ArtEconomy24

All Images from a December 2016 issue of Art in America magazine, 2017.

All Images from a December 2016 issue of Art in America magazine, 2017.

Ciprian Muresan  Romania, 1977

Tecnica: Grafite su carta, 73 x 51,5 cm.
Stima: 14.000 €.
Courtesy opera: © Ciprian Muresan, Courtesy David Nolan Gallery.
Archivio: Non esiste.
Catalogo ragionato: Sui disegni: «Ciprian Muresan, Drawings», 2015-2004, Ed. Mihai Pop, Plan B, Hatje Cantz, 2016.
In galleria: David Nolan Gallery (New York) dal 2007, Galeria Plan B (Cluj, Berlino), Éric Hussenot (Parigi), Prometeogallery (Milano).

Quotazione: L’aggiudicazione più recente è 15.802 $ per Untitled (from the Story "Invisible Clerk" by Ilf and Petrov), 2013, set di 12 disegni 42 x 29,7 cm, matita su carta, da Tajan a Parigi il 39 ottobre 2013 (stima 13.770-20.655 $). In galleria (David Nolan) i prezzi per i suoi disegni vanno in media da 14.000 a 30.000 €.
Top-price: Corrisponde all'aggiudicazione più recente. I passaggi in asta di disegni sono stati tre, di cui due venduti.

Commento:
Nato a Dej in Romania nel 1977, vive e lavora a Cluj. Nella sua pratica artistica Muresan usa diversi media tra cui video, installazioni, fotografie, dipinti e disegni, che esplorano la storia, la religione e l’intersezione tra arte e vita quotidiana. Spesso fa riferimento al recente passato del suo paese, utilizzando l’umorismo come la risposta più efficace a eventi sconvolgenti. La sua serie “Pioneers” (2010) ritrae bambini senzatetto che annusano la colla, simbolo del fallito passaggio della Romania al capitalismo. In altre serie di disegni fa riferimento alla storia dell’arte e alla pratica del disegno nella formazione accademica. Per esempio in “Palimpsest”, esposta ad Art Basel Unlimited nel 2016, ricopia le pubblicità di Artforum ricostruendo una storia del sistema dell’arte contemporanea. È tra gli artisti presenti in “Viva Arte Viva” alla 57ª Biennale di Venezia. (S.A.B.)