Casa24

Vendere casa online? Se l’annuncio è dell’agenzia…

elaborazione agentpricing.com

Vendere casa online? Se l’annuncio è dell’agenzia servono 2 mesi in meno

  • –di

Sette mesi è il tempo medio - in diminuzione del 6% negli ultimi sei mesi – di permanenza degli immobili in vendita sui portali online che si occupano di compravendite immobiliari. I bilocali registrano mediamente il minor tempo di permanenza sul mercato (120 giorni), stessa media registrata dagli immobili ristrutturati. Tempi invece più lunghi per le metrature più ampie e da ristrutturare (250 giorni). L’intermediazione degli agenti sembra aiuti a vendere più velocemente: gli immobili pubblicizzati tramite agenzie immobiliari restano sul mercato 62 giorni in meno rispetto a quelli a trattativa privata. A rimanere più tempo “in vetrina”, infine, sono soprattutto le villette a schiera.

Sono alcuni dati – non lontani dagli 8 mesi che Nomisma indica come tempo di vendita medio per una casa usata, con sconti pari al 16% – che emergono da un’elaborazione di Agentpricing.com, piattaforma di analisi di mercato per i professionisti del real estate che monitora tutti i parametri degli edifici e degli stabili in vendita sul web. «Può capitare che alcuni immobili restino sul mercato anche due anni – afferma Patrick Albertengo, founder di Agentpricing.com –. Il motivo, quasi sicuramente, è da ricondurre ad un’errata scelta del prezzo iniziale».

Generalmente infatti bisogna considerare una trattativa media tra il 5% e il 25% dei prezzi pubblicizzati. Nel primo trimestre 2017 la differenza tra prezzo pubblicitario e prezzo di vendita finale registrato da Agentpricing.com su base nazionale è pari al 15,7%. «I ribassi sul prezzo iniziale scelto sono una pratica spesso necessaria – commenta Albertengo –. Tuttavia sbagliare il prezzo iniziale e procedere poi con più ribassi può rischiare di rendere poco appetibile l'immobile, decretandone un prezzo finale basso».

La città con più immobili in vendita è Roma (50mila) seguita da Milano (30mila) e Torino (14mila). La Capitale risulta anche la più costosa: per un bilocale in centro a Milano di 45mq si spendono infatti tra i 335mila e 410mila euro, mentre a Roma il prezzo di partenza è pari a 370mila e si può salire fino a 450mila. In periferia invece i costi sembrano invece allineati con prezzi tra 90 e 150mila euro.

© Riproduzione riservata