ArtEconomy24

Art fund, dalle scatole nere al fondo trasparenza. La strategia di…

In Primo Piano

Art fund, dalle scatole nere al fondo trasparenza. La strategia di Serge Tiroche co-fondatore con Russ DeLeon di Art Vantage PCC Limited

  • –di Maria Adelaide Marchesoni

Serge Tiroche, ex-private banker, co-fondatore insieme all’imprenditore Russ DeLeon, di Art Vantage PCC Limited spiega come ha trasformato la collezione d’arte privata Tiroche DeLeon Collection nel primo fondo d'arte socialmente responsabile aperto alla partecipazione di investitori privati ​e istituzionali.

Come è avvenuta la trasformazione di una collezione privata in un fondo di investimento?
Insieme a Russ DeLeon abbiamo fondato Art Vantage Ltd. all'inizio del 2011 per costruire una collezione-investimento. In seguito sono arrivate richieste da parte di nostri amici di iniziare a viaggiare per ampliare la strategia della collezione. Quindici mesi più tardi abbiamo deciso di trasformare la società in un fondo di  investimento, Art Vantage PCC Limited per consentire alle persone con interessi simili di unirsi a noi.

Quanti clienti rappresenta?
Al momento al fondo partecipano cinque investitori.

Quanto investirà nei prossimi mesi?
Attualmente siamo ben investiti, abbiamo 300 opere che si possono vedere accendendo al nostro sito web. Gli investimenti futuri dipendono dagli altri investitori che vogliono unirsi a noi, ma la nostra intenzione è quella di aumentare la collezione dal valore corrente di 17 milioni dollari ad almeno 50 milioni entro i prossimi tre anni.

Come avviene la selezione delle opere? L'opera più costosa e quella meno in portafoglio?
Per la selezione effettuiamo una ricerca approfondita sugli artisti che acquistiamo aiutata da numerosi viaggi in giro per il mondo. Lavoriamo con le migliori gallerie in ogni paese per ottenere in via continuativa le loro proposte. Il nostro advisory board è un'altra fonte preziosa di informazioni. Numerosi sono i criteri che guidano una decisione d’acquisto, ma l’obiettivo è cercare di acquistare la migliore opera dell'artista e, talvolta, questo significa acquistare opere di qualità e dimensioni museali. Abbiamo molte opere che rientrano in questa categoria, che rende la nostra collezione abbastanza unica e ci permette di diventare un prestatore ideale per musei e biennali di tutto il mondo. Il range di prezzo di acquisto è compreso tra 10mila e un milione di dollari. La nostra opera più costosa è attualmente valutata 1,8 milioni di dollari.

Quanto tempo impiega per raccogliere i capitali per un singolo investimento?
E’ un processo continuo e non dipende da un singolo investimento. L’investitore del fondo diventa partner di tutta la collezione. L’investitore può analizzare la collezione online e decidere se vuole partecipare. La partecipazione al fondo avviene in base al Nav (Net Asset Value) del fondo determinato attraverso valutazioni effettuate da case d'aste esterne, che generalmente, hanno un approccio abbastanza conservativo. Negli ultimi tre anni le vendite delle opere della collezione sono avvenute con un premio medio del 24% rispetto al valore di libro.

Quali sono le modalità di vendita?
Vendiamo attraverso transazioni private, nonché tramite asta. Le vendite sono molto mirate e sono spesso guidate da strategie opportunistiche o possibilità di upgrade. La nostra strategia d'investimento combina l'esposizione di mercato a lungo termine, in quella che riteniamo una parte molto sottovalutata del mondo dell'arte, così come una parte più dinamica che cerca un ritorno per gli investitori.

 Come avviene il prestito di opere d’arte?
I prestiti sono spesso suggeriti dagli stessi artisti o dalle loro gallerie che sono a conoscenza che nella nostra collezione vi sono alcune delle loro opere migliori e, pertanto, sono molto interessati ai prestiti alle migliori istituzioni. In alcuni casi siamo noi ad avviare i prestiti tramite la collaborazione in corso con diversi curatori. L'istituzione richiedente si assume sempre tutti i costi di trasporto, assicurazione e stoccaggio, quindi questo è un risparmio di costi per la raccolta, ma soprattutto un modo per condividere i lavori con il pubblico, aumentare la consapevolezza del nostro marchio, creare valore per le opere stesse e per la collezione.

Quante persone lavorano nel vostro team?
Il nostro team è presente sul sito web. Attualmente vi sono in organico otto persone, di cui quattro a tempo pieno.

Cosa determina una scarsa fiducia nell’arte come asset class?
Questo è un aspetto critico e la nostra mission vuole cambiare questa percezione. I fondi costituiti prima del nostro hanno generalmente operato come scatole nere, dove ben poche informazioni erano disponibili anche agli stessi investitori. Il nostro fondo è il primo che vuole garantire la piena trasparenza non solo agli investitori, ma al grande pubblico. Tutto ciò che possediamo è disponibile con tutti i dettagli sul sito web, gestiamo anche un account attivo su facebook (Tiroche DeLeon Collection) e inviamo "Insight", la nostra newsletter trimestrale che chiunque può sottoscrivere sul nostro sito web o su facebook. Pubblichiamo anche i dati finanziari su base regolare e i nostri documenti finanziari sono disponibili su richiesta. I fondatori della collezione hanno investito i primi 10 milioni dollari che sono bloccati fino alla scadenza e hanno sottoscritto un accordo di non concorrenza con il fondo.

Quali sono i rischi del mercato dell'arte?
I rischi del mercato dell’arte sono principalmente per gli investitori alle prime armi che possono non essere a conoscenza del funzionamento interno del mercato e si basano troppo sulle notizie dei media. I media aumentano l'effetto bolla speculativa per certi artisti che diventano rapidamente molto di moda e i prezzi delle loro opere salgono in un breve lasso di tempo. Queste dinamiche di solito non resistono alla prova del tempo e creano confusione e disappunto per l’investitore meno esperto. Il mercato dell’arte contemporanea continuerà a crescere, alimentato dalla nuova ricchezza degli ultimi due decenni da una generazione che si interessa sempre più agli artisti del loro tempo. Con una percentuale sempre crescente di nuova ricchezza proveniente dalle economie emergenti, riteniamo che possedere le migliori opere contemporanee di artisti provenienti da questi mercati sia la migliore strategia a lungo termine.


English Version: Art funds, from the black boxes at the bottom of transparency. Serge Tiroche's strategy, co-founder with Russ DeLeon of Art Vantage PCC Limited

© Riproduzione riservata