Casa24

A Matera 117 case in social housing per il 2019

Cdp e Fabrica Sgr

A Matera 117 case in social housing per il 2019

Matera, la Città dei Sassi, avvia un importante intervento di social housing, che porterà 117 nuove residenze per il 2019. Il fondo immobiliare Esperia, gestito da Fabrica Sgr e partecipato al 75% dal Fondo investimenti per l’abitare (Cdp Investimenti Sgr, Gruppo Cassa depositi e prestiti) avvia un importante intervento di housing sociale nella città di Matera, dopo le due iniziative già avviate a Lecce ed a Bari per un totale di circa 430 residenze.

Il nuovo progetto, promosso da Matera 90 Srl con il supporto di Legacoop, prevede la realizzazione di 117 nuovi appartamenti interamente destinati alla locazione a 10 anni a canone calmierato in località San Francesco, situata nella periferia sud della città e parte del più ampio progetto di rigenerazione urbana denominato “Programma Integrato housing Città dei Sassi” promosso dalla Regione Basilicata e dall'Amministrazione comunale.

I lavori di realizzazione dell’intervento nell’area, recentemente acquistata da parte del fondo, saranno svolti dal consorzio Conscoop, e si concluderanno in circa un biennio dall’avvio, in concomitanza con le iniziative previste per “Matera 2019”, anno per il quale la città è stata insignita del prestigioso titolo di “Capitale europea della cultura”.
Destinatari dell’intervento saranno soggetti appartenenti alla cosiddetta “fascia grigia”, ovvero con un reddito insufficiente per sostenere l’affitto a condizioni di mercato ma, allo stesso tempo, troppo elevato per accedere all’Edilizia residenziale pubblica (Erp): si tratta dunque di nuclei familiari con figli, giovani coppie, studenti universitari, anziani in condizioni di disagio, lavoratori con contratti atipici e altre categorie sociali che versano in condizioni di disagio abitativo.

Fabrica Immobiliare è una Sgr (Società di gestione del risparmio) dedicata all’istituzione e gestione di fondi immobiliari operativa dal 2005. Tra i principali player italiani, Fabrica gestisce oggi 12 fondi per un totale attività di circa 3,2 miliardi di euro ed è tra gli operatori più attivi in ambito di investimenti immobiliari con finalità sociali, con un'esperienza specifica in housing temporaneo per studenti, grazie all'attività dei fondi Aristotele ed Erasmo. Fabrica è inoltre il gestore del Fondo Novello, dedicato allo sviluppo di un progetto di social housing a Cesena, sottoscritto dal Fia.

Il fondo Esperia, nato per iniziativa di Cdp Investimenti Sgr e affidato a Fabrica Sgr in base a una selezione, è il primo ed oggi unico fondo destinato al contenimento del disagio abitativo nelle regioni del Sud Italia, con interventi prevalentemente localizzati in Puglia, Sicilia, Campania e Basilicata. Il Fondo ha una durata di 25 anni ed è sottoscritto dal Fia, dalla Fondazione “Con il Sud” e dalla Regione Siciliana. Il Fondo sta sviluppando un piano di social housing da 160 milioni di euro nelle regioni meridionali, aperto all’ulteriore contributo di stakeholder locali sensibili alle positive ricadute di tali interventi sui propri territori di riferimento. Oltre alle iniziative di Bari, Lecce e Matera, il fondo Esperia ha inoltre individuato una pipeline di iniziative dotate di strumenti urbanistici attuativi già disponibili, per almeno 50 milioni di euro di nuovi investimenti da attivare nel prossimo biennio e sta avviando la fase di “scouting” di potenziali iniziative con focus esclusivo in Sicilia per ulteriori 60 milioni di euro.

Nel dettaglio, il progetto prevede la realizzazione di quattro palazzine in classe energetica A, che ospiteranno appartamenti di varie metrature e il comprensorio sarà realizzato in coerenza con i principi della eco-architettura per massimizzarne l'efficienza energetica e, a livello di impianti, ciascun alloggio sarà servito da caldaie a condensazione e pannelli solari termici. All'interno del complesso saranno integrate anche alcune superfici utilizzabili per attività ricreative o culturali, incrementando la dotazione di servizi del quartiere e l'offerta di spazi di comunità per favorire l'aggregazione tra residenti. «La costruzione di 117 alloggi di social housing rappresenta un'altra tappa importante per fronteggiare il bisogno abitativo delle classi più deboli della città – ha dichiarato il sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri –. È una notizia senz’altro positiva, che non ferma l'impegno del Comune di Matera perché la città ha bisogno di un rilancio dell'edilizia residenziale pubblica e in particolare di quella sovvenzionata per venire incontro alle esigenze dei numerosi nuclei familiari che si trovano in una condizione di pesante disagio economico».

Cdp Investimenti è la Sgr costituita da Cassa depositi e prestiti (70%) con Abi e Acri (15% ciascuna) per l'istituzione e la gestione del Fondo investimenti per l'abitare (Fia) dedicato al social housing. Il Fia opera a livello nazionale nell'ambito del Sistema integrato dei fondi (Sif) con lo scopo di incrementare l'offerta di alloggi sociali, attraverso l'investimento in fondi immobiliari locali gestiti da altre Sgr. Il Fia conta su una dotazione complessiva di oltre 2 miliardi di euro, rivenienti dalle sottoscrizioni di Cassa depositi e prestiti Spa, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e di altri investitori istituzionali privati. Il programma nazionale di housing sociale ha come obiettivo la realizzazione entro il 2020 di 20mila alloggi sociali e 8.500 posti letto in residenze universitarie e temporanee.

© Riproduzione riservata