Casa24

Come trasformare un magazzino in uno studio di design

gopillar

Come trasformare un magazzino in uno studio di design

Se avete bisogno di alcune idee la trasformazione di un magazzino, potete prendere spunto da questo contest di Pillar (il “vecchio” CoContest) riguardante una richiesta di un cliente alla ricerca di valide idee per dare vita a uno studio di progettazione. Più in particolare, si è rivolto ai progettisti per ricavare uno studio di oggetti di design elettronici da un magazzino, cercando di ottenere uno spazio di creatività e di massimizzare gli spazi a disposizione.

A nostro avviso, uno dei migliori progetti è quello di Aedea: la designer infatti riesce ad ottimizzare al meglio gli spazi creando un ambiente caldo e di design e che nel frattempo inspira creatività. Grazie ad un gioco di luci e ombre lo spazio viene suddiviso in meeting area e area lavoro con scrivanie e sedie per postazioni individuali. Nonostante ciò, i due ambienti sono collegati visivamente. I colori scelti sono rosso, arancione, grigio e nero. Sulle pareti sono appese varie lavagne magnetiche per scrivere e progettare in team. L’effetto di calore è dato dai vari elementi di legno, a cui ne sono stati accostati altri in ferro come ad esempio il soffitto o i lampadari pendenti scelti, che danno un tocco industriale all’ambiente.

Altro progetto interessante è di Danilo Vuletic. In questo caso, il designer ha utilizzato alcuni elementi del vecchio ambiente, riadattandoli al nuovo progetto. Tra questi, per esempio, è stato mantenuto lo stile delle finestre, i muri di mattoni, il colore dei mobili, alcuni elementi dell’illuminazione e altri di legno. Questi elementi apportano un taglio industrial all’ambiente. La stanza principale è stata ampliata per inserire altre scrivanie e accrescere lo spazio tra queste. Ogni elemento inserito è stato progettato per essere mobile e non fisso, in modo che ci sia interazione tra i dipendenti e si possano scambiare idee durante la creazione di nuove soluzioni. L'uso di materiali come il legno e la pietra crea un ambiente caldo inoltre la grande quantità di finestre potenzia la luminosità all'interno dell'ambiente.
Lo studio è progettato come uno spazio interattivo, un open space innovativo e in continuo cambiamento grazie alla mobilità degli elementi all'interno. I colori scelti per l'arredo sono il bianco e il nero, con alcuni elementi di legno.

In ultimo, senz’altro degno di nota è il progetto di Dn design. Il progettista, similmente al progetto precedente, mantiene alcuni elementi del magazzino originario, come i muri di pietra. Lo stile adottato è un mix di design industriale e moderno. I colori scelti sono sgargianti come il rosso e giallo. Inoltre sono state inserite grandi finestre sul nuovo muro per dare una maggiore sensazione di spazio nell’ambiente. I percorsi sono disegnati da strisce sul pavimento in colori accesi, che tracciano le varie rotte dell'edificio. I lampadari riprendono lo stile urban e sono pendenti e in ferro battuto, ognuno ha un orologio al di sopra. Vari divanetti con tavolini sono posti su una parete, mentre in quella opposta sono state inserite le varie scrivanie con sedie lavoro.

© Riproduzione riservata