Wave è, letteralmente, la nuova onda di Samsung. Annunciato al Mobile World congress di Barcellona lo scorso febbraio è il primo smartphone basato su Bada, la piattaforma concepita dal Chaebol coreano per equipaggiare i telefonini di nuova generazione e studiata per rendere semplice l'uso di Linux. Bada rappresenta per Samsung un sistema operativo aperto, ma al tempo stesso fortemente connotata dal produttore orientale che comunque mantiene un atteggiamento multi-piattaforma, avendo sposato Android e continuando a sostenere sia Symbian e, almeno nelle dichiarazioni formali e meno nei fatti, anche Windows mobile, ormai confinato in una riserva indiana della tecnologia mobile.
Bada non delude le attese. L'interfaccia è molto semplice e intuitiva, mentre l'hardware del Wave, al secolo S8500, è al livello delle migliori realizzazioni presenti sul mercato.
Dopo averlo acceso la prima cosa che si nota è, infatti, un display dalla straordinaria resa, una qualità che altri blasonatissimi e celebrati device, non possono neppure ipotizzare. Il confronto, dal punto di vista dello schermo con un Apple iPhone o un Nokia N97 Mini è impietoso. Del resto nei dispaly Lcd, Samsung gioca in casa e ha scelto un pannello Super Amoled da 3,3 pollici, capace di visualizzare foto e video con una qualità ottimale, in termine di definizione, resa cromatica e luminosità. Ovviamente è multitouch e può essere controllato con due dita per ingrandire foto e pagine web. È un piacere per gli occhi guardare la qualità grafica non solo dei menu e scoprire come questi scorrono in modo fluido, come un soffio, sotto al polpastrello. Merito dell'interfaccia TouchWiz 3.0, il cui desktop può essere popolato da una serie di widget interattivi utili per tenere sott'occhio le funzioni più usate. E poi un display, protetto da vetro temperato così non si rovina, come quello del Wave è perfetto anche per le esigenze fotografiche: gli scatti con il sensore da 5 megapixel che risulteranno belli sullo schermo quasi sicuramente e non deluderanno nemmeno sul personal computer. Registra video ad alta definizione (720p).
Il device funziona bene: è veloce, risponde prontamente e offre un'interfaccia studiata per semplificare ogni operazione, eliminando passaggi troppo macchinosi. C'è anche l'application store, ancora in fase di espansione, per scaricare software aggiuntivi e le «Samsung apps». I programmi di serie offrono il corredo tradizionale dei telefoni top di gamma: e-mail, connessione ai social network più diffusi, applicativo di navigazione Gps e Web browsing. Molto utile il Social Hub che permette di integrare i portali di posta elettronica e di federare i servizi di Social networking e quelli per l'instant messaging.
La piattaforma Bada è allineata ai sistemi operativi più evoluti in fatto di integrazione con le risorse in internet e l'hardware del Wave assicura il necessario per collegarsi ad alta velocità.
Wave è votato all'intrattenimento mobile: giochi e video sono corroborati non solo dalle doti del pannello Lcd, ma anche da un processore da 1 GHz. Da sottolineare che si può vedere un film, anche nei formati Xvid e Divx. Così basta fare un semplice copia e incolla di un file dal pc alla memoria interna da 2 Gb o a quella esterna (è presente – come si conviene a un smartphone serio – uno slot MicroSd, purtroppo posto sotto la batteria e questo costringe a spegnere lo smartphone). Wave supporta i formati audio e video più diffusi: Mp3, Mp4, Acc, Acc+ e Wmw. Insomma è aperto agli standard universali e questo vuol dire libertà. Difficile trovare difetti: il livello costruttivo è eccellente con plastiche di qualità e una carrozzeria in alluminio. Il design, ultrasottile, è piacevole anche se non molto originale.
Il reparto Umts/Hspa arriva a scaricare fino a 7,2 Mbps, se non fosse ancora sufficiente c'è il Wifi 11n, capace di spingersi fino a 300 Mbps router permettendo. Parlando di wireless, vale la pena di citare il Bluetooth 3.0, che assicura un'efficienza di trasferimento maggiore rispetto al 2.0. Non dimentichiamo che è anche un telefono e, a differenza di altri cellulari super evoluti, è capace di fornire un supporto adeguato anche in questo ambito, sovente trascurato.

Samsung Wave
Sistema Operativo: Bada
Display: SuperAmoled 3,3" (480x800 pixel)
Processore: Qualcomm 1 GHz
Memoria: 2 GB
Rete: Gsm/Gprs, Umts/Hspa
Connessioni: Wifi, Bluetooth 3.0, Usb
Fotocamera: 5 Mpixel
Prezzo: 399 euro

Smartphone trainati da Android

 

Shopping24