Casa24

HomeAway: la domanda di case vacanza in crescita del 26%

  • Abbonati
  • Accedi
affitti turistici

HomeAway: la domanda di case vacanza in crescita del 26%

  • –di E. Sg.

Per andare in vacanza la scelta della casa sembra convincere sempre di più gli italiani. Almeno secondo la rilevazione delle richieste da parte del portale specializzato HomeAway.it, secondo cui «il 2015 si è chiuso consolidando il trend positivo registrato nelle precedenti rilevazioni». Con la domanda complessiva degli italiani per le case vacanza che segna il +26% su base annua.

Per quel che riguarda le destinaizoni, l’Italia è in testa con un +44% sul 2014. Al top delle preferenze Puglia, Toscana e Sardegna, con la crescita maggiore registrata dalle località montane, Trentino ALto Adige in testa.«Caso a parte la Lombardia – notano da HomaAway – favorita dall'effetto Expo: le richieste in questo caso sono cresciute del 276% rispetto al 2014»

Tra le mete preferite all’etero vincono Spagna (+33%) e Francia (+9%), poi Germania (+8%), Austria (+39%) e Svizzera (+218%) che conoscono un forte incremento della domanda nel periodo invernale.
La durata media del soggiorno è di 9 notti, sostanzialmente stabile.

Le ragioni del successo sono da ricercarsi, secondo la nota del portale, nel risparmio e nella possibilità di condividere spazi più ampi in famiglia e/o con gli amici: «HomeAway fornisce solo appartamenti e ville nella loro interezza. Ciò significa assoluta privacy e in generale maggiore libertà e flessibilità rispetto a un altro tipo di ospitalità tradizionale. Anche l'uso di una cucina è percepito tra le ragioni che può motivare la scelta finale, soprattutto quando si viaggia in famiglia, così come la possibilità di portare con sé i propri animali domestici, proprio come se si fosse a casa propria».

© Riproduzione riservata