ArtEconomy24

Anna Maria Montaldo alla guida del Polo Museale di Milano

PREMI E CONCORSI

Anna Maria Montaldo alla guida del Polo Museale di Milano

Anna Maria Montaldo (courtesy Dietrich Steinmetz)
Anna Maria Montaldo (courtesy Dietrich Steinmetz)

Il Comune di Milano ha scelto il “candidato ideale” per la carica di direttore del Polo Museale e il vincitore, per competenze scientifiche e spirito imprenditoriale, risponde alla figura di Anna Maria Montaldo. Laureata in Lettere e Filosofia a Cagliari, Montaldo dal 1987 è a capo dei Musei Civici di Cagliari, fa parte del consiglio direttivo dell'Anmli (Associazione nazionale musei locali e istituzionali) e docente di museologia all'Università di Cagliari.
In qualità di direttrice dei Musei Civici di Cagliari, Montaldo ha curato il progetto scientifico, l'allestimento e il coordinamento editoriale della Collezione Civica di Artisti Sardi del Novecento, ha diretto e coordinato la schedatura scientifica del patrimonio civico artistico, ha avviato l'attività di didattica museale e seguito l'acquisizione, il restauro e la musealizzazione della collezione Ingrao.

In una dichiarazione rilasciata subito dopo la nomina all'Unione Sarda Anna Maria Montaldo ha detto: «ho deciso di partecipare al concorso del Comune di Milano per curiosità, ovviamente per interesse, ma senza patemi d'animo. I competitor erano tanti e di livello. È stata una bella sorpresa ricevere la comunicazione della mia vittoria, ma so bene di aver presentato un profilo competitivo e coerente con ciò che si chiedeva».
«Sono convinta - prosegue Montaldo - che un museo oggi svolga un ruolo sociale molto importante. Deve essere un punto di riferimento scientifico e divulgativo, ma anche molto altro, come saper connettere il centro con la periferia». La figura richiesta, ricordiamo, doveva possedere il giusto mix fra competenze scientifiche e spirito imprenditoriale, per una gestione manageriale del polo museale. Il contratto è a tempo determinato che avrà durata da 2 a 5 anni.

© Riproduzione riservata