ArtEconomy24

Non c'è niente di più è tutto qui, 1963.

Non c'è niente di più è tutto qui, 1963.

Ugo Carrega  Genova, 1935-Milano, 2014

Non c'è niente di più è tutto qui, 1963
Non c'è niente di più è tutto qui, 1963

Tecnica: Mista su carta, 36 x 26 cm.
Stima: 1.200 €.
Courtesy opera: Derbylius, Milano.
Archivio: Si trova all'Archivio del '900 del Mart di Trento e Rovereto.
Catalogo ragionato: Non esiste. Ci sono monografie edite da Parise e Fondazione Berardelli.
In galleria: Opere disponibili da Studio Maffei di Torino e da Derbylius di Milano.

Quotazione: L'aggiudicazione più recente è 2.798 $ per Du 1971, tecnica mista e collage, da Il Ponte Casa d'Aste di Milano, il 13 giugno 2017 (stima 895-1.343 $). In asta i passaggi sono stati 143 e le opere aggiudicate 88 (58%). Da Derbylius di Milano sono ricercate le opere degli anni ’60 tra 2.000-2.500 €. Quelle degli anni ’80 che quotano tra 200-300 €.
Top-price: 5.074 $ per If Then, 1962, lettere con francobolli e tempera su carta, 29 x 21 cm, da Finarte a Venezia, il 20 gennaio 2008 (stima 2.630-3.653 $).

Commento:
Nato a Genova nel 1935, è convinto assertore dell’importanza della parola poetica nella sua espressione visiva e fisica. Nel ’58 pubblica la sua prima rivista in ciclostile: “Eìni”. Tra il ’65 e il ’66 elabora una forma di scrittura visiva, definita «scrittura simbiotica», cui dedica la rivista “Tool”, con il sottotitolo di “Quaderni di scrittura simbiotica”. In quest’ambito si collocano opere come i Poemi e i Racconti materici (1963), le Carte Arronsignite (1963), le Scritture a tasselli (1963), le Didascalie (1964), le Frasi aggiunte (1965), i Vetri e le Saldature (1965), le Sbrinciate, le Tele dattiloscritte e le Torte (1967). Nel 1966 si trasferisce a Milano e nel ’70 espone nella galleria di Arturo Schwarz. Nell'88 fonda con Paolo Della Grazia l’Archivio di Nuova Scrittura (ASN), raccogliendo negli anni un patrimonio documentario sulla sperimentazione verbo-visiva nazionale e internazionale. (S.A.B.)