ArtEconomy24

Dalla DGAAP due nuovi bandi per rileggere le periferie urbane

premi e concorsi

Dalla DGAAP due nuovi bandi per rileggere le periferie urbane

La Direzione Generale di Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane (DGAAP), l'ufficio del Mibact dedicato alla contemporaneità, ha presentato due nuovi bandi a sostegno di quei progetti culturali capaci di attivare processi di riqualificazione delle periferie urbane.
Dopo aver recentemente lanciato la terza tranche di Italian Council, il bando a sostegno della produzione d'arte contemporanea all'estero, la DGAAP si fa di nuovo promotrice di progetti culturali finalizzati all' organizzazione di attività creative nelle aree periferiche attraverso due nuovi bandi : “PRENDI PARTE! Agire e pensare creativo” e “Cineperiferie”.

“Dopo i programmi come “Arte alla Luce” e “Scuola: Spazio aperto alla cultura”, - ha dichiarato la direttrice generale Federica Galloni - la DGAAP continua a investire sull'energia creativa dei giovani, offrendo loro la possibilità di sviluppare le proprie potenzialità per trovare un'occupazione in un mercato che apprezza la creatività e la capacità di innovazione”.

Il bando “PRENDI PARTE!” è rivolto a quelle istituzioni culturali pubbliche e private senza scopo di lucro, che si dedicano alla creatività contemporanee e che sono attive nelle periferie urbane. Le proposte dovranno essere sviluppate in partenariato con almeno un ente del Terzo settore e dovranno essere finalizzate a coinvolgere giovani di età compresa tra 18 e 29 anni, con particolare preferenza per i giovani in condizione di NEET (Not in Education Employment or Training) al fine di stimolare la coesione sociale.

Le proposte possono prevedere percorsi di formazione o avvicinamento alle arti visive e performative, alla fotografia, al video o alle arti applicate, sempre nell'ambito del contemporaneo, fino ad arrivare alla manifattura digitale. Saranno ammessi anche quei progetti espositivi di artisti e designer che lavorano con l'arte relazionale. Per questo bando la DGGAP ha stanziato 600.000 euro, per un cofinanziamento dei singoli progetti non superiore all'80% del budget totale e per un massimo di 60.000 euro. Per partecipare al bando è necessario registrarsi sul sito www.app.beniculturali.it/prendiparte e compilare la domanda entro il 30 aprile.

Il secondo bando, “CINEPERIFERIE”, è un' iniziativa portata avanti dalla DGAAP con il coinvolgimento della Direzione Generale Cinema (DGC) e volta al finanziamento di progetti che valorizzino e ripensino il ruolo dei paesaggi periferici, rivelandone la specifica identità e le potenzialità. Questo finanziamento prevede la partecipazione di due diversi tipi di progettualità: uno relativo all'organizzazione di rassegne cinematografiche nelle aree caratterizzate da situazioni di marginalità che coinvolgano le comunità residenti e rivolto a enti pubblici e privati, università, fondazioni, comitati ed associazioni culturali; il secondo invece riguarda la produzione di cortometraggi a carattere documentaristico ed è riservato a organismi professionali del settore cinematografico e audiovisivo.
Le risorse impegnate per questo bando ammontano a 200.000 euro, per un massimo di 15.000 euro per ogni progetto di rassegna e 25.000 euro per la realizzazione di cortometraggi, e comunque in entrambe le linee di finanziamento per una copertura non superiore all'80% del budget totale. Per partecipare al bando è necessario registrarsi sul sito www.doc.beniculturali.it entro le ore 12 del 18 maggio 2018.

© Riproduzione riservata