Casa24

Al Sud le vacanze in affitto sono più convenienti

  • Abbonati
  • Accedi
casa vacanze

Al Sud le vacanze in affitto sono più convenienti

  • –di E. Sg.
Numana (Marka)
Numana (Marka)

Anche le vacanze in alta stagione possono essere poco costose, basta solo evitare i luoghi “troppo comuni”. Il portale Casevacanza.it , partner di Immobiliare.it, ha monitorato i prezzi medi per una settimana richiesti ad agosto nelle località turistiche italiane: le opportunità più interessanti sembrano essere in Sicilia, Marche e Calabria.

Per la tipologia di casa vacanza più richiesta ( appartamento con quattro posti letto affittato per una settimana) le due località turistiche con i prezzi medi più bassi adagosto sono entrambe in provincia di Messina: a Falcone e a Torregrotta si spendono all’incirca 430 euro a settimana. Non lontane dalle zone di villeggiatura più importanti (e costose) dell'isola, come Taormina e le Isole Eolie, queste località offrono prezzi ben più bassi ma sono assolutamente strategiche per chi vuole muoversi alla scoperta della Regione.

A seguire, con prezzi molto simili, tre mete dalla popolarità in crescita, soprattutto grazie ad un ambiente rilassante e ai prezzi bassi anche in alta stagione: Numana nelle Marche (provincia di Ancona), Rodi Garganico e Peschici, in Puglia (provincia di Foggia). Proprio le Marche rappresentano una destinazione particolarmente appetibile per quel che riguarda i costi: nelle 20 località più convenienti troviamo anche Mondolfo (in provincia di Pesaro-Urbino), Sirolo (Ancona) e San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). Non è così low cost la Puglia, che invece vanta prezzi medi ben più elevati e l'unica località turistica ad avere un'offerta media inferiore ai 550 euro per settimana è Carovigno (Brindisi).

La terza regione in cui è possibile trovare alternative a basso prezzo senza rinunciare al mare e al divertimento è la Calabria: ad agosto ben sei delle 20 località turistiche con i prezzi più bassi d'Italia sono in questa regione. La più conveniente è Sellia Marina (provincia di Catanzaro) con 460 euro a settimana; seguono Villapiano Scala (provincia di Cosenza) con 470 euro, Scalea e Ricadi (entrambe a 490 euro settimanali), Gioiosa Ionica (500 euro) e l'isola di Capo Rizzuto (550 euro).

Uniche località turistiche del Nord Italia a vantare prezzi bassi sono Lignano Sabbiadoro, Comacchio e i suoi lidi e San Michele al Tagliamento (tutte a 470 euro a settimana).

«Gli ultimi dati di Coldiretti sottolineano come anche le ferie 2015 saranno all'insegna del risparmio – ha dichiarato Francesco Lorenzani, Amministratore Delegato di Casevacanza.it – e proprio questo atteggiamento degli italiani ha portato al successo del fenomeno delle case vacanza, ormai considerate una valida alternativa alle strutture ricettive tradizionali. Rispetto al 2014 i prezzi, in linea di massima, restano stabili a livello nazionale; si segnala tuttavia, un calo medio superiore al 15% nei comuni del Salento, che pure non basta per farli rientrare nella classifica dei più convenienti (con l'unica eccezione di Carovigno, che comunque è ben distante dalle località più ricercate).»

© Riproduzione riservata