ArtEconomy24

Caline Aoun è l'artista dell'anno 2018 di Deutsche Bank

Premi e concorsi

Caline Aoun è l'artista dell'anno 2018 di Deutsche Bank

Mentre al Maxxi di Roma è in corso la mostra del sudafricano Kemang Wa Lehulere, vincitore del Deutsche Bank's Artist of the Year 2017 (dal 27 settembre al 26 novembre), a Berlino è stato annunciato il beneficiario dell'edizione 2018 del riconoscimento, l'artista libanese Caline Aoun. Una scelta che ancora una volta mostra l'impronta globale di un premio che negli anni scorsi è andato ad artisti come il pakistano Imran Qureshi, la marocchina Yto Barrada, la keniana Wangechi Mutu. Caline Aoun sarà premiata con una mostra personale nella nuova sede della Deutsche Bank Kunsthalle a Berlino, che aprirà in primavera nel Prinzessinenpalais, e arriverà poi in Italia - come accade sempre con la mostra dell'Artist of the Year di Deutsche Bank -, probabilmente al Maxxi di Roma, ma ancora non ci sono comunicazioni ufficiali al riguardo.

Già a novembre sarà esposta nel museo romano nell'ambito della mostra “Home Beirut. Sounding the Neighbors” (dal 15 novembre al 20 maggio) curata da Hou Hanru - che faceva anche parte della giuria del premio di Deutsche Bank che ha scelto l'artista - e da Giulia Ferracci.

Nata nel 1983 a Beirut, Caline Aoun è cresciuta a Londra, dove la famiglia si è trasferita per sfuggire alla guerra civile libanese. Ha studiato alla Central Saint Martins School of Art and Design, alla Royal Academy Schools e all'Università di East London. Ha iniziato con la pittura per poi dedicarsi alla fotografia e alle tecniche di stampa digitale. Oggi vive di nuovo in Libano e lavora ad opere d'arte in cui indaga come l'evoluzione digitale e tecnologica alteri la nostra percezione delle immagini e delle informazioni.
Sul mercato Caline Aoun è già rappresentata da due gallerie di rilievo: Greynoise di Dubai e Marfa' a Beirut, aperta nel 2015 da Joumana Asseily, già collezionista a Los Angeles.

«Rappresentiamo Caline dal marzo 2016» ha commentato la gallerista. «Ha costruito il suo curriculum passo passo, prima in Gran Bretagna, e poi in Libano, dove si è trasferita qualche anno fa. Ha avuto mostre a Dubai e Basilea e siamo felici che questo premio sia una conferma del suo talento e una ricompensa del suo duro lavoro». In galleria i prezzi per le sue opere vanno da 900 a 25.000 dollari. Negli anni passati il premio ha portato agli artisti che lo hanno vinto una grande visibilità, ed è probabile che anche in questo caso ci sarà una crescita futura in termini di carriera e mercato.

© Riproduzione riservata