ILSOLE24ORE.COM > Notizie Cultura e Tempo libero ARCHIVIO

Libri / La nuova razza predona dell'economia italiana

di Stefano Natoli

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
7 marzo 2008


Gianpiero Fiorani a capo del gruppo Banca popolare italiana-Antonveneta, Giovanni Consorte al vertice della Bnl e pronto alla fusione col Monte Paschi di Siena, Stefano Ricucci fra i soci che governano il Corriere della Sera, Sergio Billé pronto a candidarsi in Parlamento per un partito di centro, Danilo Coppola nel cda di Unipol-Bnl-Mps e componente del Consiglio di sorveglianza di Mediobanca, Emilio Gnutti vicepresidente di Bpi-Antonveneta, consigliere di Unipol-Bnl-Mps e pronto a dare l'assalto alle Generali, Antonio Fazio presidente della Repubblica, Sergio Cragnotti proprietario della Del Monte, Calisto Tanzi presidente della Bon Lat: se le scalate del 2005 fossero andate in porto, la mappa del potere economico-finanziario italiano sarebbe stata molto probabilmente ridisegnata con questi nomi. Così, fortunatamente, non è stato. Fortunatamente perché - come scrivono in ‘Capitalismo di rapina' i giornalisti Paolo Biondani, Mario Gerevini e Vittorio Malagutti - i protagonisti di scalate e crac finanziari erano nient'altro che ‘pirati dell'economia e della finanza' che ‘concertavano' i loro affari ricorrendo sistematicamente a reati quali l'insider trading, l'aggiotaggio, l'evasione fiscale, l'appropriazione indebita, l'ostacolo all'attività di vigilanza, la bancarotta fraudolenta. Non a caso le vicende che li riguardano sono attualmente all'attenzione della magistratura.
‘Capitani coraggiosi' e alleanze trasversali
Come è potuto accadere che una categoria di manager e finanzieri legati fra loro da un intreccio indissolubile di relazioni d'affari abbia potuto crescere e prosperare indisturbata nonostante bilanci drogati, enormi buchi patrimoniali, continue ruberie dei suoi dirigenti? Come è possibile che questa cricca abbia potuto eludere qualsiasi controllo e guadagnare cifre stratosferiche? "La verità – sostengono gli autori - è che i ‘capitani coraggiosi' piacevano a tutti, a destra come a sinistra". Tanto da godere di coperture politiche ed appoggi istituzionali ai più alti livelli. Tutti, insomma, avevano da guadagnarci. Tutti – sottolineano gli autori – tranne i piccoli azionisti, "truffati clamorosamente, anche da chi avrebbe dovuto proteggerli".
Il volume racconta, con stile asciutto e dovizia di documentazione, ‘l'irresistibile ascesa di Gianpiero Fiorani' e della ‘razza predona', il ‘colpo grosso alla Telecom' di Gnutti&company, il mattone d'assalto dei Ricucci, dei Coppola e degli Zunino, le plusvalenze d'oro e i blitz della magistratura, il ‘sonno' del governatore della banca d'Italia, il coinvolgimento di politici di entrambi gli schieramenti nelle vicenda Unipol e Antonveneta, i crac' Cirio e Parmalat dei ‘gemelli' Tanzi e Cagnotti.
In chiusura un documento che più di ogni altra cosa rende chiari i rapporti fra i raider di mille scalate e la rete di complicità di cui essi godevano: l'agenda di Gianpiero Fiorani. Un documento che ci porta direttamente nell'ufficio del banchiere rampante che ha contrassegnato uno dei periodi certamente più neri della storia del capitalismo italiano.
Una lettura che evoca interrogativi inquietanti e che suscita nel lettore, sin dalle prime righe, indignazione e sgomento. Innanzitutto per i mancati o ‘distratti' controlli degli enti preposti alla vigilanza, poi perché le sanzioni – comunque tardive - non appaiono quasi mai proporzionati alla gravità dei fatti e i colpevoli se la cavano – nella peggiore delle ipotesi - con pochi mesi di carcere e con pene pecuniarie risibili in rapporto alle ingenti fortune accumulate illegalmente.

Capitalismo di rapina

Biondani, Gerevini, Malagutti, ChiareLettere,

pagg 262 - 14 euro

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 maggio 2010
 
Aguilera ambasciatrice contro la fame
La consegna dei David di Donatello
Man Ray a Fotografia Europea
Elegante e brutale. Jean-Michel Basquiat alla Fondation Beyeler di Basilea
"World Press Photo 2010". Fotografie di autori vari
 
 
dal 13 al 16 Ottobre 2016
1 Pets - Vita da Animali 4579330   
2 Café Society 2518879   
3 Alla ricerca di Dory 14152078   
4 Bridget Jones's Baby 4999594   
5 Mine 597342   
6 La verità sta in cielo 589429   
7 Deepwater - Inferno sull'Oceano 537069   
8 Al posto tuo 992859   
9 Ben-Hur 836723   
10 I magnifici sette 1630774   
tutti i film nelle sale » tutti i dettagli »

Trovo Cinema

Scegli la provincia
Scegli la città
Scegli il film
Tutti i film
Scegli il cinema
Tutti i cinema
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-