ArtEconomy24

Sala di Michelangelo Pistoletto, Vitalità del Negativo,…

Sala di Michelangelo Pistoletto, Vitalità del Negativo, Palazzo delle Esposizioni, Roma, 1970.

Ugo Mulas  Pozzolengo (BS), 1928 - Milano, 1973

Tecnica: Stampa ai Sali d'argento su carta baritata, 40 x 50 cm.
Stima: 5.000-25.000 €.
Courtesy opera: Fotografie Ugo Mulas © Eredi Ugo Mulas. Courtesy Archivio Ugo Mulas, Milano - Galleria Lia Rumma
Archivio: Archivio Ugo Mulas, Milano.
Catalogo ragionato: Non esiste. Testi di riferimento: Ugo Mulas, La fotografia, Einaudi, 1973 e AAVV, Ugo Mulas, La scena dell'arte, Electa, 2007.
In galleria: Il price range nella Galleria Lia Rumma è 5.000 e 25.000 €.

Quotazione: L'aggiudicazione più recente è 389 $ per Leo Lionni con una sua scultura, Pala chiusa di Aricò e senza titolo, quattro foto in bianco e nero, 29,3 x 23,6 cm, da Meeting Art il 21 giugno 2017 (stima 1.114-2.228 $). I passaggi in asta sono 149 di cui 81 aggiudicati, pari al 54%.
Top-price: 184.049 $ per Marcel Duchamp, 1972, portfolio di 10 opere, gelatin silver print, 39,5 x 49,5 cm, da Farsettiarte il 31/5/ 2014, stima 19.086-27.266 $.

Commento:
Nato il 28 agosto 1928 a Pozzolengo (Bs), nel 1948 si trasferisce a Milano dove frequenta l'ambiente di Brera ed entra in contatto con gli artisti e gli intellettuali del Bar Jamaica. Approda alla fotografia come fotoamatore per produrre immagini documentarie. Primi soggetti le periferie milanesi, la Stazione Centrale e gli amici del Bar Jamaica. Significativo l'incontro con Mario Dondero, con il quale realizzerà il primo reportage alla Biennale di Venezia del 1954, che continuerà a seguire fino al 1972. Alan Salomon e Leo Castelli lo introducono nel mondo dell'arte americana, dove documenta importanti artisti al lavoro (Stella, Lichtenstein, Johns, Rauschenberg) e nel 1967 pubblica "New York: arte e persone". Nel 1971 inizia Le "Verifiche", una riflessione sul lavoro svolto rileggendo la storia della fotografia. (S.A.B.)