ArtEconomy24

Libro cucito, 2009.

  • Abbonati
  • Accedi

Libro cucito, 2009.

Maria Lai  Ulassai, 1919 - Cardedu, 2013

Tecnica: Velluto, juta e filo, 32 x 31 x 3 cm.
Stima: 56.000 €.
Courtesy opera: Studio Stefania Miscetti, Roma, © Archivio Maria Lai.
Archivio: Archivio Maria Lai a Lanusei (NU).
Catalogo ragionato: In preparazione.
In galleria: Stefania Miscetti (Roma), Nuova Galleria Morone (Milano), Isabella Bortolozzi (Berlino), Marianne Boesky (New York).

Quotazione: L'ultima e unica aggiudicazione per un libro d'artista è 2.275 $ per «Il libro di Niccolò», 1978, fotocopie in bianco e nero rilegate con cordoncino rosso, 26,8 x 21,5 cm, da Minerva Auctions, il 16 novembre 2016 (stima 1.781-2.375 $). In galleria (Studio Stefania Miscetti) i suoi libri d'artista vanno da 10.000 a 50.000 euro.
Top-price: Coincide con l'ultima aggiudicazione.

Commento:
La produzione artistica di Maria Lai inizia con il disegno nell'ambiente artistico romano degli anni ’50, ma col tempo l'artista inserisce materiali legati alla cultura e alle tradizioni della sua terra, la Sardegna, di cui riscopre storie e leggende. A partire dagli anni ’70 realizza una serie di opere importanti per il suo linguaggio, i «Telai», nei quali unisce pittura, scultura e tessitura. Si dedica ai libri dalla fine degli anni ’70. In essi l’artista utilizza il filo di cotone che passa attraverso fogli bianchi ricavati da lenzuola, come se fosse inchiostro, per formare segni simili a parole. Libri e telai sono le opere più richieste dell'artista. Alcune delle sue opere sono il «Libro scalpo», presentato nel 1978 alla Biennale di Venezia, «La leggenda del Sardus Pater» del 1990, il «Libro delle formiche rosse» e il «Libro di Maria Pietra».. (S.A.B.)