ArtEconomy24

Il più alto numero di musei privati è in Corea

Quotazioni Artisti

Il più alto numero di musei privati è in Corea

La Corea è uno dei paesi con il più alto numero di musei privati al mondo. Secondo un report del sito «Larry’s List» pubblicato nel 2015, il paese asiatico è al primo posto a livello globale con 45 musei, di cui 13 a Seoul. Molti di loro sono espressione del top management di gruppi come Hyundai, Samsung e LG, promotori dell’arte coreana e internazionale. Per esempio il Leeum, Samsung Museum of Art, fondato nel 2004 da Hong Ra-Hee, moglie di Lee Kun-Hee, presidente della Samsung, è composto da tre edifici firmati da Mario Botta, Jean Nouvel e Rem Koolhaas. «L’elevato numero dei musei privati dimostra quanto siano attivi i collezionisti coreani» ha dichiarato David Maupin, co-fondatore della galleria newyorkese Lehmann Maupin, che a dicembre ha aperto un ufficio nella capitale sud-coreana. «Possiedono una vera passione per l’arte e per la condivisione con gli altri». Lehmann Maupin si aggiunge ad altri galleristi che hanno già aperto avamposti in Corea per allacciare rapporti con i numerosi e attivi collezionisti locali. A marzo 2017 ha aperto uno showroom a Seoul anche la galleria americana Pace, mentre l’anno prima, nel 2016, era già arrivato Emanuel Perrotinr, da sempre molto attivo in Asia.

© Riproduzione riservata