rilevato oltre 12.300 articoli apparsi sulla stampa internazionale con una crescita del 15,3% rispetto al 2006. Certo, i contraccolpi dell'emergenza rifiuti a Napoli si sono già fatti sentire,ma il sentiment misurato dalla Davi risulta positivo.

Debutta anche l'Inter che presenta i campus per ragazzi in giro per il mondo. «Un fattore chiave per il rilancio dell' Italia –conclude Majocchi –è costituito dal turismo specializzato. Quest'anno ad esempio dedicheremo un workshop commerciale con operatori italiani ed esteri al turismo sociale, che fa leva su oltre 15mila realtà organizzate e che in un Paese come la Francia rappresenta un business da 6 miliardi di euro».

20 FEBBRAIO 2008
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio

L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 
 
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-