ArtEconomy24

Coastline 4, 2017.

  • Abbonati
  • Accedi

Coastline 4, 2017.

Lamia Joreige  Beirut (Libano), 1972

Tecnica: Cera, pigmenti, pastelli a cera su carta Velin d’Arche, 75 x 106 cm.
Stima: 6.400 € + Iva.
Courtesy opera: Marfa' Projects, Beirut.
Archivio: Non esiste.
Catalogo ragionato: Non esiste.
In galleria: È rappresentata da Marfa' Projects (Beirut).

Quotazione: L'ultima aggiudicazione è 7.500 $ per The End Of Beirut, 2009, 90 x 120 cm, C-print su alucobond, da Christie's a Dubai, il 27 aprile 2010 (stima 6.000-8.000 $). Ha registrato un solo passaggio all'asta, venduto.
Top-price: Corrisponde all'aggiudicazione più recente.

Commento:
Artista e filmaker, vive e lavora a Beirut. Nella sua pratica utilizza documenti d'archivio e elementi di narrativa per riflettere sulla storia e sulla sua possibile narrazione, sulla relazione tra storie individuali e memoria collettiva. La sua pratica è radicata nell’esperienza del suo paese e sull’osservazione delle conseguenze della guerra. Ha scritto, diretto e prodotto lavori che vanno dai brevi video alle installazioni multimediali e ai documentari. La sua arte è radicata nell'esperienza del suo paese e delle conseguenze della guerra. È stata in residenza al Delfina Studio e ha fatto parte del progetto Edgware Road, organizzato dalla Serpentine Galleries di Londra. Inoltre è co-fondatrice del Beirut Art Center, uno spazio non-profit dedicato all'arte contemporanea in Libano. Le sue opere sono state esposte nelle più importanti istituzioni tra cui la Biennale di Sharjah, di Venezia, di Goteborg, al MoMA di San Francisco, al New Museum di New York, alla Tate Modern di Londra e al Centre Pompidou a Parigi. (S.A.B.)